Ciclovia del Sole: Verona‑Bologna‑Firenze. Al via i cantieri

Ciclovia del Sole: Verona‑Bologna‑Firenze. Al via i cantieri

Attualità Bologna Giovedì 28 febbraio 2019

Bologna - Una buona notizia per gli amanti della bicicletta e delle pedalate. I mesi di  marzo e aprile 2019 saranno mesi cruciali per la Ciclovia del Sole Verona-Bologna-Firenze: 670 km (di cui 360 km in Emilia-Romagna e 166 km nella città metropolitana di Bologna), che si inseriscono in una delle più importanti ciclabili europee (Euro Velo 7 da Capo Nord a Malta per 7.400 km complessivi).

Come annunciato dal sindaco Virginio Merola, partiranno infatti i cantieri nel tratto bolognese (30 marzo) e verrà presentato il progetto di fattibilità (22 aprile). Mentre proprio in questi giorni sono iniziati gli incontri sul territorio per preparare la rete di servizi necessari, il piano di promozione e le sperimentazioni della Ciclovia.

Attualmente in territorio italiano è già realizzato il tratto che dal Brennero arriva a Mantova. Il completamento della ciclovia che, passando per Verona, arriva fino a Bologna e poi a Firenze è quindi fondamentale perché nei prossimi anni il nostro territorio entri a far parte di una delle più importanti rotte europee del cicloturismo.

Il progetto

Alla Città metropolitana di Bologna sono stati affidati il coordinamento e l'attuazione del progetto di fattibilità tecnico-economica per il tratto Verona-Bologna-Firenze. Nei mesi scorsi è stata fatta una gara europea vinta da Politecnica Ingegneria e architettura soc. coop. che ha avviato la progettazione il 15 novembre 2018 e dovrà ultimarla entro il 22 aprile 2019. La previsione del costo complessivo dell’opera è di circa 62 milioni. L’itinerario del tracciato da Verona a Firenze, in corso di progettazione prevede: circa 140 km di pista da progettare ex-novo, 380 km da riqualificare, 150 km esistenti. Dei 166 km nella città metropolitana di Bologna i km da riqualificare sono 100 mentre quelli di progetto sono 66 di cui 40 già finanziati.

Il 30 marzo via ai cantieri nel tratto bolognese E proprio il 30 marzo partirà il cantiere per realizzare il più importante dei tratti mancanti: 46,300 km dal confine tra Emilia-Romagna e Lombardia alle porte della città di Bologna che verrà realizzato entro giugno 2020 per un costo di 5 milioni di euro. La ciclovia (i cui lavori sono diretti dalla Città metropolitana di Bologna) attraversa 8 comuni: Anzola dell’Emilia, Camposanto, Crevalcore, Mirandola, Sala Bolognese, San Felice sul Panaro, San Giovanni in Persiceto e Sant’Agata Bolognese, interessando complessivamente un bacino di oltre 100.000 abitanti. Verrà realizzata per circa 32 km sul rilevato ferroviario dismesso della linea Bologna-Verona mentre 14 km già usufruibili saranno riqualificati. Il tutto connesso con le stazioni ferroviarie e le ciclabili comunali esistenti.

Alcuni lavori propedeutici all’avvio dei cantieri sono stati effettuati nel 2018 a cura di RFI con un finanziamento proprio di 800.000 euro per realizzare il sovralzo dei tre ponti sui torrenti Ghironda, Lavino e Samoggia.

Per realizzare gli altri tratti mancanti della Ciclovia del Sole sono già previsti alcuni fondi ed altri verranno stanziati nei prossimi anni. In particolare nel territorio bolognese:

  • Connessione con Bologna: per raccordare il capoluogo con il percorso sull’ex Bologna-Verona sono già previsti finanziamenti per circa 3 milioni di euro da aziende private.

  • Pian di Venola (Ponte di Sperticano) – Riola di Vergato: è già finanziato per 2,5 milioni di euro dal “Patto per Bologna- FCS 2014-2020”. L’intero tracciato si sviluppa all’interno del territorio dei Comuni di Marzabotto, Grizzana Morandi e Vergato per una lunghezza di 21 km e verrà realizzato per stralci funzionali tra il 2019 e il 2023.

  • Inoltre per la Ciclovia del Sole Verona-Firenze sono già stati previsti, nell’ambito del finanziamento del sistema nazionale di ciclovie turistiche, circa 16 milioni di euro per il 2016/2019.

Potrebbe interessarti anche: , Dove fioriscono i glicini? A Bologna la mappa con le foto dalle proprie finestre , La fabbrica di mascherine Ffp3 di Bologna assume e aumenta la produzione , Coronavirus: a Bologna arrivano i tamponi in macchina, 1 ogni 5 minuti , L'unica fabbrica di ventilatori polmonari in Italia è a Bologna, arriva l'esercito per aumentare la produzione , Antoniano, a Bologna distribuiti quasi 3 mila kit alimentari

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Bologna consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Bologna.