Libri Magazine - Lunedì 25 settembre 2017

Dopo tanta nebbia, una nuova indagine per Lolita Lobosco

Magazine - Doppia indagine e doppio scenario per Lolita Lobosco (l’eroina seriale di Gabriella Genisi) in Dopo tanta nebbia, nuovo romanzo e settimo che la vede di nuovo protagonista e pronta a mettersi in gioco tra indagini e affari di cuore. Stavolta la nostra commissaria, meritatamente promossa questore, deve trasferirsi a Padova. Ma là, nonostante l’appartamento di lusso con profusione di cristalli, l’atmosfera gli è ostica. Mentalità diversa, gente diversa. Neppure l’incontro al bar con l’Alligatore di Massimo Carlotto riesce e risollevarle lo spirito. L’ambiente locale più freddo e intransigente del previsto la mette di malumore, Bari e l’azzurro del mare sono lontani, troppo lontani, e poi le mancano gli amici, Mariamia, Marietta con in testa le sue scappatelle amorose, la famiglia e la squadra e mal digerisce la nebbia che le confonde vista e anima.

Anche il suo lavoro sembra in stallo. Moralmente si salva un po’ grazie ai panzerotti dei coniugi Liliana e Colino trasferiti a Padova e la spesa di casa fatta in una “boutique” di specialità pugliesi, care come il fuoco. A colazione invece cede alle tentazione culinarie venete, consolandosi con prelibate pietanze, quali bigoli, gnocchi e baccalà alla vicentina, della trattoria di Mirko e consorte, quasi ottantenni che negli anni non hanno mai cambiato menù. E proprio là, a gennaio, nota per la prima volta un vecchio signore… Ma la routine lavorativa continua, sempre routine e con i nuovi collaboratori e sottoposti c’è ben poco dialogo. Finalmente il suo gradito salvatore sarà Giancarlo Caruso, vicequestore di origini siciliane che si veste alla Serpico,  che le fa una corte sfacciata, ma le suggerisce anche alcune buone dritte per confrontarsi con la città e i colleghi e soprattutto di farsi raggiungere a Padova da i suoi fidi scudieri pugliesi Antonio Forte e Tonino Esposito.

 e a febbraio un nuovo incontro da Mirko con il vecchio signore, La loro squadra è ricomposta, le cose in ufficio cominciano a decollare, notato il mese prima, le farà scoprire un brutto caso di bullismo - la scomparsa del nipote orfano diciottenne, praticamente avvallata dalla generale omertà e presa sotto gamba dalla polizia. Il ragazzo, un sangue misto, frequentava un liceo privato gestito da suore, uno dei più in vista e costosi della città del Santo e aveva già denunciato attacchi di bullismo psicologico e fisico nei suoi confronti. La storia che coinvolge subito emotivamente Lolita Lobosco metterà a dura prova il suo talento investigativo. La scuola fa muro, mettendo i bastoni tra le ruote e la menzogna e la droga si nascondono tra le aule...

Ma dopo tanta nebbia, tanto freddo e tanto marcio, arriva  un raggio di sole. La cattiva salute della madre le regale l’atout per sollecitare a Roma un ritorno nella sua amata Puglia, a Bari, anche se per farlo dovrà accettare di ridimensionare il suo incarico istituzionale e la retrocessione a vice questore.

E a Bari non può certo stare con le mani in mano perché è pronto per lei, caldo caldo, un nuovo misterioso caso da risolvere: la sparizione di una musicista, la suonatrice d’arpa fiorentina Bianca Empoli, moglie e madre di due bambini in tenera età. Le indagini le faranno scoprire che la donna, che conduceva una specie di doppia vita con occasionali intermezzi amorosi, è stata massacrata a martellate nell’appartamento insonorizzato che aveva affittato per esercitarsi. I potenziali sospetti sono numerosi e ma salta fuori che esiste anche uno strano testimone..

Ritornata dall’altra parte della penisola, nuovamente beata tra panzerotti e pettole di Natale, la sensuale poliziotta barese con pistola e tacco 12, distintivo e raffinata lingerie, ripartirà lancia in resta alla caccia della verità stavolta però oltre che per risolvere un inimmaginabile ed efferato delitto, anche per saper cosa vuole veramente il suo cuore.

Dopo tanta nebbia è un giallo vero, che non fa sconti. Il male esiste e troppo spesso l’omertà regna sovrana. E la follia umano domina, incontrollabile pare, nei notiziari televisivi, quasi ogni santo giorno. Più indagini e meno divagazioni del solito, Lolita Lobosco sta cambiando? Pur mantenendo lievità e freschezza mentale, sta crescendo psicologicamente e sul piano umano?  Per forza, ma per fortuna ama mangiare e le sue ricette aggiunte in appendice, e quali ricette, sono un regalo in più fatto al lettore da Gabriella Genisi.

Potrebbe interessarti anche: , Maurizio De Giovanni, il commissario Ricciardi a fumetti , Non stancarti di andare, capolavoro a fumetti di Teresa Radice e Stefano Turconi , Il cacciatore di terroristi, la storia vera di un padre che ha salvato il figlio dall'Isis , Dragonero, le novità sul fumetto fantasy al Lucca Comics , La Bologna universitaria di Flavia Biondi in La Giusta Mezura

Oggi al cinema

Un altro me Di Claudio Casazza Documentario Italia, 2016 Guarda la scheda del film