Attualità Magazine - Lunedì 27 novembre 2017

Streaming: come ottimizzarlo e vedere film senza problemi

Magazine - Oggi la televisione si guarda sul web, sfruttando la tecnologia dello streaming. È una passione che unisce tutti gli italiani, di qualsiasi età o genere: tutti amano guardare la TV online, perché oramai i film in streaming hanno la stessa qualità di quelli classici. E sono soprattutto i giovani a fare incetta di contenuti video on demand su Internet. Essendo cresciuti con il digitale, per loro è quasi routine guardare la televisione in rete. Ma lo streaming ha anche i suoi contro: essendo un flusso di dati trasferito in tempo reale, in assenza di un buon servizio non sarà mai piacevole da godere. È infatti importantissimo mettere tutte le virgole al posto giusto, questo per avere uno streaming che sia performante e godibile senza buffering o altri problemi. Come ottimizzarlo, quindi? Scopriamo alcuni consigli utili.

Lo streaming video di qualità parte sempre da una connessione Internet e da un segnale wifi che lo siano altrettanto. Ciò vuol dire che un flusso di dati immediato e coerente, senza interruzioni, è possibile solo quando la connessione lo consente. E quando il segnale wifi si dimostra potente, e in grado di raggiungere ogni angolo della casa. Ma con la qualità delle connessioni di oggi, non è un problema: l’ADSL offerta da Vodafone, per fare un esempio, è altamente performante e dunque adatta alle operazioni di streaming video. Ma tutto questo non basta di certo: bisogna pure ottimizzare il wifi. Come? Riavviando il router per eliminare la cache, ma anche installando un repeater per potenziare il segnale: necessario, se la vostra casa è grande. Poi, il consiglio è di cambiare anche la banda di frequenza del router: quella su 5 GHz è più libera rispetto a quella su 2,4 GHz.

Ci sono diversi metodi e strategie vincenti per velocizzare lo streaming. Ad esempio, è consigliabile staccare qualsiasi programma o device che comunica con la rete, e che potrebbe rallentare la connessione. Poi, lo streaming è una operazione che richiede molta banda: dunque è sconsigliabile navigare in rete o fare altro, quando il video è in fase di caricamento. Anche il browser può impattare sulla qualità dello streaming: quelli troppo ricchi di estensioni sono autentici dinosauri e potrebbero far andare a scatti il video. Meglio tenerli leggeri disattivando tutti i plugin e cancellando sempre la cache prima di avviare lo streaming.

Altri consigli preziosi per ottimizzarlo? Disattivate l’accelerazione dell’hardware sul PC, oppure provate una soluzione come l’Ethernet: se il wifi è troppo lento, con un cavo di rete avrete la certezza di un flusso dati rapido e pulito. Infine, esistono alcuni software che accelerano il buffering, migliorando lo streaming e velocizzandone il caricamento.

Potrebbe interessarti anche: , Internet: connessione lenta o inesistente per più del 30% delle famiglie italiane , 5 Suggerimenti e Trucchi Psicologici per Riconquistare il vostro Ex , Come fare a meno della tv: alcuni consigli per non perdervi nulla , Festival di Sanremo 2018: con Baglioni, Hunziker e Favino. Dal 6 febbraio , Natale 2017: gli italiani terzi per le compere natalizie

Oggi al cinema

Insidious: L'ultima chiave Di Adam Robitel Horror, Mistero, Thriller Canada, U.S.A., 2018 La parapsicologa Elise Rainier deve affrontare ora le sue più terribili e inquietanti ossessioni: quelle nella sua casa di famiglia. Guarda la scheda del film