Food Torino - Giovedì 16 giugno 2016

Grattacielo San Paolo: ecco Piano35, il ristorante più alto d'Italia

di Alessandra Chiappori
Grattacielo San Paolo: il ristorante Piano35

Cosa c’è di meglio di un aperitivo speciale, sorseggiato dal 37esimo piano del Grattacielo San Paolo, mentre si contempla Torino dall’alto? Si può pensare a una cena poco più sotto, al ristorante Piano35, che si trova nella torre in cristallo e acciaio bianco progettata da Renzo Piano. È il ristorante più alto d'Italia.

Entrambi i locali, che sono parte di un sistema gastronomico che include anche il bar caffè Chiccotosto, inaugurato lo scorso 7 giugno ai piedi dell’edificio, apriranno ufficialmente i battenti il prossimo martedì 28 giugno.

È un viaggio plurisensoriale quello progettato per il ristorante, un’esperienza esclusiva di vedute e gusti. Con i suoi 60 coperti e una vista sensazionale sull’arco alpino, Piano35 sarà guidato dallo chef Ivan Milani, assistito dal maître Adalberto Robbio e con uno staff di 34 persone.

La promessa è quella di una cucina gourmet, trasversale e di qualità. Menu alla carta, con la possibilità di scegliere anche delle degustazioni o una proposta leggera per il pranzo. I piatti saranno realizzati con materie prime, nell’ottica di valorizzare la tradizione locale e le eccellenze del territorio piemontese.

Non mancheranno il pescato fresco, prodotti delle migliori cucine del mondo e cibi selvatici come erbe spontanee, colti in territori controllati. Nella rifornitissima cantina, ben 300 etichette permetteranno di abbinare il giusto sapore alla scelta gastronomica. Milani proporrà il suo cavallo di battaglia, che lo ha portato di fatto nella cerchia dei cuochi gourmet della cucina italiana: si tratta del tempo delle uova d’oro, che ha scelto di dedicare alla moglie. Dopo l’inaugurazione, Piano35 sarà aperto da lunedì al sabato, a pranzo e a cena.

Punto più alto del grattacielo, in competizione per numero di metri da terra solo con il simbolo antico di Torino, la Mole, il lounge bar sarà invece aperto dalle 18 alle 24, con la guida del bartender Mirko Turconi. Si tratterà di una vera e propria piattaforma panoramica con vista sulla città a 360 gradi, in un edificio trasparente circondato dalla bioserra, con piante esotiche e mediterranee. In linea col progetto di sistema gastronomico di qualità, lo chef Ivan Milani sarà anche supervisore dell’offerta del lounge bar, della caffetteria, nonché del servizio di catering disponibile per gli eventi in programma nell’auditorium del grattacielo.

Il sistema gastronomico vuole proporsi come polo di ricerca e innovazione culinaria, ponendo al centro delle sue proposte la qualità, a partire già dai prodotti della caffetteria al piano terra, impastati con farine macinate a pietra e lievito madre e freschi di giornata grazie al lavoro del Mastro pasticcere Federico Ciani. Al momento Chiccotosto è aperto dalle 7 alle 18 da lunedì a sabato, presto l’orario sarà prolungato alle 19.

Al ristorante e al lounge si accederà da corso Inghilterra 3, con una scala mobile e ascensore dedicati; la prenotazione è obbligatoria attraverso il sito www.piano35.com.

In attesa dell’apertura, il grattacielo festeggia l’estate con tre giorni di eventi speciali. Si inizia venerdì 17 giugno, alle 20.30, in auditorium con La notte dei cinefili, rassegna di film non stop fino all’alba (Neruda di Pablo Larraìn, A girl walks home alone at night di Ana Lily Amipour, Nosferatu di Friedrich Wilhelm Murnau, Ascensore per il patibolo di Louis Malle) dalle 23, Silent disco ai piedi del grattacielo nel giardino Grosa.

Sabato 18 giugno speciale saluto yoga al sole sulla cima dell’edificio, dalle 6 del mattino. Alle 11 invece Ivan Milani racconterà il suo ristorante al pubblico in auditorium. Alle 14 visita guidata al grattacielo, mentre alle 21 si chiude con il concerto dei Piano Twelve, 12 musicisti in contemporanea su 12 pianoforti a coda.

Ancora un saluto al sole alle 6 del mattino domenica 19 giugno, a seguire, per chi avesse perso quella del sabato, ancora una visita guidata al grattacielo. Per i più curiosi, che non saranno a Torino questo weekend, le visite guidate torneranno, su prenotazione, nelle domeniche del 10 luglio, 4 settembre, 6 novembre e 18 dicembre.

Serata romantica invece quella del 15 agosto, notte di San Lorenzo e di stelle cadenti nel cielo estivo, con una visita notturna speciale alla scoperta delle costellazioni.

Foto