Studiare e vivere a Bologna: come spendere poco con card e tessere indispensabili

Studiare e vivere a Bologna: come spendere poco con card e tessere indispensabili

Attualità Bologna Mercoledì 21 agosto 2019

© Flickr/Michele Ursino

Bologna - Un nuovo anno accademico è alle porte e Bologna – città universitaria per antonomasia – si prepara ad accogliere le migliaia di studenti che cominceranno i loro percorsi di laurea all’ombra delle due torri.

Una città a misura di studente che offre molte occasioni di crescita culturale, sociale e professionale. Per sfruttare al meglio le molteplici opportunità occorre sapere dove guardare, cercare bene, esplorare al meglio tra i meandri della vita cittadina. Proviamo a dare qualche suggerimento nell’ambito delle tessere e delle iscrizioni da effettuare per cogliere al volo i vantaggi a disposizione di tutti e tutte.

Badge universitario

Cominciamo dalla tessera fondamentale per ogni studente: il badge universitario. Tenetelo sempre con voi, non lasciatelo mai a casa perché – in qualsiasi luogo della città – essere possessori del badge può comportare importanti agevolazioni. L’accesso alla maggior parte delle biblioteche universitarie è consentito solo dopo aver mostrato il proprio badge, lo stesso vale per il prestito dei libri. D’importanza apicale in fase di preparazione di un esame. Per dare un’idea dei numerosi e disparati benefici, segnaliamo che anche molti supermercati del centro offrono uno sconto del 10% su tutta la spesa a coloro che mostrano il proprio badge. Inoltre, l’ingresso al cinema è quasi sempre agevolato: tutte le strutture prevedono sconti agli studenti nei giorni feriali, con tariffe speciali in determinati giorni della settimana (il martedì, negli ultimi anni) che portano il prezzo del biglietto a quattro euro, o anche meno. Il Teatro Comunale invece, offre la possibilità di comprare biglietti, anche in platea, a soli dieci euro nei turni B, C e D (non per la prima). E anche il Teatro Arena del Sole e Il Celebrazioni prevedono tariffe dedicate agli studenti. Lo stesso vale per i musei della città: sconti in ogni collezione e ingresso gratuito in quelli appartenenti al Sistema Museale di Ateneo.

Card Musei

Per i più interessati al contesto museale conviene guardare alla Card Musei Bologna, dal costo di 20 euro per gli studenti, anziché 25, permette l’accesso gratuito per 12 mesi in oltre trenta musei bolognesi, dal MAMbo al Davia Bargellini, e riduzioni speciali, fino al 50%, per mostre, eventi, presentazioni, festival.

Tessera per le biblioteche

Alla voce non si può vivere senza inseriamo la tessera per le biblioteche, valida nella gettonatissima Sala Borsa e in tutte le biblioteche comunali: con questa sarà possibile accedere ai servizi di prestito, uso di internet, visioni, e biblioteca digitale metropolitana MLOL.

YoungEr Card

Proseguendo nel tortuoso mondo della scontistica, consigliamoanche la YoungER Card, carta gratuita dedicata ai giovani dai 14 ai 29 anni che promuove il consumo culturale e equosolidale in tutti i negozi convenzionati dell’Emilia Romagna. L’iscrizione può comodamente compiersi online per poi recuperare la card negli uffici comunali adibiti.

Tessera Aics

Ma veniamo agli argomenti caldi: svago, musica, sport, belle giornate e serate da incorniciare. Per tutto questo aiuta molto essere in possesso di una tessera AICS Bologna (Associazione Italiana Cultura e Sport), dal costo di 8 euro all'anno. Moltissime le associazioni sportive e culturali convenzionate, su tutte spiccano quelle legate ai concerti e i festival. Tra i principali locali in cui è necessario entrare con la tessera ci sono: Alchemica, Link, Locomotiv Club, Freakout Club, Circolo Bunker, Telling Stories, Studio54, Mikasa, L'Opificio – Fucina musicale, Kinki, OZ, Elastico fa/ART, Granata, Micro_Bo, Ikigai, Suonare Sergio, Bunker 42, Suonny Space, Background. Prima o poi, capiterà sicuramente di scegliere uno di questi posti per le vostre serate. Capiterà più di una volta.

Tessera Arci

Per gli eventi al Cassero – lgbt center è richiesta una tessera Arcigay, Lesbiche Bologna o la tessera Arci. Importante sottolineare che la tessera Arci è utile anche in altri luoghi simbolo dell’intrattenimento culturale bolognese come, per esempio, il Mercato Sonato, subito dopo il ponte di San Donato. La tessera prevede anche una scontistica in diversi settori (musei, cinema, teatri e nelle attività convenzionate).

Tessera Hovoc 

È la tessera necessaria per entrare al Covo Club e far parte dell'associazione Hovoc che ne cura gli eventi. La tessera ha durata annuale, dal primo settembre ad agosto dell'anno successivo ed ha un costo di 3 Euro. 

Potrebbe interessarti anche: , A Bologna riaprono le biblioteche: le modalità di accesso e prestito , Bologna Estate 2020: il programma. Dal cinema all'aperto ai concerti , Dove fioriscono i glicini? A Bologna la mappa con le foto dalle proprie finestre , La fabbrica di mascherine Ffp3 di Bologna assume e aumenta la produzione , Coronavirus: a Bologna arrivano i tamponi in macchina, 1 ogni 5 minuti

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.