Viaggi Magazine - Giovedì 7 dicembre 2017

Ponte dell'Immacolata a Losanna, tra mercatini di Natale e cioccolata

© Massimo Bisceglie
Altre foto

Magazine - Losanna per Natale e Capodanno si veste di luce e diventa più che mai seducente. Le fantasiose istallazioni d’artista del Festival Lausanne Lumières, dai mille colori e forme, esaltano la bellezza dei monumenti, la grandiosità dei palazzi belle époque e il fascino delle vie più caratteristiche ed eleganti del suo centro storico affacciato sul Lac Léman. Ma non solo.

Mercatini che passione. Esplosione di colori, profumi, odori, musiche, gusti e sapori nei mercatini del Buon Natale che fino al 31 dicembre animano piazze e vie del centro. Si trova di tutto. Dalle specialità gastronomiche del territorio alle carnose ostriche e frutti mare, dai fantasiosi oggetti dell’artigianato locale ai vini, alle birre, agli sciroppi biologici, ai formaggi, ai salumi, alle salsicce. E soprattutto vino caldo con profumata cannella che è bevuto da grandi e piccini. Un’occasione per fare i regali di Natale, ma anche per gustare le prelibatezze genuine locali. Fra giovani e non che in allegria affollano numerosi gli stand e i banchetti tra le 19 e le 23. Ecco i più interessanti e incredibilmente affollati. Il Marché du Terroir et de la Vigne in Place de l’Europe, dove è stato costruitol’Igloo. Che è una grande semi sfera in legno con un grande camino al centro che riscalda con il suo scoppiettante fuoco. Qui vi è la possibilità di gustare la Fondue vaudoise au Gruyère e bere dell’ottimo vino. Il Grande Marché Couvert di Saint-Francois e le vie attorno offrono giocattoli coloratissimi, torroni golosi, dolci tentatori. Mentre in Place de la Palude, dove si eleva il Palazzo del Municipio dalle severe forme medievali, un enorme albero di Natale si riflette con le sue coloratissime luci nella fontana circolare. Il sabato mattina si tiene il mercato dei contadini che arrivano dalle campagne attorno alla città con i loro prodotti freschi e fragranti. Compreso il latte. Lunghe file per comprarlo. È ineguagliabile e saporito.

Peccati di gola. Città gourmand, Losanna, che è sede di un istituto alberghiero fra i più noti al mondo dove si formano chef stellati, seduce anche per le tentazioni enogastronomiche  che propone. Innovative, ma sempre legate alle tradizioni culinarie del territorio. Il cioccolato, declinato in tutte le sue infinite golosissime proposte, ha il suo tempio da La Chocolatiére, Avenue Mon-Repos 14, tel. 3236884, di Mercedes Assal-Poget. Pluripremitata per le sue 32 varietà di cioccolate e cioccolatini, ha creato un piccolo capolavoro dal gusto inedito: Adorable Clémentine, dove una glassa di cioccolato fondente ricopre clementine maturate al sole della Sicilia.

Ci si immerge nella tradizione più aulica  della cucina di Losanna nel Café du Grütli, Rue Mercerie 4, tel. 3129493. “Bistrot authentique”, dalle pareti foderate con pannelli di legno, in una dimora che risale al 1340, trasformata in ristorante nel 1849, è sempre molto affollato. Il segreto del suo successo sta nella squisita carne secca, nella soucisse aux choux et papet vandois (salsicce IGP con contorno di purea di cipolle piccole e patate) e nella sua fondue, dalla ricetta segretissima, fra le migliori della città.

Vista panoramica sul lago dalle ampie vetrate liberty della Brasserie de Montbenon, Allée Ernest-Ansermet 3,  tel. 3204030, sala da ballo dell’ex Kursal. Gustoso il suo noix de St.-Jaques et bisque crémeuse, capesante con crema a base di cipolle e porri. Il 24 dicembre grande cena di beneficenza a lume di candela per 180 clochards.

Molto trendy e glamour è il ristorante Eat Me, Rue Pépinet 3, tel. 3117659. Fotomodelle, giornalisti e manager in carriera ne hanno decretato il successo grazie alla sua cucina fusion, multietnica e creativa realizzata con prodotti di alta qualità freschissimi.

La luce perlacea del lago filtra attraverso le vetrate del ristorante Du Port, Place du Port 5, tel. 6120444. Insuperabili i suoi piatti a base di pesce fresco del Lac Léman appena pescato.

Cosa bere? Sicuramente i superbi bianchi e i corposi rossi prodotti nelle vigne attorno alla città. Una scelta imbarazzante vista l’alta qualità della produzione locale.

Cosa fare a Natale e per la fine dell’anno

Nella spettacolare Cattedrale gotica si tengono concerti di musica sacra, dove si esibiscono artisti di livello internazionale, grazie anche alla presenza del grande organo disegnato dal designer Giorgetto Giugiaro. Suggestivi sono il Concerto di Natale che inizia alle 22.45, la solenne Messa di Natale cantata e il Te Deum.

Cena con crociera sul lago, a bordo di battelli a pale d’epoca da mille e una notte, cullati da musiche romantiche. Un’occasione unica per ammirare le smaglianti luci della città e per brindare al nuovo anno. Ma anche grande serata gourmand e mondana al ristorante le Benjamin dell’Hotel de la Paix con champagne incluso nel variegato e ricco menù.

Da sapere. Il viaggio. Viaggiare in treno è il modo più semplice, comodo e spettacolare per scoprire le bellezze della Svizzera. Vi sono treni diretti che collegano Milano a Losanna in circa 4 ore.  Durante tutto l'arco dell'anno sono disponibili tariffe particolarmente vantaggiose su questa tratta. Il Swiss Travel System propone il Swiss Travel Pass, di uno o più giorni e molte tipologie di biglietto, anche per famiglie, di varia durata e a prezzi interessanti. I possessori di pass o di Swiss Transfer Ticket, valido per viaggiare in tutta la Svizzera dal confine fino a destinazione, godono anche di particolari agevolazioni sull'acquisto di biglietti per funicolari, battelli, musei e altre attrattive del Paese. Per conoscere meglio i dettagli consultare il sito Swiss Travel System.

Spostarsi a Losanna. All’arrivo in albergo si riceve la Lausanne Transport Card che permette a ogni ospite che soggiorna a Losanna di utilizzare gratuitamente i trasporti pubblici della città (autobus, treno, metropolitana). La Card offre anche numerosi sconti in vari negozi di souvenir, musei civici e privati, e sulle traversate in barca tra Losanna-Ouchy ed Evian. La carta è valida per tutta la durata del soggiorno, inclusi il giorno d’arrivo e di partenza).

Dormire. L’Hotel de la Paix, Av. Benjamin-Constant 5. Tel: +41 (0)21 321 88 00, , è un’ottima soluzione. Centrale,  4 stelle, elegante, con un grande elefante indiano in legno nella hall lucente di marmi, costruito nel 1910, è dotato di camere arredate con gusto e particolarmente ampie con di vista sul lago. Ottimo rapporto prezzo/qualità. Da qui si raggiunge agevolmente a piedi quasi tutto il centro.

Informazioni. Nei numerosi uffici del turismo presenti nei punti più importanti della città, dalla stazione ferroviaria all’aeroporto, si trovano materiali esplicativi sulla città e sui dintorni e sulle principali attrattive e i principali servizi offerti. Shopping e mercatini di Natale compresi.

Potrebbe interessarti anche: , Modulo Esta: tutte le info per volare negli Stati Uniti , Ponte dell'Immacolata a Parigi con la mostra su Christian Dior , 7 consigli per visitare Venezia e non spendere troppo , Ponte dei Santi 2017 a Budapest tra terme e ruin bars , Norwegian Cruise Line, in crociera con il pacchetto Premium All Inclusive

Fotogallery

Oggi al cinema

Star Wars: Episodio VIII Gli ultimi Jedi Di Rian Johnson Avventura, Azione, Fantastico U.S.A., 2017 Guarda la scheda del film