Cinema Magazine - Giovedì 14 settembre 2017

Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini al cinema

Magazine - Dopo il documentario Per altri occhi – Avventure quotidiane di un manipolo di ciechi, il regista Silvio Soldini torna a raccontare la vita dei non-vedenti e questa volta lo fa attraverso una divertente commedia romantica, presentata fuori concorso al Festival del cinema di Venezia.  

Il colore nascosto delle cose, un titolo che è già di per sé una poesia, è la storia di Emma (Valeria Golino), osteopata cieca dall’adolescenza e da poco divorziata e Teo (Adriano Giannini), pubblicitario di successo e impenitente dongiovanni (pur essendo ancora tecnicamente sposato), che si incontrano e si scontrano per caso, come due corpi celesti in rotta di collisione.

Sullo sfondo si muovono una serie di personaggi secondari dipinti con lo stesso spessore dei protagonisti: l’eccentrica ipovedente amica di Emma, portata in scena da una bravissima Anna Scomegna e la giovane studentessa cieca a cui Emma dà ripetizioni di francese (Laura Adriana), incapace di accettare la propria condizione e arrabbiata con il mondo intero.

Lungi dal dare vita a un film eccessivamente pietoso o caricaturale, Soldini ha messo in piedi un’intelligente rappresentazione di spezzoni della vita quotidiana di ognuno di noi (vedente o meno), mitizzando i difetti di questi imperfetti protagonisti con una risorsa che vale più di tutte le altre: la capacità di non prendersi mai troppo sul serio.

Così, mentre Emma e Teo affrontano le loro piccole e grandi gioie e tragedie quotidiane, non c’è un momento in cui la loro storia non ci sembri anche un po’ la nostra. Perennemente confusi, perennemente “fuori fuoco” (come le inquadrature stesse), perennemente ciechi di fronte al reale senso di questa strana, pazza vita, continuiamo imperterriti a lottare, per coglierne il senso e afferrarne, anche se per poco e attraverso gli “occhi” degli altri, il colore.

Potrebbe interessarti anche: , L'uomo di neve, il thriller di Jo Nesbo al cinema , Blade Runner 2049, il sequel con Ryan Gosling e Harrison Ford , Serie tv, Netflix e il Binge-watching. Da Doctor Who a Westworld , Ocean Film Festival World Tour: i migliori film dedicati al mondo degli oceani , L’inganno di Sofia Coppola, dal Festival di Cannes al cinema

Oggi al cinema

La ragazza del mondo Di Marco Danieli Drammatico Italia, Francia, 2016 Quello di Giulia è un mondo antico e sospeso, fatto di rigore e testi sacri, che esclude con ferocia chi non vi appartiene. Quello di Libero è il mondo di tutti gli altri, di chi sbaglia, di chi si arrangia cercando un'altra possibilità... Guarda la scheda del film