Teatro Torino - Giovedì 11 gennaio 2018

Café Müller: a Torino la “boutique” di Caffè Alberto inaugura la stagione di Cirko Vertigo

Torino - Un piccolo gioiello nel cuore di Torino, dove bere un caffè, farsi coinvolgere dalle prove degli spettacoli, e assistervi, respirando l’aria di un ex cinema – l’Alexandra – per anni inattivo e riadibito a teatro lo scorso autunno grazie all’impegno di Fondazione Cirko Vertigo e Fondazione Crt. Da oggi la sede torinese di Cirko Vertigo, inserita negli spazi del Café Müller, si arricchisce anche di un nuovo spazio progettuale, la Caffetteria n°1, prima boutique di Caffè Alberto in città. Il tutto, una straordinaria nicchia culturale attenta alla formazione degli artisti di circo contemporaneo e capace di sorprendere gli spettatori e i semplici curiosi, in pieno centro, al numero 18 di via Sacchi.

Spazio multidisciplinare, perfetto per le contaminazioni tra performance di taglio diverso, dal circo d’autore al teatrodanza, fino alla prosa e alla musica, Café Müller inaugurerà sabato 13 gennaio la nuova stagione artistica di Cirko Vertigo, sotto la direzione di Caterina Mochi Sismondi e Paolo Stratta. 26 spettacoli in programma fino al 20 aprile 2018, 23 dei quali si terranno proprio nel nuovo avamposto culturale torinese, che si alternerà così alla sede storica di Cirko Vertigo a Grugliasco.

Lo spazio, piccolo e raccolto, non permetterà performance di circo propriamente inteso, quanto piuttosto miscele tra prosa e teatrodanza, sperimentazioni. Come l’anteprima nazionale del poliedrico ed eccentrico artista Leo Bassi, tra i dieci clown più importanti al mondo, che porterà in scena il 13 gennaio il suo La Gran Misa Patólica, Messa irriverente e politicamente scorretta in cui ad esser venerata come un dio è una papera di gomma.

La volontà degli organizzatori è infatti quella di proporre al pubblico un locale aperto e dinamico, luogo di incontro, attiguo al Caffè Müller ma anche fucina di creazione artistica che ospiti quotidianamente corsi di arti circensi rivolti a bambini, ragazzi e adulti oltre alle prove degli spettacoli presenti in cartellone alle quali il pubblico potrà in futuro assistere, sorseggiando un caffè e scoprendo il magico mondo del circo contemporaneo. Cirko Vertigo è infatti l’unica istituzione in Italia a rilasciare una qualifica professionale per gli artisti di circo contemporaneo. Per questo, nell'anno che ha sancito il riconoscimento da parte ministeriale del circo contemporaneo e delle sue specifiche, non resteranno in secondo piano la formazione del pubblico e l’accoglienza di giovani talenti.

Le attività di Circko Vertigo proseguiranno così con masterclass e residenze, anche nella sede di Vicoforte, con una serie di laboratori e attività ludiche per bambini, progetti transfrontalieri con artisti internazionali e Festival, toccando diversi comuni della cintura torinese e creando così un valore aggiunto in pubblico e comunità. Da sempre incubatore per l’attività di ricerca e il lavoro di alcune giovani compagnie, grazie a borse di studio e residenze artistiche, Cirko Vertigo è sensibile alla formazione dei giovani, con progetti promossi insieme a diversi soggetti istituzionali del territorio, da Compagnia di San Paolo a Piemonte dal Vivo.

«Abbiamo appoggiato questo progetto nel segno dei rapporti positivi che abbiamo con la Fondazione Cirko Vertigo – spiega il presidente di Fondazione Crt, Giovanni Quaglia – è stata un’opportunità per aiutare a recuperare un luogo. Abbiamo avvertito da tempo la capacità innovativa di Cirko Vertigo, punto di riferimento per le arti performative a Torino e in tutto il territorio, con legami anche internazionali, una visione che riesce a trasferire molto bene alle nuove generazioni».

«L’ultima delle nostre follie è stata restaurare questo luogo che negli ultimi dodici anni è stato aperto solo per sei mesi: è stato un luogo sognato, voluto e creato – racconta Paolo Stratta, direttore della Fondazione Cirko Vertigo, mostrando con un colpo di teatro l’innovativa finestra che, abbattuta una parete in cartongesso, apre una visione speciale dalla galleria verso il palco e la platea – Per quanto riguarda la programmazione, la stagione riaprirà nel 2018 con un maestro fuori dagli schemi, Leo Bassi. Sarà tutta contraddistinta dalle contaminazioni tra arti, nell’attenzione alla tradizione e alla qualità, ma anche nel recupero del popolare inteso come alto. Ci saranno serate doppie, appuntamenti con l’improvvisazione e tante prime e lavori a 360 gradi».

 «Il caffè è il luogo dell’incontro per eccellenza – ha ribadito infine Corrado Alberto, socio e amministratore di Caffè Alberto – da 57 anni portiamo avanti la nostra attività impegnata sulla qualità, tornare qui vicino alla nostra sede storica è anche portare avanti un bel legame. L’attività del Caffè ha inoltre radici profondissime a Torino, dove abbondano le drogherie, torrefazioni e caffè storici, che confermano la centralità del caffè come luogo di ritrovo, scintilla e spinta per far partire le idee. Abbiamo voluto chiamare non casualmente questo nuovo punto Caffetteria n°1, come un punto di partenza per un’esperienza che non resterà isolata, vorremmo essere un contributo allo slancio intellettuale e sociale di questo luogo».

La stagione completa è disponibile sul sito di Cirko Vertigo, dove trovare anche informazioni sulla biglietteria, raggiungibile via telefono allo 0110714488 o al 3277423350. Il Polo Culturale Le Serre di Grugliasco è aperto da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13 e alle 16 alle 20, il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 16, oltre che nelle serate di spettacolo in cui si potrà accedere già dalle 19.30. Caffè Müller sarà invece aperto lunedì e venerdì dalle 14 alle 18, martedì, mercoledì e giovedì dalle 16.30 alle 20.30, infine sabato dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 19.30 nelle serate degli spettacoli.

Potrebbe interessarti anche: , L'ospite inatteso: il gioco dei sospetti con Agatha Christie sul palco del Teatro Astra , Il Gran Varietà, tra cabaret e can can a Le Music Hall di Arturo Brachetti , Teatro Concordia di Venaria Reale: la stagione 2017/2018 , Café Müller, il Cirko Vertigo inaugura un teatro nel cuore della città , Le Musichall, a Torino nasce il Teatro di Arturo Brachetti

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

Un sacchetto di biglie Di Christian Duguay Drammatico Francia, Canada, Repubblica Ceca, 2017 Due giovani fratelli ebrei nella Francia occupata dai tedeschi, con una dose sorprendente di malizia, coraggio e ingegno riescono a sopravvivere alle barbarie naziste e a ricongiungersi alla famiglia. Guarda la scheda del film