Food Torino - Sabato 15 ottobre 2016

Aperitivi a Torino: 7 locali da non perdere

di Alessandra Chiappori
Negroni
© Shutterstock

Torino - Sono in molti a sostenere che Torino sia la capitale dell’aperitivo, vuoi un po’ per la tradizione agricola della merenda sinoira, lo spuntino lungo del pomeriggio a base di salumi formaggi e vino, vuoi un po’ perché l’abitudine di incontrarsi dopo il lavoro per la cosiddetta “apericena” con gli amici piace e ha avuto crescente successo nel tempo. Merito anche di una città che ha saputo trasformare la moda dell’aperitivo prolungato in un’occasione di sviluppo e creatività. Sono infatti tantissimi e diversi nel concept, nell’arredamento e nella proposta i locali di Torino dove scegliere di sorseggiare un drink spizzicando curiosi assaggi, anche nella stagione fredda.

La mappa delle apericene ha idealmente un punto di inizio che si colloca oltre il Po, in Piazza della Gran Madre 10. È lì che si trova l’ingresso del Wallpaper, locale noto per drink e aperitivi, che nella stagione estiva colora la piazza con il suo dehor. Spazio ristretto di inverno, all’interno, ma accoglienza calda con una buona selezione di vini, birre, taglieri di affettati e pietanze più elaborate per l’apericena.

Basta attraversare un ponte e si arriva in un’altra suggestiva piazza dove trovano spazio alcuni tra i più noti locali della movida. Sotto i portici di piazza Vittorio c’è infatti, per esempio, La drogheria, cocktail bar che non conosce sosta, preso d’assalto nei mesi caldi ma anche nei weekend della stagione fredda. Se avrete la fortuna di passare da quelle parti in una sera feriale di autunno, potrete gustare in tutta tranquillità un buon aperitivo scegliendo i vostri assaggi da una vasta selezione di spuntini, da paste creative, a verdure e ancora a focacce e pizze calde.

L’esplorazione della città delle apericene prosegue in direzione via Po. Al numero 21 c’è il Blah Blah, bar, food, music, cinema. Il locale racchiude infatti in sé l’idea del bar, con un servizio di apericena a buffet, e offre un cartellone di eventi artistici che spaziano dalla proiezione di film o cortometraggi, talvolta inseriti in circuiti festivalieri, agli spettacoli teatrali, anch’essi parte di rassegne cittadine, spesso dedicate ai talenti emergenti. Perfetto per una serata non banale.

Gli studenti lo conoscono bene: al Rossini, in Corso Regina Margherita 80, alle 18.00 scatta l’ora dell’aperitivo, con tante birre e cocktail e un buffet con salumi o paste a prezzi low cost. La semplicità e l’offerta abbordabile ne fanno da anni un posto quotato per chi non ha pretese modaiole e vuole solo godersi un fine giornata tra chiacchiere e una buona birra, per lo stesso motivo è spesso ritrovo per feste di laurea.

Nella direzione opposta, tra la ricchissima offerta in costante fermento del quartiere di San Salvario, il Diwan propone la formula solo drink oppure bicchiere e apericena, a buffet, a un prezzo popolare. Tanti i cockatil da assaggiare, classici ma anche stravaganti. Tra la selezione di cibo si ripropone la stessa gamma di opzioni con scelte evergreen, come le torte salate, o più estrose, come il cous cous, spesso adatte anche a vegetariani e vegani.

Al Quadrilatero Romano, in via Emanuele Filiberto, si trova L’Arancia di Mezzanotte, locale caratterizzato dal fatto che l’apericena non è servita a buffet, come nella maggior parte dei casi, ma arriva direttamente al tavolo sotto forma di tante diverse e gustose pietanze che in un batter d’occhio riempiono letteralmente il tavolo a festa.

Infine, la tappa che da qualche mese si sta imponendo come meta di torinesi e non solo: il Piano35 Lounge bar, situato al 37esimo piano del Grattacielo San Paolo in corso Inghilterra. Locale non esclusivo come il sottostante ristorante, abbordabile, ma certo non popolare. Il prezzo maggiorato del cocktail, servito con patatine al pesto e non accompagnato da spuntini, che sono a pagamento a parte, è giustificato dalla particolarità dei drink, unici e raffinati, ciascuno con la propria suggestiva storia, e naturalmente dalla vista mozzafiato sull’intera città. Da provare, almeno una volta.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.

Oggi al cinema a Torino

Il fiume ha sempre ragione Di Silvio Soldini Documentario Italia, Svizzera, 2016 Proprio come Johannes Gutenberg, Alberto Casiraghy ha trasformato la sua casa di Osnago in una vera "bottega" editoriale: con una vecchia macchina a caratteri mobili stampa piccoli e preziosi libri di poesie e aforismi. Non molto lontano, oltre il confine... Guarda la scheda del film