Teatro Milano - Sabato 7 gennaio 2017

La febbre del sabato sera. Al Teatro Nuovo il musical più amato

di Simone Zeni
La febbre del sabato sera
© Roberta Morgana Grandini

Certo, le vicissitudini narrate nel musical teatrale e cinematografico Saturday Night Fever e del suo protagonista Tony Manero sono note ai più: il bel giovane italoamericano vive a Brooklyn tra la noia e la voglia di riscattarsi che condivide con i propri amici. Ma quella che va in scena al Teatro Nuovo di Milano fino a domenica 29 gennaio, per la regia di Claudio Insegno, non è semplicemente la storia che nostalgici e nuovi fan hanno imparato ad amare, ma una interpretazione teatrale in chiave contemporanea della Febbre del sabato sera, che utilizza video e scenografie proiettate, quasi a renderlo un film in 3D, più che una pièce.

E, come se non bastasse c'è l'orchestra, adeguatamente nascosta, a coinvolgere il pubblico con tastiere, chitarre, trombe e bassi impegnati nell'esecuzione dei più amati pezzi disco degli anni '70: in particolare i brani originali dei Bee Gees quali Stayin' Alive, How Deep Is Your Love, Night Fever, You Should Be Dancing e tante altre tra cui Symphonie No 5, More than a Woman e l'intramontabile Disco Inferno interpretata magistralmente da Giovanna D'Angi nel ruolo di Candy, uno dei punti più alti di tutto lo show.

Accanto alle canzoni c'è poi spazio per un po' di comicità: accanto a Tony, interpretato dall'instancabile (tra balli e cambi d'abito) Giuseppe Verzicco, c'è tutta la sua famiglia: la sorella Linda Manero (Monica Ruggeri), ma soprattutto i due genitori dall'inconfondibile accento pugliese, interpretati da Alessandra Sarno e Gaetano Ingala, costantemente impegnati a far ridere il pubblico tra gag ed abbigliamenti improbabili. Non mancano poi tutti i personaggi che animano il regno di Manero, la discoteca Odissey2001, su tutti la bella partner di ballo Stephanie Mangano (Anna Foria), ma anche gli amici di sempre Double J (David Negletto) e Joey (Samuele Cavallo), la pretendente Annette (Giada D'Auria), l'ambiguo e pedante Dj Monty (Gianluca Sticotti). Ancora, tutto il corpo di ballo.

Uno spettacolo corale che fa cantare la platea e che sa conquistare, con il suo ritmo incalzante, anche chi non è appassionato di musical. La Febbre del Sabato Sera va in scena al Teatro Nuovo nei seguenti orari fino al 29 gennaio 2017: dal martedì al sabato alle ore 20.45 (tranne venerdì 6 gennaio, ore 17.00) e la domenica alle ore 15.30.
I biglietti si possono comodamente acquistare on line su happyticket.

Foto