Mostre Milano Mercoledì 17 dicembre 2014

La Grande Madre. La mostra di Gioni per Expo in città

Particolare da Cindy Sherman Untitled #223 1990 from the series History portraits. Anche quest'opera sarà esposta a Palazzo Reale
© Courtesy of Cindy Sherman and Metro Pictures Gallery, New York

Milano - Si intitola La Grande Madre e sarà allestita a Palazzo Reale dal 25 agosto al 15 novembre. È la mostra che la Fondazione Nicola Trussardi ha ideato per Expo in città.

A curarla è Massimiliano Gioni, da anni mente creativa della fondazione e già direttore della Biennale d'Arte di Venezia del 2013. Il percorso, composto da oltre ottanta artisti internazionali, vuole raccontare come è stata rappresentata la maternità nell'arte del Novecento, dalle avanguardie fino ai nostri giorni.

L'esposizione, allestita al piano nobile di Palazzo Reale, presenterà opere contemporanee e capolavori storici, insieme a lavori provenienti dal mondo del cinema e della letteratura.

«Un’occasione speciale di approfondimento sulla figura della madre, che più di tutte incarna l’idea della nutrizione, tema centrale di Expo 2015» ha dichiarato l'assessore alla Cultura Filippo Del Corno.

Indubbiamente la rappresentazione del femminile materno ha da sempre colpito gli artisti fino dalle notissime veneri steatopige che risalgono al Paleolitico fino alla serie infinita di natività religiose rinascimentali - pensiamo a Raffaello di cui ben due Madonne con bambino sono passate a Palazzo Marino fra 2013 e 2014 - risalendo fino agli Impressionisti, passando per Picasso e giù fino all'oggi con i ritratti concettuali di Cindy Sherman.

E il legame fra la maternità e la nutrizione, attorno a cui ruotano i 6 mesi di Expo 2015, non può sfuggire. La figura della mamma, fonte primigenia di nutrimento, diventa sì un modo per guardare ai temi dell'Esposizione Universale, ma anche una cartina di tornasole attraverso cui riflettere sui cambiamenti sociali e culturali della figura della donna, sempre più padrona (e dunque meno schiava) del suo corpo.

Per la Fondazione Trussardi si tratta della prima collaborazione con il Comune: la presidente Beatrice Trussardi ha ricordato come, dal 1996 ad oggi, si sia «lavorato portando il meglio dell’arte contemporanea nei luoghi più belli di Milano, valorizzandoli e aprendoli al pubblico».

Nel 2013, l'istituzione fondata dalla casa di moda bergamasca aveva riaperto Palazzo Cusani con una personale di Allora & Calzadilla. L'anno prima era stata la volta di Cyprien Galliard alla Caserma XXIV Maggio, nel 2011 il luogo riscoperto era stato il Cinema Manzoni con la personale di Pipilotti Rist. In tutti i casi si era trattato di esposizioni gratuite e visitatissime.

La Grande Madre saprà fare altrettanto? Le premesse ci sono tutte.

Potrebbe interessarti anche: , Modigliani al Mudec di Milano: orari e biglietti dell'Art Experience , Picasso a Milano: data, orari, biglietti e opere in mostra , Harry Potter, la mostra a Milano apre con i gemelli Weasley: orari e biglietti , Milano Photofestival 2018: la fotografia d'autore in 165 mostre , Giosetta Fioroni in mostra a Milano: viaggio sentimentale al Museo del '900

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Due piccoli italiani Di Paolo Sassanelli Commedia Italia, Islanda, 2018 Il rocambolesco viaggio attraverso l’Europa di due amici un po’ naïf, Salvatore e Felice, in fuga da un paesino della Puglia, che si ritrovano catapultati a Rotterdam e poi in Islanda. Per la prima volta nella loro vita scopriranno cosa... Guarda la scheda del film