Attualità Torino - Giovedì 12 ottobre 2017

View Conference e View Fest 2017 a Torino la settimana della Computer Grafica

Gatta Cenerentola

Torino - Evento ormai tradizionale dell’autunno torinese, torna anche in questo 2017 per la sua diciottesima edizione la View Conference, appuntamento con i più grandi protagonisti del mondo del cinema e della tecnologia digitale. Dal 23 al 27 ottobre allo spazio Torino di via Nino Costa si succederanno lectio magistralis, workshop e masterclass con professionisti in arrivo da oltre confine e dalle più prestigiose aziende e realtà legate allo storytelling digitale e alla computer graphics, per un’immersione in quello che rappresenta oggi più che mai un settore all’avanguardia e un’opportunità di sviluppo per i più giovani.

«Contrastare il rischio che Torino, la città dove View Conference è nata, sta correndo in termini di sviluppo e di cui oggi tanto si discute è importante – ha sottolineato Maria Elena Gutierrez, direttrice dell’evento – la città sta percorrendo tante strade legate all’innovazione, che hanno in comune l’idea di rafforzare la competitività, l’apertura alle collaborazioni internazionali, l’inserimento in reti globali e gli investimenti nei settori di creatività e innovazione. Questa è esattamente la direzione di View Conference, un evento unico nel suo genere, che porterà a Torino decine dei migliori talenti della creatività contemporanea, tra scienziati, tecnologi, artisti, con occasioni di incontro, laboratori e sviluppo di iniziative legate alle imprese e alle startup».

Il calendario sfoggia nomi di relatori tra i più importanti rappresentati al mondo del digital storytelling e degli effetti visivi, con ben 7 premi Oscar, di cui due per settori tecnici, e 9 supervisori agli effetti visivi. Per proseguire in numeri, sette saranno le attese lectio, con protagonisti la regista Cinzia Angelini, Eric Darnell di Baobab Studios (tra le sue opere, Magagascar), e ancora Rob Pardo, game designer tra i protagonisti assoluti dell’industria dei videogiochi, considerato leggendario per il suo celebre World of Warcraft,  Vicki Dobbs Beck di ILMxLab, Joe Lettori,  vincitore di 4 oscar, supervisore di Weta Digital per gli effetti speciali (c’è la sua mano dietro Il signore degli anelli e Avatar), senza dimenticare Christopher Townsed, supervisore degli effetti speciali per Guardian of the Galaxy e Avengers, che qualche anno fa inserì in una scena il Forte di Bard grazie alla collaborazione con View Conference, Donald Greenberg della Cornell University, a Torino per parlare di realtà virtuale di ultima generazione, Blade Tunnel, direttore capo degli effetti speciali (tra i tanti, per Vita di Pi), Mark Osborne, regista di Kung-fu Panda e Il Piccolo Principe, e Leslie Iwerks, nipote di uno dei cofondatori della Disney, con cui approfondire il tema dei documentari.

Tra film e presentazioni saranno sei le anteprime, 80 in totale gli speaker ma soprattutto più di cento le ore dedicate alle masterclass e alle esperienze laboratoriali, che affronteranno i temi dello storytelling e delle tecnologie della realtà virtuale in ogni sfaccettatura. L’intero programma di View Conference sarà inoltre attraversato da un filo conduttore, dedicato quest’anno al ruolo delle donne nel cinema.

«Quello di View Conference è un lavoro portato avanti da anni con risultati pregevoli – ha evidenziato l’assessore regionale alla cultura Antonella Parigi, definendo quello di View Conference un interesse sinergico a quello delle istituzioni – stiamo lavorando per una convenzione e abbiamo aumentato il nostro contributo all’evento, che ne riconosce l’unicità e il valore. Occorre guardare al territorio, lo stiamo facendo anche con il nuovo testo unico per la cultura deliberato qualche settimana fa che includerà anche soggetti come imprese creative attive per fare cultura sul territorio, costruendo e sviluppando  per un’evoluzione della città aperta a molteplici vocazioni, non solo culturali».

View Conference è ai primi posti in Europa tra i catalizzatori di esperienze e competenze al contempo artistiche e tecnologiche, e porterà a Torino testimonianze da Australia, Giappone, Europa, Stati Uniti, Irsaele e Brasile. Come ha sottolineato Maria Elena Gutierrez, sarà dunque un’occasione di apprendimento e stimolo per politiche di sviluppo e innovazione nei più svariati settori, mentre lo speciale game development camp avrà lo scopo preciso di favorire contatti con investitori internazionali, nella convinzione che la formazione tecnologica sia tra le ricette in possesso delle imprese per contrastare il declino.

«È un piacere per Torino ospitare la più importante conferenza sulla computer grafica in Italia – ha ribadito l’assessore torinese all’innovazione Paola Pisano – guardiamo con positività alle contaminazioni di competenze sul territorio, che la città cerca e di cui sa cogliere il ritorno. Il potenziale delle tecnologie di virtualizzazione può ampliare l’attrattività della città da parte di turisti ma anche startup e studi creativi locali, ecco da quali premesse nasce la collaborazione con View Conference, che vede all’attivo, oltre al mio, altri tre assessorati: alla cultura, alle politiche giovanili e al commercio, turismo e attività produttive».

Ad anticipare le intense giornate di View Conference, dal 20 al 22 ottobre il cinema Massimo ospiterà in una sorta di anteprima il View Fest, tredicesima edizione del festival internazionale di cinema digitale dedicato all’animazione 2D/3D. Tre giorni di proiezioni che porteranno sullo schermo blockbuster tra cui Cars3, I Puffi, Emojii – Accendi le emozioni,  ma anche corti indipendenti, come per esempio Mila, di Cinzia Angelini, italiana trasferita in California che sarà al cinema Massimo per raccontare di come la produzione di questo corto abbia coinvolto 300 artisti da tutto il mondo. C’è attesa, tra gli altri, per Loving Vincent, primo lungometraggio europeo interamente dipinto su tela per raccontare l’arte e la vita di Van Gogh, un incontro tra mondi creativi che si è aggiudicato il premio del pubblico al festival di Annecy, e Gatta Cenerentola, forte del recente successo al Festival di Venezia, che sarà presentato dai registi Ivan Cappiello e Marino Guarneri.  Tutte le proiezioni di View Fest saranno ad accesso libero e gratuito. I programmi completi e tutte le informazioni su www.viewconference.it e www.viewfest.it

.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

Dove non ho mai abitato Di Paolo Franchi Drammatico Italia, 2017 Francesca, cinquant’anni, è l’unica figlia di Manfredi, un famoso architetto che da quando è vedovo abita a Torino e che lei va a trovare solo in rare occasioni. Francesca da molti anni vive a Parigi con la figlia ormai adolescente e con il marito... Guarda la scheda del film