Food Milano - Giovedì 7 aprile 2011

'Bon Wei', ristorante cinese in zona Sempione a Milano

di Mariarosaria Bruno
Altre foto

Milano - Dimenticatevi dragoni rossi e ridondanti decorazioni di allestimenti Made in China. Al Bon Wei (via Castelvetro 16/18) - ristorante cinese in zona corso Sempione - il rigore del design contemporaneo degli spazi geometrici si fonde con la tradizione della tipica lacca rossa orientale che riveste le pareti e gli specchi, con originali serigrafie. Un allestimento curato dall'architetto Carlo Samarati che riflette lo stile di questo locale di recente apertura.

Lo chef del Bon Wei, Guoqing Zhang, propone una cucina cinese tradizionale, ma estremamente ricercata. Messe al bando portate scontate come gli involtini primavera o il riso alla cantonese, l'offerta gastronomica del ristorante punta su piatti ricercati, normalmente poco diffusi nei locali.
L'approccio culinario è quello della cucina cantonese, ma vengono proposte anche pietanze pechinesi, con qualche incursione nella cucina vietnamita. Per un pasto completo si spendono circa 40 Eu.

Il consiglio è quello di farvi portare un mix di antipasti. Da provare i fior di involtini, ripieni di gamberi e castagna d'acqua, una tipica verdura croccante cinese, ottimi quelli ai frutti di mare e i fagottini ai gamberi. Oppure - se non volete aprire la cena col pesce e amate i sapori particolari - per voi quelli al curry, con patate e pollo, o quelli vietnamiti a base di carne e leggermente piccanti.

Sempre nel girone delle entrate, immancabili gli shao mai e i ravioli, entrambi ripieni ai gamberi, cucinati al vapore con due differenti tipologie di pasta, l'una più spessa, l'altra sottile e trasparente.
Se poi non avete mai assaggiato la celebre anatra alla pechinese, questo è il posto che fa per voi. Viene proposta tutti i giorni, senza la necessità di prenotazione anticipata e servita anche in monoporzioni.

Laccata in casa con miele o zucchero e lasciata a riposo per tre giorni, l'anatra viene cotta nel forno e servita nella maniere tipica cinese. Accompagnata da sottili crêpes di farina, va degustata assieme al porro, alle carote e ai cetrioli - tagliati sottili alla julienne e portati in accompagnamento - condita con la densa salsa agrodolce ai frutti di mare. Un piatto saporito, che merita un assaggio.

Per chi ama il pesce, i gamberi kon pao sono una valida portata. Leggermente piccanti, vengono saltati con arachidi e verdure miste, zucchine, carote e peperoni. Da provare, altrimenti, i calamari in salsa di soia nera, serviti con peperoni e cipolla e conditi con un sugo che si ottiene da una varietà di soia a semi gialli. Una lode va all'estetica del piatto, che ci viene presentato con una dettagliata decorazione a forma di drago, intagliato in una carota.

In lista, oltre a manzo e pollo, anche pietanze particolari come le rane, servite in fonduta, saltate con cipolla o condite con sale e pepe. Ike Wang e Wang Pei - titolari del locale - ci spiegano che sono molto diffuse in tutta la cucina cinese, in particolare nella zona di Shangai, di cui sono originari.

Per i golosi, anche il dolce non è da meno. Un delicato budino alla zucca, accompagnato da salsa al caramello e panna ci inebria di dolcezza. Anche il dessert non smentisce la vena raffinata del locale.
Qui è in scena la nuova Cina che guarda al futuro. Senza dimenticare le proprie radici.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Silence Di Martin Scorsese Drammatico U.S.A., 2016 Nel XVII secolo, due missionari gesuiti intraprendono un viaggio in Giappone ricco di insidie per ritrovare il proprio mentore e indagare su presunte persecuzioni religiose. Guarda la scheda del film