Food Torino - Venerdì 22 settembre 2017

Cucineria Berlicabarbis: uno stuzzichino e un cocktail dondolandosi sulle altalene

© Alessandra Chiappori

Torino - Passare una piacevole serata dondolandosi su altalene arcobaleno appese al soffitto e disposte intorno a un grande tavolo, dove poter condividere il divertimento con un sorriso ai vicini di posto, sorseggiando un drink o spizzicando una stuzzicheria: si può? A Torino, dalla fine di agosto, sì. La Cucineria Berlicabarbis, in via Parma 61, borgo Rossini, è nata come terzo locale della famiglia Berlicabarbis dopo le due torterie di successo (non a caso il termine dialettale piemontese significa da leccarsi i baffi) e ospita le particolari sedie ad altalena all’interno di un locale restaurato con mattoni a vista, scatole di latta in stile shabby chic e un grande bancone decorato da una vecchia porta di legno da cui, tra una bottiglia e una fetta di arancia essiccata, prendono vita curiosi piatti e drink.

Una cucineria dove si può pranzare, ma anche ritrovarsi all’ora dell’aperitivo per bere qualcosa con gli amici, oppure dopo l’orario di cena, per mandare giù anche i bocconi più amari davanti a un bicchiere speciale. La banalità non abita infatti in questo locale, che sin dal suo aspetto e dall’arredamento invita al relax e a un piccolo assaggio di felicità, la cui ricetta è descritta nei dettagli sulla grande lavagna che decora la sala. La cucineria vuole essere un Bistrot de Rue: «lo sappiamo, il concetto si ripete due volte se diciamo che siamo un bistrot e che siamo anche “di via” – scherzano gli ideatori del locale – ma ci piaceva ribadire questo aspetto: abbiamo appena aperto anche a mezzogiorno, offrendo un menù diverso dalle nostre cosiddette “struzzicherie” della sera e pensato sulle esigenze di chi passerà da noi per la pausa pranzo, sarà un menù alla carta ma non mancheranno insalate e piatti che varieranno secondo la stagionalità».

Le chiamano “stuzzicherie” perché corredano l’aperitivo dalle 18.00 in avanti, e sono spuntini salati invitanti come i fritti, lo spiedino di pollo speziato, le patatine due mondi, il fish&plin, ma anche i sandwich. Il menù serale dell’ora di cena si fa invece più ricco: la carta offre una selezione di antipasti tra cui gustosi crostoni con pomodorini confit, primi e secondi in curiose vesti, come il millefoglie di zucchine o il peperone imbottito su robiolina di Roccaverano.

Del tutto speciale, poi, la lista dei drink, intriganti fin dal nome: c’è per esempio le Affinità elettive con Cachaça Leblon, bitter al cardamomo e sciroppo di birra al lime, oppure L’ospite inatteso, con grappa di Freisa novello, liquore Strega e orzata, ma anche il divertente A letto presto che tra gin e zenzero ha anche un Elisir alla camomilla, oppure il torinese Sotto la Mole, con Mezcal Bruzo n.1, Brancamenta e sciroppo di agave. Per gli astemi e i guidatori, la scelta è altrettanto varia tra miscele alla frutta e rinfrescanti dai nomi super suggestivi, come il misterioso l’Oasi nel deserto o Un’estate a Rabat, che con il suo succo di aloe, le fragole e il tè alla menta consola i nostalgici della stagione appena passata.

«Nonostante l’apertura molto recente il locale sta andando bene – confermano dallo staff – anche in serate infrasettimanali riusciamo a riempire la sala». La Cucineria Berlicabarbis è aperta dalle 12.00  alle 2 di notte per passare a dondolarvi sulle sue altalene. Tutte le informazioni sulla pagina Facebook .

Potrebbe interessarti anche: , Panini a Torino, per una pausa pranzo veloce e gustosa. 7 indirizzi dove andare , 7 idee torinesi per smaltire i chili di troppo dopo le Feste , Tè e infusi a Torino, 10 luoghi dove berli e acquistarli , I piatti tipici piemontesi da mangiare a Natale, tra idee e tradizione , Merenda Reale a Torino, tra bicerin e baci di dama

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

Un sacchetto di biglie Di Christian Duguay Drammatico Francia, Canada, Repubblica Ceca, 2017 Due giovani fratelli ebrei nella Francia occupata dai tedeschi, con una dose sorprendente di malizia, coraggio e ingegno riescono a sopravvivere alle barbarie naziste e a ricongiungersi alla famiglia. Guarda la scheda del film