Pernigotti: salva la storica fabbrica di cioccolato di Novi Ligure - Alessandria

Pernigotti: salva la storica fabbrica di cioccolato di Novi Ligure

Food Alessandria Mercoledì 7 agosto 2019

Alessandria - Una storia italiana del cioccolato, una fetta di pasticceria piemontese oggi salva: Pernigotti, eccellenza di Novi Ligure, tornerà a produrre gelato, cioccolato e torrone. Come informa Ansa, sulla Pernigotti sono infatti stati siglati in seguito a un tavolo tra il Mise e le parti in causa svoltosi il 6 agosto 2019 due accordi preliminari che coinvolgono Emendatori e il torinese Gruppo Spes. Da una parte gli accordi dovrebbero riguardare la cessione del marchio "Maestri gelatieri" e le relative strutture commerciali (21 dipendenti) e produttive, iniziando la produzione il 1 ottobre 2019, dall’altra la produzione di cioccolato e torrone dovrebbe vedere una reindustrializzazione. Raggiunto inoltre, sembra, uno storico accordo per cui, a fronte della continuazione della produzione, non ci sarà nessun esubero.

Un traguardo decisivo per un’azienda storica, fondata da Stefano Pernigotti proprio a Novi Ligure nel 1860 e presto diventata una fabbrica punto di riferimento per la cittadina, caratterizzata da una produzione di qualità artigiana. Non è dunque un caso che Pernigotti ricevette nel 1882 il titolo di fornitore ufficiale di Casa Savoia, con tanto di stemma reale, marchio che contraddistingue diverse storiche case dolciarie del Piemonte e di Torino. Il prestigio portò Pernigotti a diventare, ai primi del Novecento, una delle aziende più note del settore, con ricette curate nei dettagli e con idee che, durante il primo conflitto, permisero di arginare divieti come quello relativo allo zucchero. Nasceva così il celebre torrone Pernigotti, a cui sarebbe seguito, nel 1927, il classico gianduiotto. Degli anni Trenta è invece la produzione di gelato.

Una storia di successo e qualità, che nel corso del temo si è intrecciata a vicende aziendali e acquisizioni, fino ad arrivare al passato recente. Nel 2013 Pernigotti viene ceduta dalla famiglia Averna al gruppo turco del dolciario Toksöz, fino al novembre 2018, quando lo stesso gruppo ha annunciato la chiusura dello stabilimento di Novi Ligure, senza tuttavia dismettere il marchio, simbolo da secoli dell’eccellenza italiana.

Il piano direindustrializzazione presentato da Gruppo Spes riguarderà la parte produttiva di cioccolato e torrone Pernigotti. L’impresa sociale cooperativa Gruppo Spes ha proposto un piano industriale che prevede un’esclusiva pluriennale di produzione e l’assorbimento occupazionale di circa 50 lavoratori già nel 2019, con una previsione di sviluppo di nuovi prodotti e mercati nel triennio 2020-2023.

Il nuovo modello di business è quello dell’impresa sociale, cioè diun’azienda che ha obiettivi principalmente sociali e reinveste i propri utili a fini sociali, in azienda e nella comunità. Se l’accordo venisse definitivamente siglato nel mese di settembre, fa sapere il gruppo, si potrebbe parlare di una vera e propriaibridazione dei modelli di businesstipici della cooperazione sociale con obiettivi di mercato.

«Come imprenditore sociale – dichiara Antonio Di Donna, Presidente del Gruppo Spes nato a Torino nel 1970 come laboratorio artigianale di cioccolato - vorrei creare valore per il territorio di Novi e per il Made in Italy. Pernigotti è un’opportunità unica di condividere il modello sociale all’interno in una grande azienda e per creare uno stretto legame tra valore economico e produzione di valore sociale. La strategia è dare centralità allo stabilimento di Novi per crescere nel mercato del cioccolato e del torrone di qualità facendo leva sul know how esistente. Il nostro obiettivo èmettere al centro le comunità, le persone, il territorio, perseguendo obiettivi di crescita commerciale e generando opportunità».

Tra gli obiettivi di Spes potrebbero esserci un accordo con Emendatori per una produzione unitaria, anche attraverso la creazione di una NewCo impresa sociale, e un impegno più concreto nei confronti delle istituzioni (Mise e Regione Piemonte) nell’ottica di investimenti per la reindustrializzazione.

Scopri cosa fare oggi a Alessandria consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Alessandria.