Campo Savena, sport e socialità nel cuore di San Donato - Bologna

Campo Savena, sport e socialità nel cuore di San Donato

Cultura Bologna Martedì 19 marzo 2019

© Orazio Francesco Lella
Altre foto

Bologna - Subito dopo il ponte San Donato o subito sotto al Ponte di Via Libia, è qui che sorge una delle aree verdi più interessanti della città di Bologna.

Punto di aggregazione, luogo d’incontro e scenario per le iniziative sportive e culturali del quartiere. Tutte queste definizioni sono adatte per descrivere Campo Savena, ma nessuna riesce a restituirci a pieno le esperienze di condivisione e socialità che il parco offre alla comunità bolognese.

Si trova tra via Mondo evia della Torretta, contribuisce ad accrescere notevolmente la percentuale di verde nel quartiere e offrire preziose occasioni di svago soprattutto in ambito sportivo.
Il campo da basket intitolato dall’associazione Pensare Basket nel 2013 a Riccardo Di Cesare, insegnante di educazione fisica e allenatore prematuramente scomparso,  affianca un campo da tennis e uno da pallavolo nella parte superiore. Nella parte inferiore, si estende invece il Giardino Davide Penazzi che abbraccia un percorso ginnico ben fornito e un campo da calcio a 7 in erbetta sintetica. A tenerle unite, il vialetto costeggiato da panchine che – all’occorrenza – diventa zona di passeggio, dog area o spalti per il pubblico che vuole godersile fasi concitate e non dei tornei in programma.

Sono numerose le realtà cittadine che condividono e valorizzano questo spazio e numerosi i ragazzi e le ragazze che quotidianamente lo frequentano per prendere lezioni di tennis, giocare partitelle di pallavolo e partecipare a tornei di basket autogestiti. Un’offerta aperta a tutti, di raggio talmente ampio che sarebbe pressoché impossibile non riuscire a trovare un’attività che sposi gli interessi individuali di ognuno.

Con la bella stagione alle porte, anche quest’anno comincia a prefigurarsi un’agenda ricca di appuntamenti capaci di soddisfare le richieste più disparate: ci saranno tutti gli eventi dedicati al calcio giovanile, con la scuola calcio Pgsima in prima fila e i live show musicali del weekend organizzati dall’Associazione Serena 80, attiva in ambito sportivo, culturale e ricreativo e in costante collaborazione con diverse realtà musicali bolognesi da diciassette anni.

Sul palco,  allestito in prossimità dell’ingresso principale da Via della Torretta, si spazierà dal blues al rock omaggiando tutte le leggende degli anni Sessanta e Settanta e animando le serate fresche di questa primavera che – negli ultimi giorni – sembra avere fretta di tornare a riscaldare Bologna.

Sono molte ancora le iniziative che si affacciano sul futuro prossimo e sono tutte possibili grazie alle tante anime che convivono in questa macchia verde a due passi dalla ferrovia e che rappresentano un modo esemplare di vivere e far progredire la città.

Potrebbe interessarti anche: , Itinerari in Emilia Romagna: Ferrara, il Delta del Po e Comacchio , Estate 2020 alla Certosa di Bologna: il programma completo , Labirinto Effimero e Labirinto Sospeso: perdersi tra i campi di mais in provincia di Ravenna. Info, orari e biglietti , Itinerari alla scoperta della Certosa di Bologna nella Settimana dei Cimiteri Europei

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.