Attualità Torino - Giovedì 15 dicembre 2016

Kandinsky, Salone del Libro e Cioccolatò: i grandi eventi a Torino nel 2017

di Paolo Morelli
Torino
© Shutterstock

Il Comune di Torino ha presentato il calendario eventi di tutto il 2017. Una mossa che, come ha precisato l’Assessore al Commercio e al Turismo, Alberto Sacco, «permette ai turisti di avere con largo anticipo l’elenco delle iniziative in programma, ma consente anche a noi di muoverci per tempo per coinvolgere aziende e imprese locali».

La scelta di presentarlo nella sede dell’Ascom Torino è coerente con questo intento. «I nostri imprenditori – ha commentato Maria Luisa Coppa, presidente dell’Ascom Torino – sono parte integrante dell’offerta culturale della città, sono il primo approdo per il turista».

Se con gennaio si concluderanno, o proseguiranno, una serie di mostre come quella sulla dinastia dei pittori fiamminghi Brueghel alla Venaria Reale, nel corso del 2017 arriverà a Torino l'esposizione L'emozione dei colori nell'arte con opere di Kandinsky, Paul Klee e Giacomo Balla, in programma al Gam dal 14 marzo al 23 luglio.

Confermata, anche se non presente nel calendario consegnato dal Comune, una nuova edizione di Fish&Chips: il piccolo e fortunato festival del cinema erotico è in programma dal 19 al 22 gennaio. Dal 27 gennaio al 4 febbraio, poi, ci sarà anche Seeyousound, il festival del cinema a tematica musicale.

Sempre a febbraio, poi, si svolgerà la prima delle due edizioni di Cioccolatò, che per l’anno prossimo promette un doppio appuntamento (il secondo sarà a settembre). «Per Cioccolatò – ha precisato la sindaca, Chiara Appendino – abbiamo pensato a una forma diversa, che dia più spazio ai produttori locali».

All’interno del calendario spiccano anche gli eventi sportivi, come la storica regata canottiera della D’inverno sul Po (11-12 febbraio), uno dei due appuntamenti remieri più importanti dell’anno sportivo torinese. Il secondo, l’altrettanto storica Silverskiff (in abbinamento alla Kinderskiff, dedicata ai più giovani), si terrà l’11 e il 12 novembre. «Anche lo sport – ha aggiunto la sindaca – può essere turismo, perché le grandi manifestazioni richiamano molte persone in città. Cercheremo di fare sistema con le imprese locali».

Tra gli eventi di marzo si segnalano la mostra Pietro Piffetti, ebanista tra scienza e arte dell’intarsio, a Palazzo Madama dal 17 marzo al 10 luglio, e Biennale Democrazia (29 marzo – 2 aprile). In programma anche Sottodiciotto Film Festival, nella sua nuova collocazione ad aprile (dall’1 al 7) ed è confermato anche il 32° TGLFF – Torino Gay & Lesbian Film Festival, sempre ad aprile. Su quest’ultimo, tra ieri e oggi, sono sorte alcune polemiche legate ai ritardi organizzativi dovuti alla mancata nomina del nuovo direttore del Museo Nazionale del Cinema. Ma, stando al calendario diffuso dal Comune di Torino, si farà.

«Maggio, invece, sarà dedicato ai libri – ha annunciato l’assessora alla cultura, Francesca Leon – con il Salone Internazionale del Libro accoppiato alla musica jazz, con Narrazioni Jazz (residuo del Torino Jazz Festival, ndr). Pensiamo poi di coinvolgere i librai per un’edizione di Portici di Carta per il Salone del Libro». L’evento, tuttavia, è già in programma anche per l’8 e 9 ottobre.

L’idea di dedicare periodi dell’anno a tematiche precise è stata ribadita anche dall’assessore Sacco, che ha sottolineato come si stia già lavorando in questo senso per il Salone dell’Auto (7-11 giugno) e per Torino Design (10-18 ottobre).

Ci sono poi in programma interventi culturali e urbanistici, come la ristrutturazione delle OGR – Officine Grandi Riparazioni: «Le OGR saranno una novità assoluta per il nostro territorio – ha aggiunto Leon – per le quali è coinvolta è la Fondazione CRT. Costruiremo anche un sistema di iniziative che metta in luce l’intero quartiere». Durante il 2017, presumibilmente a cavallo dell’estate, le OGR saranno riaperte al pubblico.

Tra gli altri eventi già in programma si va dal 20° CinemAmbiente (31 maggio-5 giugno) alla Turin Marathon (primo giugno), dal 22° Festival delle Colline Torinesi (4-22 giugno) al Torino Pride (sempre a giugno).

Anche l’estate sarà ricca di iniziative, dal consueto Cinema a Palazzo Reale al Festival d’Estate ai Giardini Reali, per chiudere con Todays (25-27 agosto). Ci saranno poi MITO Settembre Musica (4-21 settembre), la 13aedizione di Torino Spiritualità (settembre) ed eventi come VIEW Conference e VIEW Fest (ottobre), fino ad arrivare all’arte con Contemporary Art (novembre) e al 35° Torino Film Festival (24 novembre – 2 dicembre).