Outdoor Bologna Sabato 29 giugno 2019

Grande Trek dell'Emilia Romagna: in cammino sul Sentiero Italia attraverso l'Appennino

Bologna - Parte domenica 30 giugno, il Grande Trek dell'Emilia Romagna sul Sentiero Italia del CAI. Il Sentiero Italia è uno degli itinerari escursionistici più lunghi al mondo, attraversa la nostra penisola partendo da Muggia, in Friuli Venezia Giulia, e arrivando a Santa Teresa di Gallura, in Sardegna. Nel 2019, anno del Turismo Lento, le sezioni del CAI hanno deciso di organizzare dei percorsi di almeno due giorni per regione lungo le tappe del Sentiero. Questa sarà l'occasione per riscoprire tanti luoghi che negli anni sono stati dimenticati: il Sentiero Italia, infatti, inaugurato per la prima volta nel 1995, è stato poi dimenticato fino a poco tempo fa, quando si è deciso di sistemare le varie tappe e dare nuovo lustro a questo incredibile itinerario.

Il trek inizia il 30 giugno dal Rifugio Cavone (Corno alle Scale) e da lì sale fino al lago Scaffaiolo, dove la “delegazione” emiliana incontrerà quella toscana in arrivo da Pratosi. Questi porteranno con sé il quaderno, vera staffetta del cammino che, partito dalla Sardegna a inizio marzo, ha già attraversato più di mezza Italia raccogliendo le testimonianze dei diversi camminatori. Dopo lo Scaffaiolo, le tappe toccheranno l'Abetone, il Lago Santo, il Passo delle Radici, il Rifugio Battisti, il Passo Cerreto e il Rifugio Città di Sarzana, per poi arrivare domenica 7 luglio a Prato Spilla (Parma). Lì il quaderno passerà nuovamente di mano e verrà consegnato al CAI Liguria, dopo otto giorni di cammino tra il versante adriatico e quello tirrenico dell'Appennino. 

«Qui, dove la montagna respira le arie dell'Europa e quelle del Mediterraneo, il Sentiero Italia CAI è sospeso tra due mondi che nelle quattro stagioni cambiano, ribaltano e rigenerano i colori, le emozioni, i profumi e le prospettive ed esprime un panorama che altrove può essere visto solo a quote più alte», afferma il presidente del CAI Emilia Romagna Massimo Bizzarri. In questo tratto del Sentiero Italia, infatti, grazie alla vicinanza delle zone climatiche europee e mediterranee si concentra gran parte della biodiversità della nostra penisola. Vallate piene di graminacee e giunchi sono interrotte dai colori delle fioriture, mentre nella brughiera sottostante si possono trovare eriche, mirtilli, sorbi e rododendri.

Ci si può unire al gruppo iscrivendosi alle singole tappe presso le sezioni CAI di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Parma. Ai partecipanti è richiesto un buon allenamento, dal momento che ogni giorno si camminerà dalle 6 alle 8 ore. Ma ne varrà sicuramente la pena!

Potrebbe interessarti anche: , Trekking a Bologna: escursione al Corno delle Scale e al lago Scaffaiolo , Parchi acquatici in Emilia Romagna dove andare: tra piscine a onde e scivoli mozzafiato , Pic nic e grigliate a Bologna e dintorni, dove andare , Mare più vicino a Bologna in macchina e in treno: dai Lidi Ferraresi alla Riviera Romagnola. Le spiagge , Piscine all'aperto a Bologna e provincia: dove andare nell'estate 2019

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.