Mostre Torino - Lunedì 17 ottobre 2016

Il Libro Cuore, una mostra per l'infanzia al Borgo Medievale

di
Libro Cuore

Torino - Quante generazioni sono cresciute leggendo le storie di Enrico Bottini, Garrone, Franti e della maestrina dalla penna rossa? Cuore, il celebre romanzo di Edmondo De Amicis ambietato nella Torino del 1881/82 torna a vivere al Borgo Medievale con una mostra dedicata.

Da martedì 18 ottobre a domenica 26 febbraio 2017 appuntamento con la mostra Cuore, heart, corazon, du coeur, Srdce - Immagini e percorsi alla scoperta del libro Cuore di Edmondo De Amicis allestita presso la Chiesa del Borgo Medievale e nella sale di Cuorgné.

All'interno dell'esposizione il pubblico potrà ammirare le edizioni storiche italiane e straniere del libro e oggetti legati al tema della scuola come calamai, pennini, quaderni e vari materiali connessi all'ambito cinematografico tra cui riviste, figurine, cartoline e locandine, tutti provenienti dalla Fondazione Tancredi di Barolo.

Insieme a Pinocchio e ai libri di Salgari, Cuore è uno dei capisaldi della letteratura per l’infanzia non soltanto italiana; fu pubblicato dall’editore milanese Treves nel 1886, ma le vicende narrate sono riferite all’anno scolastico 1881/82 e si svolgono in una scuola elementare torinese, la scuola Moncenisio, ubicata all’epoca in via della Cittadella e frequentata dai figli dello scrittore.

Cuore è un libro “di gruppo”, il primo in cui la vita scolastica di ogni giorno diventa un fenomeno degno di essere narrato e conosciuto da tutti: affetti, odi, dispetti, slanci, tutto è portato in evidenza, a partire dalle splendide illustrazioni della prima edizione figurata del 1892; negli anni diventa anche oggetto di versioni cinematografiche e televisive, di figurine e materiale scolastico, che ne testimoniano nel tempo la grande popolarità.

Il libro raggiunge un immediato successo editoriale, economico e di pubblico, in Italia e all’estero: quaranta edizioni entro l’anno di pubblicazione, un milione di copie nel 1923, con versioni in molte lingue, tra cui il giapponese.

Infine, a dimostrazione della sua importanza educativa e dell’interesse ancora vivo nei suoi confronti, nel 1986, in occasione del Centenario della prima pubblicazione, è stato inserito e pubblicato nella collana UNESCO dei libri più rappresentativi della cultura europea.

Con Cuore l‘intento di Edmondo de Amicis, avvalendosi della voce di un bambino – che data la sua giovane età non fa congetture, ma riporta semplicemente ciò che osserva – è di mostrare un’Italia priva di radici comuni, che cerca di superare le diversità sociali e culturali, costruendo una base che realizzi la reale unità del paese. Un libro storico, ma anche estremamente attuale, i cui temi trattati continuano ad essere rilevanti in Italia e nel mondo: dal lavoro all’integrazione, dall’immigrazione a quell’esigenza di unione sociale ancora oggi così forte.

Non mancheranno inoltre incontri e letture per il pubblico adulto e attività per le scuole e per le famiglie che, prendendo spunto dai personaggi raccontati nel romanzo, potranno immedesimarsi in un bambino di fine Ottocento e riviverne le esperienze.

ORARI

Orario mostra: dal martedì alla domenica ore 10-18. Ingresso 1 Euro
Orario Borgo Medievale: dal lunedì alla domenica ore 9-20 aprile-ottobre, ore 9-19 novembre-marzo. Ingresso libero
Orario Rocca: dal martedì alla domenica ore 10-19 da aprile ad ottobre (ultimo ingresso 18.15), ore 10-18 da novembre a marzo (ultimo ingresso 17.15) Tariffe Rocca: Intero 6 Euro, ridotto 5 Euro, gratuito fino ai 18 anni e abbonati Musei Torino Piemonte

ATTIVITA' PER FAMIGLIE

La Maestrina dalla Penna Rossa racconta - Progetto TheBa.Entra in scena il museo
Letture a cura di un attore in costume - compreso nell’attività laboratorio di illustrazione creativa Apriamo le pagine del libro Cuore per scoprire, attraverso le parole della Maestrina dalla Penna Rossa, i magnifici racconti del mese, alla scoperta di un mondo passato ma racchiuso nel nostro immaginario collettivo. Ogni mese la Maestrina leggerà ai “suoi alunni” una delle storie principali del romanzo-
Domenica 23 ottobre ore 15.30: Dagli Appennini alle Ande
Domenica 20 novembre ore 15.30: La piccola vedetta lombarda
Domenica 18 dicembre ore 15.30: Il piccolo scrivano fiorentino
Domenica 22 gennaio ore 15.30: Il tamburino sardo
Domenica 19 febbraio ore 15.30: L’infermiere di Tata
Durata: 60 minuti - Costo: bambini 5.00 euro - adulti 3.00 euro.
Le famiglie che aderiranno ad almeno tre letture riceveranno in ricordo una stampa sul tema, realizzata da Mastro Cerrato.

Franti e Garrone al Borgo Medievale
Lunedì 26 dicembre ore 15.30 - Domenica 15 gennaio 2017 - Domenica 26 febbraio 2017 Che cosa ci fanno Franti e Garrone, principali personaggi del libro Cuore, al Borgo Medievale? Seguiamo il “cattivo” e “l’anima nobile” del romanzo di De Amicis, per intraprendere un viaggio nel tempo all’interno del Borgo Medievale, ma anche, soprattutto, un viaggio introspettivo alla scoperta dei sentimenti e valori dell’animo umano.
Obiettivi: evidenziare i buoni sentimenti della letteratura risorgimentale. Costo: 8.00 euro a partecipante.

Ricordo...di scuola
Domenica 13 novembre; domenica 11 dicembre 2016 - Domenica 8 gennaio 2017 - ore 15.30 In collaborazione con la bottega di mastro Cerrato Il libro Cuore e i suoi personaggi sono raccontati attraverso la mostra e la lettura di alcuni brani salienti. A seguire, presso la bottega della stampa, ogni alunno realizzerà una copia ispirata ad un’illustrazione del libro, in ricordo della giornata trascorsa al Borgo Medievale.
Obiettivi: conoscere e far riconoscere alcuni dei contenuti più famosi del libro ed i messaggi in essi racchiusi; avvicinare gli alunni alla tecnica della stampa. Costo: 8.00 euro a partecipante.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

L'equilibrio Di Vincenzo Marra Drammatico Italia, 2017 Giuseppe, un sacerdote campano già missionario in Africa, opera in una piccola diocesi di Roma. Messo in crisi nella sua fede, chiede al vescovo di essere trasferito in un comune della sua terra e, così, viene spostato in un piccolo paesino del napoletano.... Guarda la scheda del film