Attualità Milano - Venerdì 20 gennaio 2017

Milano in lizza per il titolo di migliore destinazione turistica 2017

Foto in piazza Duomo
© shutterstock

Tre settimane di tempo per far salire Milano sul gradino più alto del podio europeo come migliore destinazione turistica per il 2017. Il capoluogo lombardo è stato, infatti, selezionato da una giuria centrale dell’organismo EBD (European Best Destination) – basato a Bruxelles e sviluppato per promuovere la cultura e il turismo in Europa in partnership con EDEN Network (European Destinations of Excellence) - per competere con altre 19 città per il prestigioso titolo, sulla base del report annuale di Eurostat sul turismo e indicazioni di esperti.

La votazione si svolge esclusivamente online a partire da oggi, venerdì 20 gennaio, e fino alla mezzanotte del 9 febbraio: basta un solo click, senza bisogno di registrarsi, al link www.vote.ebdest.in (la correttezza della votazione viene garantita dal fatto che sarà conteggiato un solo voto per ogni indirizzo IP; non è possibile, quindi, votare più di una volta da uno stesso device).

Per Milano non si tratta di una prima volta: la città è sempre stata invitata a partire dal 2013 – la competizione esiste dal 2009 - e si è sempre posizionata tra i primi dieci. «Un risultato sicuramente positivo, ma che non ci basta», commenta l’assessore al Turismo, Roberta Guaineri: «faremo ogni sforzo necessario per far conoscere l’iniziativa ai cittadini e invitarli a farsi portavoce del proprio amore per la città, votando Milano e facendole vincere il titolo di Best Destination. Confido in una vasta adesione perché dobbiamo essere i primi a credere nel potere attrattivo di questa città e farci promotori della sua bellezza».

In palio, in caso di vittoria, l’esclusiva nell’utilizzo del titolo e del logo European Best Destination per l’Amministrazione e i propri partner pubblici e privati, e una campagna di promozione della città per un intero anno da parte di EBD.

Le più recenti edizioni della competizione sono state vinte: nel 2013 da Istanbul, nel 2014 da Porto, nel 2015 da Bordeaux e nel 2016 da Zara.