Musei gratis a Bologna il 5 e il 6 ottobre con l'Open Day: il programma completo

Musei gratis a Bologna il 5 e il 6 ottobre con l'Open Day: il programma completo

Cultura Bologna Mercoledì 2 ottobre 2019

Le spillette dedicate ai Musei di Bologna
Altre foto

Bologna - Sabato 5 e domenica 6 ottobre 2019 l'Istituzione Bologna Musei promuove il suo primo Open Day aperto al pubblico: due giornate per valorizzare la dimensione educativa e sociale dei musei civici attraverso la fruizione gratuita con offerta libera di collezioni permanenti, in cui sono visibili anche opere restaurate mai esposte prima, mostre temporanee e attività didattiche diversificate per tutte le età.

I musei sono scrigni che custodiscono la diffusa ricchezza culturale da cui siamo circondati, luoghi preziosi ma anche intimi e familiari in cui ognuno può incontrare storie significative lontane e vicine. Per promuovere un avvicinamento alla conoscenza o alla riscoperta del proprio vasto e differenziato patrimonio culturale, l'Istituzione Bologna Musei si apre alla città con una nuova modalità di valorizzazione e racconto.

A punteggiare le sale museali con un pizzico di stupore e curiosità c’è inoltre il giovane autore bolognese Luca Gamberini con le sue poesie espresse: brevi componimenti che, su richiesta dei visitatori, saranno ideati e scritti al momento su una macchina portatile Olivetti Lettera 22, interpretando in forma poetica suggestioni evocate al poeta da dettagli, comportamenti o parole delle persone che gli si avvicineranno, e poi lasciate in dono.

L'invito al pubblico per lasciare una donazione a propria discrezione, a fronte dell'ingresso gratuito, prosegue la campagna dai TU un valore alla cultura lanciata nel gennaio di quest'anno dall'Istituzione Bologna Musei per sostenere i musei civici. Anche nelle due giornate di Open Day i visitatori trovano un'urna in cui lasciare un contributo libero ricevendo in cambio una spilletta con un'immagine legata al museo che stanno per visitare. Un piccolo gesto per stimolare le persone a vivere i musei come luoghi da frequentare abitualmente e contribuendo a rendere l'arte accessibile a tutti.

L'iniziativa dell'Open Day, realizzata con il supporto di Conad e Unique - Ottici Professionisti Bologna viene organizzata in concomitanza con il riavvio del calendario delle prime domeniche del mese a ingresso gratuito per le collezioni permanenti dell'Istituzione Bologna Musei che, secondo le ultime disposizioni approvate in materia di piano tariffario, resterà in vigore fino a marzo 2020.

SEDI ADERENTI
MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna, Museo Morandi, Casa Morandi, Museo per la Memoria di Ustica, Museo Civico Archeologico, Museo Civico Medievale, Collezioni Comunali d'Arte, Museo Civico d'Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini, Museo internazionale e biblioteca della musica, Museo del Patrimonio Industriale, Museo civico del Risorgimento.

PROGRAMMA COMPLETO

Sabato 5 ottobre 2019
10.00 Museo Morandi, via Don Minzoni 14
Niente è più astratto del reale
Visita guidata al museo a cura del Dipartimento educativo MAMbo
Prenotazione: tel. 051 6496628 (mercoledì h 10.00-17.00 e giovedì h 13.00-17.00) oppure 0516496611 oppure mamboedu@comune.bologna.it

10.30 Museo Civico Medievale, via Manzoni 4
Presentazione del videogioco WunderBO
WunderBO è un gioco per conoscere ed esplorare il patrimonio culturale della città, un'avventura ricca di puzzle, trivia e hidden object in cui il giocatore è chiamato a collezionare reperti provenienti dal Museo Civico Medievale e dal Museo di Palazzo Poggi di Bologna per ricomporre una vera e propria Wunderkammer o ‘camera delle meraviglie’. WunderBO è disponibile gratuitamente come app in italiano e inglese in versione IOS e Android l link.

11.00 Museo della Musica, Strada Maggiore 34
Un Martini per Mozart. 1770: un esame, tre compiti e un mistero
A 14 anni Mozart è a Bologna per incontrare uno dei migliori insegnanti d'Europa: Padre Giambattista Martini, grande erudito, teorico e compositore, nonché fondatore del primo nucleo delle collezioni museali. Wolfgang passa l'estate del 1770 a studiare con il suo maestro bolognese, in vista della clausura, l'esame di composizione per entrare a far parte della rinomata Accademia Filarmonica di Bologna. Ma come è andata? In occasione dell'anniversario del travagliato esame (9 ottobre 1770) si potranno ammirare le tre versioni del compito di Mozart, in una visita unica tra Museo della Musica e Accademia Filarmonica, a cura del Dipartimento educativo Museo della Musica.

11.00 Museo civico del Risorgimento, Piazza Carducci 5
Presentazione del dipinto Ritratto di Vittorio Emanuele II
Nel 1859, mentre Regno di Sardegna e Impero austriaco si fronteggiavano in una guerra sanguinosa, la pittrice austriaca Elisabeth Modell eseguiva uno splendido ritratto del sovrano “nemico”. Si firmava all’italiana “Elisa”, amava viaggiare ed ebbe una vita breve e travagliata. Il dipinto, appena restaurato con il sostegno dell’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon e per la prima volta visibile al pubblico, resta esposto nel Museo civico del Risorgimento fino al 20 ottobre 2019. L’iniziativa viene svolta in collaborazione con Istituto nazionale per la Storia del Risorgimento italiano – Comitato di Bologna; Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon; Associazione 8cento. Intervengono alla presentazione Otello Sangiorgi (responsabile Museo civico del Risorgimento | Istituzione Bologna Musei), Raffaele Diegoli (restauratore). Sono presenti Elena Maria Longobardi (console onorario d’Austria), Dionigi Ruggeri (ispettore regionale Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Reali Tombe del Pantheon).

11.30 e 16.00 MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, via Don Minzoni 14
Cesare Pietroiusti. Un certo numero di cose / A Certain Number of Things
Visite guidate alla mostra temporanea a cura del Dipartimento educativo MAMbo
Prenotazione: tel. 051 6496628 (mercoledì h 10.00-17.00 e giovedì h 13.00-17.00) oppure 051 6496611 oppure mamboedu@comune.bologna.it

16.00 Museo del Patrimonio Industriale, via della Beverara 123
Esplora il museo e... scopri la città
Caccia al tesoro per famiglie con bambini a partire dai 6 anni a cura del Dipartimento educativo
Museo del Patrimonio Industriale
Una caccia al tesoro tra le sale del museo per ricostruire i cambiamenti della città e la sua evoluzione tecnologica e produttiva dal XVI al XX secolo.
Prenotazione: obbligatoria entro le h 13.00 di giovedì 3 ottobre, tel. 051 6356611

16.00 - 18.00 | Museo Civico Archeologico, via dell’Archiginnasio 2
Performance di "poesia espressa"
Luca Gamberini, autore della raccolta di poesie Un etto d’amore (Lascio?), offrirà in omaggio ai visitatori poesie scritte al momento, istantanee, originali e “cucite addosso” alle persone che le riceveranno. In questo modo l’autore vuole mostrare come la poesia non sia un fatto solamente intimo, privato, solitario, ma possa diventare un fenomeno di aggregazione e un motore emotivo, innescando reazioni positive e soddisfazione in chi la riceve.

16.30  Museo Civico Archeologico, via dell’Archiginnasio 2
Sport e atleti nel mondo antico
Visita guidata alla mostra temporanea a cura di Federica Maria Riso

17.00  Museo Davia Bargellini, Strada Maggiore 44
La Pittura del Seicento Bolognese
Visita guidata al museo

Domenica 6 ottobre 2019
10.30 Museo Civico Medievale, via Manzoni 4
Atleti, cavalieri e goleador. 3000 e.… 110 anni di sport
Visita guidata alla mostra temporanea

11.00 Museo per la Memoria di Ustica, via di Saliceto 3/22
Ricomporre la memoria
Visita guidata al museo a cura del Dipartimento educativo MAMbo
Prenotazione: tel. 051 6496628 (mercoledì h 10.00-17.00 e giovedì h 13.00-17.00) oppure 051 6496611 oppure mamboedu@comune.bologna.it

15.00 - 16.30 Museo Civico Medievale, via Manzoni 4
Performance di "poesia espressa"
Luca Gamberini, autore della raccolta di poesie Un etto d’amore (Lascio?), offrirà in omaggio ai visitatori poesie scritte al momento, istantanee, originali e “cucite addosso” alle persone che le riceveranno. In questo modo l’autore vuole mostrare come la poesia non sia un fatto solamente intimo, privato, solitario, ma possa diventare un fenomeno di aggregazione e un motore emotivo, innescando reazioni positive e soddisfazione in chi la riceve.

16.00 Museo del Patrimonio Industriale, via della Beverara 123
La Fabbrica del Futuro
Laboratorio per famiglie con bambini a partire dagli 8 anni a cura di Dipartimento educativo Museo del Patrimonio Industriale Filmati, postazioni interattive ed exhibit per approfondire i temi legati alla Fabbrica del Futuro e provare in prima persona alcune delle nuove tecnologie: simulazione, realtà virtuale, stampa 3D e robotica.
Prenotazione: obbligatoria entro le h 13.00 di giovedì 3 ottobre, tel. 051 6356611

16.00 MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, via Don Minzoni 14
Le cose di Cesare
Laboratorio per famiglie con bambini dai 6 agli 11 anni a cura del Dipartimento educativo MAMbo Una suggestiva narrazione animata coinvolge i bambini in un viaggio avventuroso per scoprire e ricostruire, anno per anno, l’identità di Cesare Pietroiusti. Gli oggetti, i ricordi e le tracce di vita vissuta presenti in mostra diventano gli indizi per immaginare e rivivere le tappe principali della sua storia fin da quando era bambino. Al termine del racconto, i partecipanti sono invitati a realizzare, con segni e disegni, l’identikit dell’artista appena “conosciuto”.
Prenotazione: tel. 051 6496628 (mercoledì h 10.00-17.00 e giovedì h 13.00-17.00) oppure 051 6496611 oppure mamboedu@comune.bologna.it

16.00 MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, via Don Minzoni 14
Cesare Pietroiusti. Un certo numero di cose / A Certain Number of Things
Visita guidata alla mostra temporanea a cura di Dipartimento educativo MAMbo
Prenotazionie tel. 051 6496628 (mercoledì h 10.00-17.00 e giovedì h 13.00-17.00) oppure 051 6496611 oppure mamboedu@comune.bologna.it

16.30 Museo Civico Archeologico, via dell’Archiginnasio 2
Tutti allo stadio! Sport, gare e agonismo nell'antichità
Visita animata alla mostra temporanea per ragazzi a cura di ASTER

16.30 Museo della Musica, Strada Maggiore 34
Il Museo (ri)Suona
Visita sonata per famiglie a cura del Dipartimento educativo Museo della Musica
Sentite questo suono? Scoprite da dove proviene e vi troverete protagonisti di una lezione concerto in cui musicisti vi sveleranno dal vivo i segreti della collezione di strumenti musicali del museo: dalla voce al violino, dai liuti all'arpa, fino al flauto a becco, all'oboe barocco, alla tromba e agli ottoni, strumenti a fiato e a corda, da vedere, ascoltare e chissà... anche da provare!
Prenotazione: obbligatoria solo online.

17.00 Collezioni Comunali d’Arte, Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore 6
Alessandro Guardassoni (1819-1888). Un pittore bolognese tra Romanticismo e devozione
Visita guidata alla mostra temporanea

MOSTRE TEMPORANEE A INGRESSO GRATUITO

Cesare Pietroiusti. Un certo numero di cose / A Certain Number of Things
A cura di Lorenzo Balbi con l’assistenza curatoriale di Sabrina Samorì
MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, via Don Minzoni 14
Fino al 6 gennaio 2020

Morandi-esque
A cura di ZKA con il generoso supporto di Tamkeen, Bahrain
Casa Morandi, via Fondazza 36
Fino al 1 dicembre 2019

Lo sport nell’antichità
A cura di Federica Maria Riso, Laura Bentini, Paola Giovetti
Museo Civico Archeologico, via dell’Archiginnasio 2
Fino al 6 gennaio 2020

Giostre e Cavalieri
Museo Civico Medievale, via Manzoni 4
Fino al 6 gennaio 2020

Alessandro Guardassoni (1819-1888). Un pittore bolognese tra Romanticismo e devozione
Collezioni Comunali d’Arte, Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore 6
Mostre e itinerario diffuso a cura di Silvia Battistini e Claudia Collina, con la collaborazione di
Chiara Sanfelici, Patrizia Tamassia e Valentina Volta
Fino al 19 gennaio 2020

Formazione professionale, lavoro femminile e industria a Bologna, 1946-1970
Museo del Patrimonio Industriale, via della Beverara 123
Fino al 17 novembre 2019

Potrebbe interessarti anche: , Itinerari in Emilia Romagna: Ferrara, il Delta del Po e Comacchio , Estate 2020 alla Certosa di Bologna: il programma completo , Labirinto Effimero e Labirinto Sospeso: perdersi tra i campi di mais in provincia di Ravenna. Info, orari e biglietti , Itinerari alla scoperta della Certosa di Bologna nella Settimana dei Cimiteri Europei

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.