Ristoranti giapponesi a Bologna: 7 indirizzi da provare. Tra sushi, ramen e gyoza

Food Bologna Martedì 24 settembre 2019

Ristoranti giapponesi a Bologna: 7 indirizzi da provare. Tra sushi, ramen e gyoza

Bologna - A Bologna non ci si può certamente lamentare di una cosa: la presenza di ristoranti fortemente legata alla ricca tradizione gastronomica emiliana) tra tortellini, tigelle e gnocco fritto.

Ma con un mercato sempre più orientato alle contaminazioni e desideroso di novità, anche la Grassa si è fatta sedurre dalla cucina fusion. Non parliamo dei soliti all you can eat asiatici o di format che si possono trovare un po’ ovunque, se si cerca a fondo, nel capoluogo si possono trovare diversi indirizzi di autentica cucina giapponese. E non ci riferiamo soltanto ai sempre apprezzatissimi piatti di sushi e sashimi: alcuni ristoranti si sono specializzati in gyoza (i gustosi ravioli giapponesi con ripieni vari) e ramen.

Provare per credere, di seguito 7 ristoranti giapponesi da provare a Bologna, dal tradizionale a quello creativo.

Sentaku Ramen Bar, via Lame 47/c. Titolare anche di Oltre, Lorenzo Costa ha aperto nel 2017 questo locale che ora, dopo un breve periodo di chiusura, si è trasferito in una location più ampia. D’altronde il successo è arrivato immediatamente con la sua ricca proposta di ramen ed alcuni gustosi fuori menu.

Sentaku Gyoza Bar, via Collegio di Spagna 7/3. Instancabile, Lorenzo Costa ha inaugurato anche un locale dedicato ai gyoza, i succulenti ravioli orientali. Ce ne sono di diversi tipi. Croccanti, sono ripieni di verdure, carne, pesce. In menu anche sfiziosità tra bao colorati e onigiri.

Yuzuya, via Nicolò dell’Arca 1/I-L. Piccolissimo ristorante giapponese dietro la Stazione di Bologna, gestito dai sommelier Tsuruko e Takako. Ottimi nigiri in menu ma anche specialità come le melanzane marinate al miso. Interessante la l’offerta pranzo, con formula fissa teishoku: riso bianco, sottaceti, zuppa ed un piatto principale.

Onigiri Raku, via Milazzo 5/A-C. Si tratta di una gastronomia nipponica dove consumare sul posto o a casa, con l’asporto, diversi pietanze tipiche. Si va dai classici udon agli scenografici e golosi bento box, contententi riso, verdure, carne o pesce: perfetti per la pausa pranzo. Il progetto è di Mayumi Sunagawa, figlia di un’affermato chef.

Seijo, via Andrea Costa 63/2. Bisogna spostarsi dal centro per provare la cucina di Seijo, ristorante che punta sull’estro del suo menu fusion. Gli amanti del sushi saranno soddisfatti dall’ampia scelta di tartare, temaki, hosomaki ma in menu anche primi, insalate e zuppe d’ispirazione thai.

Seta Sushi Lab, Corte Isolani 1. In un piacevole contesto storico in centro a Bologna si trova questo ristorante giapponese particolarmente cool. Perfetto per un pasto tra amici, ci si può accomodara ai tavoli o al bancone. Liberatevi da ogni inibizione e scegliete gli uramaki: sono tutti ricchi di ingredienti e coloratissimi.

Sicilyn, via Giuseppe Massarenti 54. Fusion riuscito quello di Sicilyn, ristorante che propone soprattutto sushi realizzato con ingredienti mediterranei, soprattutto siciliani (ma anche bagel farciti con ingredienti orientali). In carta così gunkan con bottarga di tonno, nigiri con crema di rucola, pistacchi e pomodori secchi.

Potrebbe interessarti anche: , Guida Michelin 2020: i ristoranti stellati a Bologna e in Emilia Romagna (tra novità e conferme) , 8 Ristoranti Vegetariani a Bologna da non perdere , 8 locali a Bologna dove mangiare bene e spendere poco , Sagre a Bologna a novembre 2019: dal Baccanale di Imola a San Martino, tra tartufi e tortellini , Fave dei Morti e Piada dei Morti: le ricette tradizionali dell'Emilia Romagna per la commemorazione dei defunti

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.