Cultura Milano - Giovedì 6 aprile 2017

Fuorisalone 2017, Design Pride: la fotogallery

Design Pride 2017
© Antinori
Altre foto

Milano Design Week 2017, cosa fare e dove andare: clicca qui per scoprire tutti i distretti del Fuorisalone, le installazioni e gli eventi da non perdere!

Milano - Oltre 3.000 persone hanno invaso le strade di Milano mercoledì 5 aprile 2017, unendosi al corteo del Design Pride, la street parade dedicata al design che è ormai uno dei momenti cruciali del Fuorisalone.
La colorata sfilata di carri, striscioni, musica, performance, è partita da piazza Castello (angolo via Minghetti), ha attraversato il distretto delle 5vie fino ad arrivare in piazza Affari per il consueto party finale.

La Mini d’ epoca con il L.O.V.E. di Maurizio Cattelan, divenuta icona del Design Pride, ha aperto il corteo seguita da Yoox, che ha invitato tutti i suoi dipendenti di Milano a sfilare e a far festa, e dagli studenti provenienti da varie Università e Scuole di design di tutto il mondo che hanno portato i loro progetti in spalla: i giovani designer infatti hanno indossato delle capsule, metaforici scrigni delle loro idee. L’ esercito di studenti è stato seguito da Gufram, che ha invaso le vie della città con il suo spirito pop e dissacrante; Havaianas, che ha sfilato con un carro ludico e colorato; Radio Deejay che con il dj-set di Shorty ha fatto ballare il pubblico durante tutto il percorso e in piazza Affari, invitando i passanti ad unirsi a questa grande festa pubblica.

E ancora Treatwell che ha portato un messaggio di bellezza, e Wallpaper*, la cui flotta di biciclette ha portato nel corteo l’iconografia del magazine e lo slogan Fewer Walls, More Wallpaper*. Anche quest’anno sono stati numerosi i designer a sfilare con progetti rappresentativi della loro creatività. Il gruppo, guidato da Studio Job, presente con la sua Banana Car, ha visto la partecipazione, tra gli altri, di: Antonio Aricò, Bbmds, Cristina Celestino, Ctrlzak, H!Five, Ilaria Innocenti, Marcantonio Raimondi Malerba, Giò Tirotto, Alessandro Zambelli, Zaven. Tanta la musica: Gaia Gozzi ha dato il via alla partenza con una performance, Stefano Fontana ha fatto ballare il corteo durante tutto il percorso insieme alla Banda d’Affori che ha scandito il ritmo del corteo. Moriss e i Pic – Pronto Intervento Clown hanno coinvolto il pubblico con la loro gioia d’assalto.

Oltre ad essere stata un momento di festa aperto a tutti, la street parade ha inaugurato la novità di questa edizione: il Design Pride infatti si trasforma in un progetto più ampio per sostenere la creatività, guardando al dialogo tra designer, studenti, università e imprese. Tramite la pagina web designpride.org, infatti, i giovani designer di tutto il mondo sono invitati a presentare un progetto, che valorizzi la tradizione artigianale del proprio paese di origine: tra i progetti che rispecchieranno tutte le caratteristiche del bando, i migliori avranno l’opportunità di entrare direttamente nel mercato – con una distribuzione in tutto il mondo – attraverso uno dei più importanti canali di vendita online.

Il Design Pride è stato promosso dal brand Seletti, dall’associazione non-profit Wunderkammer e da Yoox, lo store online di moda, design e arte, in collaborazione con GuframHavaianasRadio DeejayTreatwell Wallpaper*.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Jackie Di Pablo Larraín Drammatico, Biografico U.S.A., 2016 Quando il Presidente Kennedy venne assassinato, la First Lady Jacqueline Kennedy sotto choc e sconvolta dal dolore, nel corso della settimana successiva, fu costretta ad affrontare cose che non avrebbe mai potuto immaginare... Guarda la scheda del film