A colpi di matita. La Grande Guerra nella Caricatura, mostra - Museo del Risorgimento - Milano

10/02/2017

Da mercoledì 15 febbraio a domenica 14 maggio 2017 - Acquista i biglietti online

Milano - Al Museo del Risorgimento, va in scena la mostra A colpi di matita. La Grande Guerra nella Caricatura. L'esposizione, a cura di Danilo Curti-Feininger e Rodolfo Taiani, presenta la sezione a cura delle Civiche Raccolte Storiche Un'armata dipinta a lapis, con disegni inediti dagli archivi.

Milano - La mostra propone, attraverso riproduzioni e testi di approfondimento, i temi cari alla satira politica del tempo, sia italiana che europea, che trovarono posto in illustri testate ma anche nei molti giornali di trincea che giungevano al fronte. Firme importanti, quali Golia (Eugenio Colmo), Ratalanga (Gabriele Galantara), Herman Paul, George Grosz, Lyonel Feininger, T. Theodor Heine, prestarono la loro creatività per questa produzione seriale, non senza accenti sarcastici e dissacranti. Accanto alla rassegna, con valore anche didattico, sono presentati per la prima volta i disegni originali di Mausanzetta, artista versatile e fantasioso, dall’identità ancora ignota, destinati probabilmente alla stampa periodica. Conservati nei fondi archivistici delle Civiche Raccolte Storiche, i fogli descrivono personaggi famosi quali il Re Vittorio Emanuele III di Savoia e Gabriele D’Annunzio, accanto a ufficiali e semplici soldati, tutti tratteggiaticon una forte e peculiare vena umoristica.

Milano - Inaugurazione: mercoledì 15 febbraio ore 18.
Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 23/05/2017 alle ore 20:48.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

La tartaruga rossa Di Michael Dudok de Wit Animazione Francia, Belgio, 2016 Un naufrago su un'isola deserta cerca disperatamente di fuggire, finché un giorno incontra una strana tartaruga che cambierà la sua vita. Guarda la scheda del film