Come muoversi a Bologna? Bus, biciclette e auto elettriche

Come muoversi a Bologna? Bus, biciclette e auto elettriche

Attualità Bologna Lunedì 9 settembre 2019

Bologna - Bologna, si dice e si legge ovunque, è una città a misura di persone ne è una prova il fatto che gli spostamenti, dentro e fuori le mura, non richiedono mai una tempistica biblica e che le soluzioni per arrivare da una parte all’altra della città sono molteplici, comode e accessibili.

Certo, se si è in città da turisti, il suggerimento immediato è quello di muoversi a piedi per il centro, magari col naso all’insù: le meraviglie di Bologna saranno sempre in grado di sorprendervi positivamente.
Se bisogna spostarsi per lavoro o per incastrare gli orari delle lezioni dislocate in più zone della città nell’arco della stessa giornata (fidatevi, succede), il discorso si fa leggermente più articolato, ma niente paura.

Il mezzo più gettonato è la bicicletta: sostenibile, ecologica, bella. La conformazione del territorio si adatta perfettamente alle due ruote, ci sono molte ciclofficine per le necessarie riparazioni, c’è l’opportunità di affidarsi al bikesharing tramite l’appMobike e tantissime iniziative di socialità per tutti gli appassionati.

Nell’ambito della micromobilità, segnaliamo il monopattino elettrico. Molto in voga in altre città, un po’ meno a Bologna dove se ne vedono ancora pochi in giro, ma c’è la possibilità di noleggiarli al costo di 8 euro per 2 ore. E muoversi liberamente in maniera rapida e a impatto zero sull’ambiente.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico, a Bologna non c’è la metro, ci si muove con gli autobus che transitano sia in area urbana, sia in area extraurbana nei comuni dell’hinterland bolognese. Naturalmente i costi variano in base alla zona di interesse. La corsa semplice ha il costo di 1,50 euro che diventano 2 se il biglietto viene fatto a bordo dell’autobus, il giornaliero 6 euro, il citypass (valido per 10 corse) 14 euro e l’ecoticket (utilizzabile per 20 giornate nei sei mesi successivi al primo utilizzo) 45 euro. Gli abbonamenti annuali e mensili vengono caricati su tessera a microchip ricaricabile MiMuovo valida 5 anni, del costo di 5 euro, e prevedono agevolazioni per i giovani under 27 (mensile 27 euro, annuale 220 euro). Tra gli altri criteri di accesso all’abbonamento agevolato ci sono: famiglie numerose con 4 o più figli, disabili e altre categorie, anziani, rifugiati e richiedenti asilo, vittime di tratta di esseri umani e grave sfruttamento.

Il centro di Bologna è collegato anche con l’aeroporto tramite l’AEROBUS dal costo di 6 euro che effettua fermate in Stazione Centrale e altre zone del centro città, e con FICO, la Fabbrica Italiana Contadina ricercatissima da chiunque passi per Bologna, attraverso la linea F del ficobus.

I collegamenti con gli altri centri abitati della città metropolitana di Bologna sono resi rapidi e comodi anche dalla presenza della linea ferroviaria suburbana che collega Bologna, Casalecchio e Vignola.

Per gli amanti delle quattroruote, invece, segnaliamo la possibilità di affidarsi al carsharing di Enjoy, presente nelle principali città italiane con tariffe da 0,25 euro al minuto e 50 euro per 24 ore e Corrente, l’auto totalmente elettrica che si sblocca attraverso l’apposita app per smartphone e  consente di muoversi nella ZTL (Zona a Traffico Limitato) e transitare sulle corsie preferenziali. Non prevede costi di registrazione e le tariffe sono da 0,25 al minuto, 12 euro all’ora e 40 euro al giorno.
Una città ben collegata e presente in tutti i contesti dell’innovazione, con un po’ di attenzione e qualche piccolo accorgimento ogni meta sarà a portata di mano di tutti e tutte.

Potrebbe interessarti anche: , Dove fioriscono i glicini? A Bologna la mappa con le foto dalle proprie finestre , La fabbrica di mascherine Ffp3 di Bologna assume e aumenta la produzione , Coronavirus: a Bologna arrivano i tamponi in macchina, 1 ogni 5 minuti , L'unica fabbrica di ventilatori polmonari in Italia è a Bologna, arriva l'esercito per aumentare la produzione , Antoniano, a Bologna distribuiti quasi 3 mila kit alimentari

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.