Teatro Testoni Ragazzi 2019/2020: la nuova stagione di una comunità che cresce - Bologna

Dove porto i bambini Bologna Mercoledì 18 settembre 2019

Teatro Testoni Ragazzi 2019/2020: la nuova stagione di una comunità che cresce

Bologna - La stagione 2019-2020 del Teatro Testoni Ragazzi è alle porte, questa è la prima buona notizia. In programma una selezione sempre più ricca di spettacoli, nuove produzioni e proposte laboratoriali rivolte ai più piccoli, ma non solo.

«Solo l’anno scorso sono state circa 50mila le presenze a teatro e 8mila gli abbonamenti. Inoltre, sono andate in scena ben 129 repliche in tre diversi continenti: Asia, Africa ed Europa,» afferma Lucio d’Amelio, Direttore del Testoni «un fatto che contribuisce a diffondere il nome di Bologna e dell’Emilia Romagna in giro per il mondo, sottolineando la capacità di esprimere un tale volume di attività culturali di enorme valore». E il Teatro Testoni, che nasce e resta teatro pubblico, è ormai un’istituzione fondamentale della città.

Come spiega la vicesindaca Marilena Pillat i«Il 2019 è l’anno in cui ricorre il trentesimo anniversario della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia, diritti tutelati e promossi dalle istituzioni bolognesi già da molto tempo, in un sistema educativo che vede i bambini non solo come i cittadini del futuro, ma soprattutto come i cittadini dell’oggi. Di qui, i numerosi investimenti in ambito culturale e un lavoro che viene da lontano di ricerca, sperimentazione e costruzione di relazioni».

Il Testoni è un fulgido esempio di questo lavoro: «una delle arterie fondamentali di un grande sistema culturale storicamente costruito dalla regione» afferma Massimo Mezzetti, assessore alla Cultura dell’Emilia Romagna e un «modello di comunità, luogo in cui portare avanti un credo educativo che è identitario delle politiche adottate dalla città di Bologna» aggiunge Matteo Lepore, assessore alla Cultura del Comune di Bologna.

Tutte qualità che si percepiscono a pieno entrando nel vivo della programmazione e il Presidente e Direttore Artistico de La Baracca-Testoni Ragazzi Bruno Cappagli usa una citazione di Gianni Rodari per cominciare a parlarne: Con le storie e i procedimenti fantastici per produrle noi aiutiamo i bambini a entrare nella realtà dalla finestra, anziché dalla porta. 

E spiega: «l’idea fondante è quella di un teatro finestra che si apra per tutti i bambini e le bambine, proponendo visioni nuove e forme d’arte diverse con l’intento di affascinare e porre domande». Da questa immagine nascono le sette nuove produzioni della stagione 2019-2020: si debutta il 10 novembre con Con Viva Voce di Bruno Cappagli ispirato alla fiaba popolare russa di Aleksandr N. Afanasjev Il principe Ivan e il lupo e legato a stretto giro con «un’idea di narrazione come atto affettivo».

Ci sarà il Pifferaio di Hamelin, testi e regia di Valeria Frabetti e Daniela Micioni, al debutto con le scuole primarie il 12 novembre e il Meraviglioso Mago di Oz che si preannuncia essere «uno spettacolo piuttosto psichedelico» in programma per il 20 dicembre. E ancora, La finestra di Mandela di Roberto Frabetti che debutterà con le scuole dell’infanzia il 9 gennaio, poi Tangram, sempre rivolto alle scuole dell’infanzia, ma – ovviamente – per tutta la famiglia, di Andrea Buzzetti il 24 gennaio e Costruttore di Storie di Fabio Galanti e Anna Sacchetti il 22 febbraio, uno spettacolo in cui il gioco narrativo si innesca partendo da un tavolo pieno di attrezzi da lavoro. Per concludere, una produzione rivolta agli alunni delle scuole medie con Bologna ai tempi del fascismo, in scena a partire dal 21 aprile.

Ampio spazio anche a numerose compagnie straniere «perché se no la finestra resterebbe mezza chiusa», commenta Bruno Cappagli, con il coinvolgimento di compagnie teatrali da tutto il mondo e spettacoli da non perdere come Thioro – Un cappuccetto rosso senegalese che debutterà il 31 gennaio e tanti altri.
Nell’insieme si va delineando una proposta educativa e culturale che sa come dialogare coi bambini, ma allo stesso tempo come suscitare l’interesse di un pubblico eterogeneo, di tutte le fasce d’età. Per usare ancora le parole di Cappagli «venire a vedere gli spettacoli è il modo migliore per capire». 

Acquista i biglietti per gli spettacoli in scena al Teatro Testoni Ragazzi.

Approfondisci con: Un elefante si dondolava..., dal 26 ottobre al 27 ottobre 2019 , Storia di un armadio, dal 9 novembre al 10 novembre 2019 , Il pifferaio di Hamelin, 15 novembre 2019 , 30!!! Chi ha rubato la mia pizza, dal 23 novembre al 24 novembre 2019 , Ritagli, dal 30 novembre al 1 dicembre 2019 ,

Potrebbe interessarti anche: , Zecchino d'oro 2019: i piccoli solisti e le canzoni in gara , Bimbi al Duse 2019, teatro per bambini a Bologna. Programma degli spettacoli e biglietti , Capriolandia: a Bologna un parco tra avventura e natura , Dove porto i bambini a Pasqua? In Romagna tra Acquario, Oltremare e Italia in minatura , Ducati World: a Mirabilandia le nuove giostre a tema

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.