Strage della stazione di Bologna: gli eventi per non dimenticare il 2 agosto 1980

Strage della stazione di Bologna: gli eventi per non dimenticare il 2 agosto 1980

Attualità Bologna Venerdì 2 agosto 2019

L'orologio della Stazione di Bologna fermo sull'ora della Strage a perenne memoria
Altre foto

Le modifiche al traffico per il 2 agosto

ATTENZIONE IL TRADIZIONALE CONCERTO DEL 2 AGOSTO SI SVOLGERA' AL TEATRO MANZONI ANZICHE' IN PIAZZA MAGGIORE A CAUSA DEL MALTEMPO

Bologna - Il 2 agosto 1980, alle ore 10.25, una bomba esplose nella sala d'aspetto di seconda classe della stazione di Bologna. Lo scoppio fu violentissimo, provocò il crollo delle strutture sovrastanti le sale d'aspetto di prima e seconda classe dove si trovavano gli uffici dell'azienda di ristorazione Cigar e di circa 30 metri di pensilina. L'esplosione investì anche il treno Ancona-Chiasso in sosta al primo binario. Il soffio arroventato prodotto da una miscela di tritolo e T4 tranciò i destini di persone provenienti da 50 città diverse italiane e straniere. Il bilancio finale fu di 85 morti e 200 feriti. La violenza colpì alla cieca cancellando a casaccio vite, sogni, speranze.

Grazie al giusto equilibrio di sintesi e poca retorica, con queste parole sul sito dell'Associazione familiari vittime della strage della alla stazione di Bologna si spiega il tragico accaduto. Oggi, a 39 anni di distanza dai fatti, come ogni 2 agosto la città di Bologna commemora la strage e piange le sue vittime.

Martedì 30 luglio

Presso la Fattoria di via Pirandello si svolge l'incontro La Memoria non bastaLa strage del 2 agosto 1980: la ricerca delle verità mancanti. Alle 21.00 sono previste letture e musica dal vivo, mentre alle ore 21.30 è previsto un incontro pubblico con Rossella Vigneri, Presidente Arci Bologna, Federica Mazzoni, consigliere comunale Bologna. Intervengono Antonella Beccaria, giornalista, Paolo Bolognesi, Presidente Associazione familiari delle vittime, Sergio Caserta, Associazione Il Manifesto in rete, Andrea Speranzoni – Avvocato di parte civile familiari delle vittime. Modera Stefano Ferrari – giornalista Trc Tv.

Mercoledì 31 luglio

Nel Cortile dell'Archiginnasio alle ore 21.00 Benedetta Tobagi, scrittrice e giornalista, presenta il libro-inchiesta Piazza Fontana. Il processo impossibile (Einaudi). L'autrice, figlia del giornalista Walter Tobagi, ucciso in un attentato terroristico ad opera delle Brigate Rosse, parte dal primo processo della strage del 1969 e, grazie a un paziente e delicato scavo nei materiali d'archivio, ricostruisce il processo durato ben 36 anni. All'evento interviene Paolo Bolognesi, presidente dell'Associazione familiari vittime della strage alla stazione di Bologna, e coordina la storica Cinzia Venturoli.

Giovedì 1 agosto

Presso lo spazio Giardini al Cubo alle ore 21,15 la band bolognese Lo Stato Sociale incontra il pubblico in un dialogo che partirà dal brano Linea 30, che commemora la strage del 2 agosto (La stazione dei treni non era più una stazione dei treni / Era una cosa, una roba senza senso o forma / Polvere e macerie, gente ferita e grida / L'ambulanze per prime, la polizia / Una bomba in stazione il 2 di Agosto / Chi ci avrebbe mai pensato? / Chi è stato?).  L'evento sarà sia un modo per ricordare, che un'occasione per interagire con Lodovico “Lodo” Guenzi e Alberto “Bobo Guidetti” – rispettivamente voce e beatmaker dello Stato Sociale –, che racconteranno la genesi dei loro testi. L'ingresso è gratuito e, in caso di mal tempo, l'evento si terrà all'interno dell'Unipol Auditorium.

Venerdì 2 agosto

La giornata inizierà presto con la staffetta podistica Per non dimenticare, che partirà alle 05.30 da Calderara di Reno, passerà alle 06.15 dall'Ipercoop di Borgo Panigale, per arrivare alle 07.30 al Parco della Montagnola a Bologna. Più tardi, alle 09.15, partirà da Piazza del Nettuno il corteo commemorativo che, passando per via Indipendenza, proseguirà fino a Piazza delle Medaglie d'Oro, dove interverranno Paolo Bolognesi e Virginio Merola, sindaco di Bologna. Alle ore 10.50 ci sarà poi la deposizione sul primo binario di un cippo in ricordo del sacrificio del ferroviere Silver Sirotti, morto nella strage del treno Italicus, che precedette di sei anni quella della stazione di Bologna.

Alle 11.15 partirà dal Piazzale Est della stazione il treno straordinario per San Benedetto Val di Sambro. Verranno deposte delle corone alle lapidi che ricordano le vittime degli attentati ai treni Italicus e 904 Napoli-Milano.

Infine, alle 21.15 in Piazza Maggiore (EVENTO SPOSTATO AL TEATRO MANZONI) si terrà la XXV edizione del Concorso Internazionale di Composizione del 2 agosto, dedicato a partiture per orchestra e musica elettronica. Sul palco l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, diretta dal maestro Yoichi Sugiyama, eseguirà i brani vincitori di questa edizione: il piacentino  Luca Ricci, con il titolo Transitori Permanenti.  L'evento sarà trasmesso in diretta da Rai Radio 3 e domenica 11 agosto su RAI 5 alle ore 22.05.

Alle 23.00, al termine del concerto, ci sarà la presentazione del documentario Cantiere 2 agosto. Narrazione di una strage, sottotitolato in inglese grazie alla collaborazione dell'Associazione familiari vittime della strage alla stazione di Bologna con il Vassar College di Poughkeepsie (New York).

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.