Cultura Milano - Giovedì 9 marzo 2017

Fa' la cosa giusta! 2017 a Milano: orari, biglietti e programma

Cibo bio
© Pexels

Milano - 700 espositori, divisi in 11 sezioni tematiche e 6 aree speciali, in 32mila metri quadrati di spazio espositivo; 300 appuntamenti in programma tra incontri, convegni, laboratori per adulti, bambini e ragazzi, degustazioni, dimostrazioni pratiche, letture. Questi i numeri della quattordicesima edizione di Fa' la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili in programma da venerdì 10 a domenica 12 marzo 2017 nei padiglioni 3 e 4 di fieramilanocity.

Partiamo dal cibo, dallo zafferano di Cascia al maiale brado di Norcia, dalle bombette di Alberobello alle olive all'ascolana. Tra le più ampie della manifestazione, si conferma la sezione Mangia come parli con i suoi 101 espositori, tra cui alcuni piccoli produttori agricoli dell'Umbria e del centro Italia colpiti dai terremoti degli scorsi mesi. Per gustare prelibatezze mordi e fuggi l'appuntamento è alla sezione Street Food, mentre l'Area Vegan è completamente dedicata al mondo vegano, vegetariano e crudista. Lo Spazio Cucine e l'Area Vegan ospitano nei tre giorni di manifestazione oltre 25 tra laboratori e show cooking.

La sezione Mobilità sostenibile è dedicata ai mezzi di trasporto a basso impatto: biciclette, trasporto pubblico, car sharing, car pooling, veicoli ibridi e elettrici: qui sono in programma incontri e laboratori sulle esperienze economiche e sociali legate al mondo delle due ruote, accompagnati da musica dal vivo, pane, salame e spritz. Presenti anche scrittori a pedali che raccontano la Milano su due ruote, una ciclofficina che insegnerà a riparare e sostituire alcuni componenti della propria bici, nonché qualche trucchetto per non farsela rubare.

La sezione Cosmesi naturale e biologica dà spazio a tutte le ultime novità per la cura della persona, biologiche, sostenibili e non testate sugli animali: non mancano in quest'area i laboratori per imparare a realizzare in casa saponi e cosmetici naturali.
Critical Fashion è la vetrina dedicata alla moda etica e sostenibile, con la partecipazione di artigiani, giovani stilisti, piccole imprese; il programma di laboratori, incontri e dimostrazioni include diverse proposte per realizzare abiti e accessori moda. Arredamento e complementi d’arredo eco-compatibili o del commercio equo e solidale, energia prodotta da fonti rinnovabili, bioedilizia, prodotti editoriali e stampa specializzata sono invece le tematiche della sezione Abitare green.

Ampio spazio è dedicato al Turismo Consapevole e Percorsi in Italia e in Europa: in questa sezione 96 espositori presentano le loro proposte di accoglienza sostenibile e itinerari a piedi o in bicicletta; presenti anche alcune tra le regioni italiane maggiormente impegnate nel campo dei grandi itinerari a piedi, dall'Umbria alla Lombardia, fino alla Sicilia, tra itinerari slow immersi nella natura, percorsi ciclopedonali e itinerari nei parchi.

A Fa' la cosa giusta! non mancano gli eventi per bambini: nel Pianeta dei piccoli, bimbi e famiglie hanno a disposizione tre poli differenziati per età. Durante i tre giorni di fiera, dalle 10.00 alle 19.00, sono anche attive due nursery, una per padiglione, per allattare, riposarsi e cambiare i bebè in tranquillità.

Altre sezioni riguardano infine i Servizi per la sostenibilità - dalla finanza etica ai servizi sanitari e assicurativi solidali, fino ai servizi di consulenza per ridurre gli sprechi e lavorare meglio - e il mondo non profit e del volontariato, presente in fiera con 45 tra associazioni e cooperative raccolte all'interno della sezione Pace e partecipazione.

Queste le sei aree speciali: Economia Circolare, Salumeria del Design, Spazio Donna, Eco Wedding, Territori Resistenti, Fa' la cosa giusta! Umbria. Sul sito ufficiale di Fa' la cosa giusta!, la mappa delle aree espositive.

Segnaliamo infine alcuni degli appuntamenti da non perdere durante i tre giorni di Fa' la cosa giusta!: Beppe Severgnini intervista Diego Piacentini, che dopo 13 anni in Apple e 16 in Amazon (fino a diventarne Senior Vice President) ha accettato di venire a lavorare in Italia per due anni come Commissario per l’attuazione dell’Agenda digitale, pro bono, rinunciando anche ai rimborsi spese, con l’idea di restituire al proprio paese quanto ricevuto (sabato 11 alle 11.30 nello spazio del Comune di Milano); Mauro Berruto, già allenatore della nazionale italiana di pallavolo, e Flavio Tranquillo, la voce del basket, raccontano lo sport per i più piccoli che, prima ancora di essere competizione, è inclusione (sabato 11 alle 17..00 alla piazza Terre di Mezzo); un approfondimento sull'origine e l'impatto ambientale e sociale dei materiali che costituiscono la tecnologia che portiamo in tasca tutti i giorni a cura di Fairphone, il primo smartphone prodotto con materie prime il più possibile provenienti da filiera etica (sabato 11 alle 15.00 alla piazza Terre di Mezzo).

Il programma completo di Fa' la cosa giusta! 2017 è consultabile sul sito ufficiale dell'evento.

Organizzata da Terre di mezzo Eventi, l'edizione 2017 di Fa' la cosa giusta! segue i seguenti orari di apertura: venerdì 10 marzo dalle 9.00 alle 21.00; sabato 11 marzo dalle 9.00 alle 22.00; domenica 12 marzo dalle 10.00 alle 20.00.
Ingresso con catalogo, acquistabile all'entrata al prezzo di 7 euro (l'acquisto di una copia del libro Dal piatto alla pianta. 50 idee a costo zero per trasformare la casa in un giardino di Luigi Romiti, in vendita all'entrata a 10 euro, permette l'ingresso in fiera per 2 giorni; per i minori di 14 anni l'ingresso è gratuito).

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Il diritto di contare Di Theodore Melfi Drammatico U.S.A., 2016 L’incredibile storia mai raccontata di Katherine Johnson, Dorothy Vaughn e Mary Jackson, tre brillanti donne afroamericane che – alla NASA – lavorarono ad una delle più grandi operazioni della storia: la spedizione in orbita dell’astronauta... Guarda la scheda del film