Allerta caldo a Bologna: afa e temperature record da giovedì 27 giugno

Allerta caldo a Bologna: afa e temperature record da giovedì 27 giugno

Attualità Bologna Mercoledì 26 giugno 2019

Bologna - A partire da mercoledì 26 giugno e nei giorni seguenti, giovedì 27 e venerdì 28 è previsto l'arrivo di un'ondata di caldo, che colpirà buona parte dell'Italia e anche la città di Bologna.

In particolare il ministero della Salute ha emesso un'allerta caldo da bollino arancione proprio per la giornata di giovedì 26 giugno, durante la quale si registreranno i valori più alti (le previsioni dell'Arpae indicano una fascia tra i 37 e i 39 gradi all’ombra, e più elevata nei centri città).

Anziani e bambini sono tra le persone più suscettibili delle temperature elevate, per cui si raccomandano i metodi di autoprotezione consueti: non uscire nelle ore più calde e bere molto.

Inoltre, per fronteggiare questa situazione senza mettere a rischio la propria salute, gli over 65 possono usufruire, anche quest'anno, del servizio comunale Rete e-Care - A casa non si è più soli (dal 15 giugno al 15 settembre - da lunedì a venerdì 8.30/17; sabato e prefestivi 8.30/13) alla Linea Verde telefonica 800 562110, che comprende:

  • Servizio di telemonitoraggio rivolto alle persone in condizione di fragilità, individuati dall’Azienda Usl, e che vivano in condizioni di solitudine (anche nel caso di coppie di anziani soli). La centrale operativa raggiunge telefonicamente gli anziani ogni 10 giorni, con finalità di informazione, monitoraggio delle condizioni di salute e prevenzione, e in caso di situazioni a rischio, provvede ad attivare uno specifico servizio di assistenza domiciliare.
  • Servizio di assistenza domiciliare (tutela e monitoraggio). L’operatore è presente a casa dell’anziano entro 24 ore dalla segnalazione. L’intervento domiciliare, di aiuto per il bagno, per la preparazione dei pasti etc., può continuare per l’intero periodo estivo secondo un apposito piano assistenziale personalizzato; qualora lo stato di bisogno non si risolva viene effettuata una segnalazione ai servizi sociali territoriali.
  • Servizio di supporto infermieristico telefonico. In caso di insorgenza di condizioni sanitarie problematiche viene attivata un’apposita équipe di infermieri professionali messi a disposizione dall’Ausl di Bologna. Gli infermieri valutano l’eventuale opportunità di rivolgersi al medico di famiglia dell’assistito, o direttamente ai servizi di emergenza.
  • Consegna di farmaci a domicilio in situazione di necessità, da parte delle farmacie private aderenti a Federfarma Bologna e delle Farmacie Comunali.
  • Servizi offerti dal volontariato. Le associazioni di volontariato, in rete con il servizio telefonico Emergenza Caldo, si attivano per la segnalazione di situazioni di emergenza, per il monitoraggio e la compagnia, gli accompagnamenti presso i Centri sociali anziani dotati di aree climatizzate, il rifornimento di cibi, bevande e farmaci 

Non si sa quando finirà quest'ondata di caldo, i modelli di previsione restano ancora imprecisi, benché  sembri che da lunedì la temperatura dovrebbe scendere leggermente, e forse i bolognesi potranno godersi giornate un po' più fresche.

Potrebbe interessarti anche: , A Bologna riaprono le biblioteche: le modalità di accesso e prestito , Bologna Estate 2020: il programma. Dal cinema all'aperto ai concerti , Dove fioriscono i glicini? A Bologna la mappa con le foto dalle proprie finestre , La fabbrica di mascherine Ffp3 di Bologna assume e aumenta la produzione , Coronavirus: a Bologna arrivano i tamponi in macchina, 1 ogni 5 minuti

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.