Uova di Pasqua e Colomba: a Bologna tra pasticcerie artigianali e forni

Uova di Pasqua e Colomba: a Bologna tra pasticcerie artigianali e forni

Food Bologna Mercoledì 17 aprile 2019

© Flickr/Nicola

Bologna - Pasqua è alle porte, le tavole imbandite con parenti annessi incombono sul nostro futuro prossimo. I menù delle festività pasquali, si sa, sono di quelli che mettono a dura prova anche gli stomaci più capienti e in questa piacevole sfida il momento del dessert rappresenta l’ultimo dolcissimo ostacolo. Con i classiconi non si sbaglia mai, quindi colomba e uova di Pasqua. Se poi sono artigianali, ovviamente meglio, siamo sicuri di aver fatto la scelta giusta.

Abbiamo deciso di consigliarvi alcuni dei forni o delle pasticcerie di Bologna tra i più apprezzati e stimati da residenti e turisti.
Un piccolo viaggio tra i luoghi dei dolci di Pasqua tradizionali nella città delle torri.

Forno Brisa

Siamo in via Galliera 34/d, praticamente in centro. La loro colomba è stata ribattezzata #Coolomba, ogni anno va a ruba, finisce su tante tavole dell’Emilia Romagna e oltre, e finisce anche nelle posizioni più alte di tutte le classifiche d’Italia. Un capolavoro d’artigianato con i migliori ingredienti lavorate nel migliore dei modi e declinati in diverse ricette: dalla Classica, alla Colomba Sacher, passando per Strudel e Cioccolato e Pere.Tutte le scatole sono disegnate a mano dall’artista Pea Brain e crediamo che cominciare a collezionarle sia un dovere morale. In più, seguire i ragazzi del Forno Brisa sulla loro pagina Facebook è un piacere.

Gino Fabbri

Si va in Via Cadriano 27/2 alla Caramella, dolcissima certezza dal 1982. Nel 2015 a Lione, Gino Fabbri insieme ai suoi ragazzi ha vinto il Campionato del Mondo di pasticceria. E diciamo che in questo caso il curriculum ci dà già una vaga idea della caratura del personaggio. Anche qui consigliamo la colomba: qualità superiore, gusto sublime. La tradizione viene celebrata nella versione Classica, superata con maestria nelle varianti Divina, con cioccolata fondente, Delizia, con albicocche candite e pasta di mandorle e Nuvola, con pasta d’agrumi. Il consiglio più saggio che si possa dare è quello di provarle tutte.

Gamberini

In Via Ugo Bassi 12: se ti sporgi un attimo, vedi le torri nella loro interezza. Aperto dal 1907 porta con sé un secolo d’esperienza e la consapevolezza di essere parte integrante della tradizione bolognese. L’arte pasticcera qui trova spazio per esprimersi e per esaltarsi nel periodo delle festività pasquali. Si va con le colombe che propongono una varietà di soluzioni di gusto molto ampia e le uova di Pasqua col cioccolato artigianale, lavorato col giusto mix di sapienza e fantasia. Si riescono a riscoprire gli aromi autentici della cioccolata e apprezzarli in un vasto assortimento che tiene come punto fermo il tripudio di sapori.

Paolo Atti & Figli

Negozio in via Drapperie 6 e grande punto vendita in Via Caprarie 7, per essere un attimino più precisi, esattamente al centro del centro città. Per risalire alle origini del luogo bisogna andare di parecchio indietro nel tempo: fino alla seconda metà dell’800. Ogni giorno il laboratorio sforna nuove delizie ed è qui chela più monumentale delle tradizioni incontra anche le specialità pasquali in pasta fresca: pastiera, torta pasqualina e ovviamente colomba. Preparata con il lievito madre, quest’anno oltre alla classica intramontabile c’è anche con le novità fragola e limone. Tanto semplice, quanto intramontabile. Come tutte le cose buone.

Pasticceria Carosello

Sono in Via di Corticella 184/8 dal 1996, erano in via Saliceto dal ’65. Più di quarant’anni di esperienza sono garanzia di qualità indiscussa. E che altro se no. Hanno sempre idee originali per celebrare le ricorrenze più disparate e la torta a forma di camicia incravattata per la Festa del Papà ne è una prova. Anche con la Pasqua imminente, il trend si conferma: le prime colombe artigianali apparse sui profili social fanno venire l’acquolina in bocca e con le uova di cioccolato sappiamo di andare a colpo sicuro. Passione, esperienza e fantasia fanno del loro modo di lavorare il cioccolato, un procedimento artistico. Sorridi… sei al carosello!

Potrebbe interessarti anche: , Fico riapre il 2 giugno, un'estate tra enogastronomia, centri estivi, cinema e spettacoli , Coronavirus, Bologna: l'Associazione cinese dell'Emilia Romagna dona 30mila mascherine al Comune , Ivan Signoretti, da Rimini a Dubai con la Pizza Gourmet. Tra le migliori pizzerie d'Italia per il Gambero Rosso

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.