Teatro Torino - Martedì 14 febbraio 2017

Al Carignano The Tiger Lillies e Theatre Republique in Hamlet

Acquista i biglietti per Hamlet su happyticket.it. Puoi farlo comodamente online, ovunque tu sia

Torino - Si chiamano: Adrian Stout, (polistrumentista) Martyn Jacques (voce e fisarmonica) e Jonas Golland (percussioni). Meglio noti come The Tiger Lillies sono un trio dark-punk inglese, teatrale musicale e cabarettistico, nato nel 1995 per una performance all'Edinburgh Festival che doveva durare solo una settimana ma che riscuote successo da oltre 20anni - si dice infatti che il gruppo sia nato nel 1989.

Musicisti eclettici con uno spiccato senso per la teatralità delle loro performance rigorosamente con trucco, dal 2012 sono in tournée con Hamlet una coproduzione realizzata in stretta collaborazione con il regista e scenografo Martin Tulinius della compagnia danese Republique Theatre Copenhagen - in scena al Teatro Carignano di Torino, da giovedì 16 a domenica 19 febbraio 2017 per il Progetto Internazionale del Teatro Stabile di Torino. E lo spettacolo è proprio un sofisticato accordo di intenzioni e linguaggi tra le due compagnie per cui regia e scene sono firmate coralmente da Martin Tulinius, Martyn Jacques (cantante e direttore musicale The Tiger Lillies) e Hans Christian Gimbel.

Votati all'irriverenza, mista a toni macabri, tesi alla satira e a incursioni dentro ogni tipo di tabù e a indagare tra le ombre di esistenze marginali, The Tiger Lillies sono poeti e cantori di assassini e prostitute, di storie tragiche e crudeli, dove il sorriso è quasi sempre una smorfia sadica. Contesi tra ritmi malinconici e sonorità prorompenti, spesso rivolti al cabaret tedesco anni '30, al teatro di Bertold Brecht e Kurt Weil, alla vocalità di Jacques Brel, The Tiger Lillies calcano i palcoscenici con concerti che sono sempre anche spettacoli teatrali, carichi di una visionarietà allucinata e espressionista. In questo Hamlet sono attori e musicisti, narratori e commentatori che fanno emergere da uno dei più classici dei testi elisabettiani, temi a loro da sempre cari: la seduzione, l'inganno, la morte, una comicità macabra e, soprattutto, la futilità dell'esistenza umana.

Nell'intenzioni di Martin Tulinius questo è un Hamlet portato alla sua estrema essenza, narrato attraverso una serie di ballate e sollecitazioni visive, create sia attraverso articolate soluzioni sceniche che con interventi video. Arrivare all'osso e enfatizzarne il senso ultimo della vicenda, tra forza e fragilità, è stata l'dea guida per portare gli spettatori a vivere la vicenda sulla pelle invece che assistervi. Così il ruolo di Ofelia è quasi tutto cantato e il movimento in scena collabora a una percezione emotiva ed empatica della storia che più che narrata è agita.

The Tiger Lillies sono andati in scena sui palcoscenici più diversi, dai teatri d'opera ai festival rock, dentro tendoni da circo e pub, di questo va fiero il loro fondatore Martyn Jacques, musicista autodidatta che suona soprattutto la fisarmonica, il piano e l'ukulele, ma che è a tutti noto per lo stile tagliente e poetico delle liriche e per il suo falsetto per cui è stato soprannominato Criminal Castrato. Con oltre 200 performance all'attivo all'anno e più di un disco in uscita ogni dodici mesi, senza contare le collaborazioni a musical, spettacoli di danza e prosa, la band si è guadagnata moltissimi riconoscimenti tra cui due Olivier Awards per un loro musical Shockheaded Peter e una Grammy nomination per il loro album The Gorey End. Definiti "anarchic Brechtian street opera trio", Stout, Jacques e Golland guardano alla parte corrotta del mondo con cinico umorismo e feroce allegria occupandosi di “anything - afferma Martin Jacques - that doesn’t involve beautiful blonde girls and boys running at the meadow” (tutto ciò che non abbia a che fare con ragazzi e ragazze belli e biondi che si rincorrono sui prati, ndr).

Scandalizzano, divertono, giocano The Tiger Lillies per creare un vaudeville postmoderno - per dirla all'inglese uno show in-yer-face - che puntando il dito nella direzione della platea ricorda la fallacia del buon senso, dei limiti e costrutti sociali, dei vincoli etici e morali sollevando il tappetto a svelare il degrado in cui da sempre viviamo.

E questo Hamlet non fa eccezione. Da vedere.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

16-19 febbraio2017
Teatro Carignano

Hamlet
da William Shakespeare
con Morten Christensen, Andreane Leclerc, Andrea Vagn Jensen, Zlatko Buric, Pelle Kann
narratori birichini Martyn Jacques, Adrian Stout, Jonas Goefrey Golland
regia e scene Martin Tulinius in collaborazione con Martyn Jacques (cantante e direttore musicale The Tiger Lillies) e Hans Christian Gimbel
produzione Tiger Lillies / Theatre Republique

Giovedì 16 febbraio 2017, alle ore 19.30, al Teatro Carignano, andrà in scena HAMLET da William Shakespeare, con la regia e le scene di Martin Tulinius in collaborazione con Martyn Jaques (cantante e direttore musicale The Tiger Lillies) e Hans Christian Gimbel.
Lo spettacolo è intepretato da Morten Christensen, Andreane Leclerc, Andrea Vagn Jensen, Zlatko Buric, Pelle Kann; narratori birichini Martyn Jaques, Adrian Stout, Jonas Goefrey Golland. Hamlet - prodotto da Tiger Lillies / Theatre Republique - sarà replicato al Carignano, per il Progetto Internazionale del Teatro Stabile di Torino, fino a domenica 19 febbraio.
Lo spettacolo è in lingua inglese con soprattitoli in italiano.
Gruppo di culto inglese, The Tiger Lillies hanno uno stile unico, un misto di cabaret gitano, rimandi brechtiani e black humour. Con i danesi Theatre Republique trasformano Hamlet in un’esplosione di musica e immagini. I Tiger Lillies sono giullari post-moderni, maestri nel fondere proiezioni video, neo-punk e circo contemporaneo. Insieme ai danesi Theatre Republique guidano il loro cabaret gotico nei meandri di questa storia di tradimento e omicidio, di amore e vendetta, facendo incontrare l’angosciato principe Amleto con il fantasma scurrile e irriverente di Mackie Messer.

Nati come artisti di strada, con fisarmonica, contrabbasso e batteria, hanno raccontato la vita di chi si destreggia tra prostitute, borseggiatori e protettori di Soho. L’interpretazione da brivido di Shockheaded Peter valse ai Tiger Lillies l'Olivier Award. Per Variety la compagnia trasforma la vita di artisti borderline in racconti soul e molto, molto di più. È questa un’occasione unica per il pubblico dello Stabile: con assassini, follia, strane relazioni sessuali, Hamlet è la sfida perfetta per la compagnia, così come le sue canzoni sono l’omologo dei fatti narrati.

____________

Spettacolo in lingua inglese con soprattitoli in italiano
durata 2h e 25min

Date e orari
giovedi 16 ore 19.30
venerdi 17 ore 20.45
sabato 18 ore 19.30
domenica 19 ore 15.30

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

La verità, vi spiego, sull'amore Di Max Croci Commedia Italia, 2017 La vita di Dora è finita sottosopra quando il compagno Davide l'ha lasciata dopo sette anni di relazione e due figli: Pietro di cinque anni e Anna, di uno. Sopraffatta dalla routine bambini/lavoro, Dora si rifiuta di elaborare il lutto sentimentale,... Guarda la scheda del film