Concerti Bologna Mercoledì 12 giugno 2019

La Luna e gli Orti 2019: poesia, musica e aperitivi. Il programma completo

Bologna - Prendono il via mercoledì 12 giugno gli appuntamenti di La Luna e gli Orti - I mercoledì notturni di Abc, gli eventi in programma presso gli antichi Orti di via Orfeo (ingresso via della Braina 7), grazie alla complicità dello chef Mario Ferrara che da alcuni anni ha riaperto alla città l’unico esempio superstite di orto urbano all’interno delle mura portando il suo Scaccomatto agli Orti nelle sere d’estate.

Formula già collaudata, quella delle quattro serate organizzate dall’associazione culturale ABC: poesia, parole e musica si intrecciano negli spettacoli voluti da Gabriele Via e da Guglielmo Pagnozzi, direttori artistici della rassegna.

Ciascuna serata sarà dedicata ad un luogo, culturale ancor prima che geografico, mentre le fasi lunari faranno da naturale cornice al palcoscenico immerso nel verde, nel microclima e nell’atmosfera unica degli Orti.

Si parte mercoledì 12 giugno con la Parigi degli anni ’30 di Django Reinhardt e il jazz europeo tra le due guerre, concerto Jazz con Guglielmo Pagnozzi al clarinetto, Paolo Prosperini alla chitarra, Emiliano Pintori al pianoforte e Filippo Cassanelli al contrabbasso, accompagnati dall’introduzione poetica di Gabriele Via.

Mercoledì 26 giugno la luna calante ci accompagna nella Napoli di inizio Novecento dei Café Chantant: l’intervento poetico di Gabriele Via farà da contrappunto alle musiche della Banda Zazà – Gaia D’Elia alla voce e danza, Guido Sodo alla voce e chitarra, Elio Pugliese alla fisarmonica e Paolo Caruso alla batteria e percussioni, assieme alle “Sciantose” Marie, Bibì, Juliette e Nennella.

Mercoledì 10 luglio un esotico viaggio nel Brasile degli anni Sessanta attraverso le note della musica popolare brasileira, con Tatiana Valle alla voce, chitarra e percussioni. Infine la luna calante di mercoledì 24 luglio ci porta in Mali alla scoperta della tradizione musicale africana, universale ed ancestrale, con Kalifa Kone e l’Ensemble Kalifa Kone - Kemelengoni all’arpa africana.

Ad aprire le serate, alle 20.15, l’aperitivo con prodotti d’eccellenza, in collaborazione con Il Forno di Calzolari, Macelleria Zivieri, Enoteca Calzolari (Bologna) e le cantine Corte d’Aibo (Valsamoggia), e Podere Vetrère di Montemesola, in provincia di Taranto, unico “outsider” nella compagine di aziende del territorio: a seguire, alle ore 21, lo spettacolo.

«Questa rassegna è un giardino, che Lavinia Turra, Direttore di ABC ed io stiamo portando avanti da anni – dice Gabriele Via -.Una storia di amicizia di vecchia data, quella che lega me, Lavinia e Mario Ferrara, e nuova, come quella che ci lega a Guglielmo Pagnozzi che con ABC collabora da due anni. Il nome è preso a prestito dai luoghi leopardiani: e quest’anno anticiperemo l'inizio della rassegna dando lettura de L'infinito di Leopardi, che non solo compie 200 anni proprio adesso, ma che è stato il tema della prima serata delle rassegne del Teatro dell'ABC».

Di seguito il programma completo

Mercoledì 12 giugno
Luna Crescente
Parigi, Djaingo Reinhardt e il Jazz europeo tra le due Guerre
Con Guglielmo Pagnozzi – clarinetto, Paolo Prosperini – chitarra, Emiliano Pintori – pianoforte, Filippo Cassanelli – contrabbasso Introduzione poetica di Gabriele Via Il mito di Django Reinhart e il suo Jazz Manouche. Una forma di contaminazione musicale in cui necessità e virtù (nel più letterale senso delle parole) vanno combinandosi nella biografia di un vero fuoriclasse che incarna e fa proprio lo spirito essenziale del jazz, innestando in una Parigi per certi versi decadente l’anima gipsy con autonomia, libertà e innovazione.

Mercoledì 26 giugno
Luna calante
Napoli e il Café Chantant
Con Banda Zazà Gaia D’Elia – voce e danza, Guido Sodo – voce e chitarra, Elio Pugliese – fisarmonica, Paolo Caruso – batteria e percussioni, e con le Sciantose Marie, Bibì, Juliette e Nennella Introduzione poetica di Gabriele Via Un excursus nella canzone napoletana e popolare del Sud Italia. Dal Cafè Chantant in voga a inizio secolo sull’onda dei successi delle chanteuses, in napoletano Sciantose, del Moulin Rouge con le canzoni ammiccanti e ironiche, ai classici napoletani fra Ottocento e Novecento, scritti dai maggiori poeti e musicisti del tempo, per approdare alle tarantelle, tammurriate e pizziche del Sud, in cui trova spazio anche la danza.

Mercoledì 10 luglio
Luna crescente
Il Brasile, il Tropicalismo e la musica popolare brasiliana
Con Tatiana Valle - voce, chitarra, percussioni Introduzione poetica di Gabriele Via Originaria dello stato del Paranà, la cantautrice brasiliana residente in Italia, presenta il suo “Solo” in versione chitarra, voce e percussioni. Il concerto conta con canzoni autorali e cover che raccontano l’amore, la solitudine, la lotta e le divergenze tra le razze (gialle, bianche e nere) nelle sue più svariate sfumature. Nel repertorio la sua “Voz e violao” e “Cuccurucucu Paloma”, brano messicano di Thomàs Méndez.

Mercoledì 24 luglio
Luna calante
Il Mali e la tradizione musicale africana
Con Kalifa Kone Ensemble - Kemelengoni - arpa africana I suoni del jazz e degli strumenti tradizionali amalgamati in un afro/jazz/blues sorprendente, ipnotico, onirico ma anche sensuale e trascinante. Una miscela di diverse culture, tradizioni e sonorità fuse in una unica "mistica" voce, quella di Kalifa Kone, nato e cresciuto in una famiglia di griot, eccezionale polistrumentista che suona strumenti tradizionali dell’Africa occidentale

Potrebbe interessarti anche: , Bologna Sonic Park: il programma completo dei concerti al Parco Nord , Piazza Verdi Village a Bologna: il programma di giugno. Con Moni Ovadia e Neri Marcoré , Botanique Festival 2019, la decima edizione. Il programma dei concerti , Pop Up Village a Bologna, inaugura il nuovo spazio cinema con i film a mezzanotte , Concerti a Bologna a giugno 2019: Biografilm, Botanique e Bologna Sonic Park

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.