7 ristoranti dove mangiare all'aperto a Bologna

Food Bologna Venerdì 26 luglio 2019

7 ristoranti dove mangiare all'aperto a Bologna

Bologna - Con la bella stagione a Bologna non mancano le occasioni per trascorrere piacevoli serate in ottimi ristoranti all’aria aperta. Per chi rimane in città o per chi è di passaggio, infatti, esistono svariati locali, sia in centro che nei quartieri periferici, dove poter gustare deliziose specialità locali (e non) seduti all’esterno tra i portici o in suggestivi cortili nascosti. La proposta di ristoranti all’aperto a Bologna è infatti molto variegata e adatta a tutti i gusti e tutte le tasche: dalle location più raffinate ai locali più spartani, mangiare sotto il cielo bolognese può riservare piacevoli sorprese culinarie.

Ecco una mini guida con i 7 migliori ristoranti a Bologna dove poter mangiare all’aperto.

Gessetto

In pieno centro storico si trova il Gessetto, un caratteristico ristorante di cucina italiana che in estate offre un dehor all’aperto in una cornice romantica e allo stesso tempo dinamica. L’offerta culinaria è davvero vasta: non mancano i piatti della tradizione emiliana come le tagliatelle con salsiccia brasata al sangiovese e squacquerone (la specialità della casa) o i classici tortellini; nel menù sono presenti anche gustosi piatti vegetariani come gli spatzli tirolesi al tartufo nero fresco, le crespelle di funghi chiodini e ricotta fresca o il burgher di lenticchie con uovo all’occhio di bue e crema di asparagi.

Osteria Bartolini

In una location fuori dagli schemi e centralissima nel cuore pulsante di Bologna c’è l’Osteria Bartolini. Il ristorante ospita un grande e suggestivo giardino dove è possibile mangiare all’ombra di un vecchio platano. La proposta culinaria è tutta a base di pesce; i fritti sono il pezzo forte dell’Osteria.

 Pane e Panelle

La trattoria Pane e Panelle di Isabel Muratori da 10 anni porta sotto le Due Torri una cucina di pesce fresco che affonda le radici nella tradizione mediterranea. All’interno del locale è situato un grazioso cortiletto contornato dai tipici palazzi bolognesi. Tra edere e gazebi è possibile assaggiare una cucina tutta a base di pesce e verdure caratterizzata dai forti sapori siciliani. La particolarità del ristorante è la proposta di pesci poco conosciuti ma buonissimi, come il centrolofo, la palamita, l’anguilla, lo sgombro, lo storione, la razza, lo squalo, che vanno ad affiancarsi ad alici e sarde, immancabili nella cucina siciliana.

 Zapap Pratello

Per chi sta cercando un posto più spartano e con prezzi bassi, nel cuore della movida bolognese c’è la pizzeria/pub Zapap Pratello con un dehor esterno: un posto perfetto dove poter mangiare in compagnia senza troppe pretese prima di scatenarsi in una serata di musica e balli. La cucina di Zapap propone una variegata scelta di birre artigianali, gustose pizze a lievitazione naturale, crostini e taglieri. 

Scaccomatto agli orti

Solo nei mesti estivi fino a settembre la Trattoria Scaccomatto apre le porte di un vero e proprio giardino segreto di Bologna, rimasto fermo nel tempo dove è possibile passare gustose e interessanti serate accompagnate da piacevoli conversazioni, degustazioni e presentazioni di libri sul tema del cibo. Un modo diverso per gustare le prelibatezze della cucina dello Scaccomatto e godersi il fresco in città, con menù principalmente di pesce e verdure ma anche di carne.

Vetro Serre dei Giardini Margherita

All’interno dei Giardini Margherita è situato Vetro, lo spazio di pausa e ristoro delle Serre dei Giardini Margherita. In una location completamente immersa nel verde, il menù del ristorante punta soprattutto su una cucina sostenibile con piatti vegetariani e vegani.

 Da Sandro al Navile

Aperto nel 1861, Da Sandro al Navile è tra le più antiche trattorie della città e, da decenni, Alessandro Rizzi e Maurizio Finelli valorizzano la migliore cucina bolognese e l’innovazione culinaria, traghettando nel nuovo millennio saperi e sapori di una tradizione di pregio. Ubicato a pochi minuti dal centro e con comodo accesso alla tangenziale, il ristorante dispone di un suggestivo salone per riunioni o banchetti e di una pregevole veranda estiva. La proposta culinaria si divide in due menù, uno più tradizionale con i classici della tradizione bolognese e l’altro più creativo con piatti ricercati tra i quali un grigio raviolo al salmone affumicato su brunoise, mousse di bufala e yogurt all’aneto o l’invitante gnocco con cuore di burrata, tartufo nero, salsa di broccoli e ceci fritti piccanti.

Potrebbe interessarti anche: , Cenone di Capodanno 2020 da Fico: tra specialità italiane e brindisi a bordo pista , Guida Michelin 2020: i ristoranti stellati a Bologna e in Emilia Romagna (tra novità e conferme) , 8 Ristoranti Vegetariani a Bologna da non perdere , 8 locali a Bologna dove mangiare bene e spendere poco , Fave dei Morti e Piada dei Morti: le ricette tradizionali dell'Emilia Romagna per la commemorazione dei defunti

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.