Viaggi Milano - Mercoledì 13 gennaio 2016

Il belvedere di Palazzo Lombardia aperto gratis per tutto il 2016

di
© Flickr.com - Davide Reppucci

Milano - Anche per tutto il 2016, ogni domenica è aperto al pubblico il belvedere al trentanovesimo piano di Palazzo Lombardia. L'accesso è gratuito, dalle 10.00 alle 18.00 (si entra dall'ingresso N1), e permette di ammirare Milano da una prospettiva insolita e senza dubbio affascinante: dall'alto, con persone e automobili che paiono minuscole.

Il panorama è ampio e esteso: dal vicino quartiere di Porta Nuova, con una vista privilegiata sul Bosco Verticale e l'Unicredit Tower, fino alla Stazione Centrale e il grattacielo Pirelli. Da qui si può ammirare praticamente tutta la città. Quando il cielo è terso, è impagabile lo scorcio sulle Alpi. Dal lato opposto, invece, si può facilmente distinguere la sagoma dello stadio di San Siro.

Prima di giungere al trentanovesimo piano, all'ingresso di Palazzo Lombardia si possono anche ammirare le Colonne dell’arte, opere di artisti italiani e stranieri allestite per la valorizzazione degli spazi istituzionali, e la copia della statua della Madonnina del Duomo che per sei mesi è stata ospitata all'interno di Expo 2015.

Ai piedi del grattacielo, inoltre, fino a domenica 31 gennaio è allestita la pista da pattinaggio su ghiaccio, tutti i giorni fino alle 22.00 (nei feriali a partire dalle 16.00; nei festivi e prefestivi già dalle 11.00 del mattino).

Potrebbe interessarti anche: , Cracking Art all'Isola d'Elba. «Ho preso un granchio, ma ho acchiappato un sogno» , Dove sono le Maldive di Milano? Ecco come arrivare (a vostro rischio) , I cinque luoghi più belli dove rilassarsi in Sardegna , Da Milano al mare, dove andare? Le spiagge da non perdere in Liguria , B&B a Milano, vicino al centro nasce Conti Guest House

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Il Vegetale Di Gennaro Nunziante Commedia Italia, 2018 Fabio è un giovane neolaureato che non riesce a trovare lavoro, ormai rassegnato al destino che lo accomuna a tanti giovani italiani come lui. Per questo suo padre e la viziata sorellina lo chiamano "il vegetale"! Guarda la scheda del film