Magazine - Martedì 5 luglio 2016

Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso

Amore non corrisposto
© shutterstock

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Cara Antonella,
circa una mese fa sono uscita con un ragazzo e siamo finiti a letto. Devo ammettere di essere stata molto contenta, perché eravamo amici da due anni, ma io in realtà l'ho sempre ammirato e desiderato non come amico, ma come partner.
Lui è sempre stato molto carino con me e finalmente, dopo tanto tempo, ho capito che anche lui mi desiderava. Dopo quel pomeriggio fondamentalmente mi sono sempre fatta sentire io, sebbene lui abbia sempre risposto e anche in modo molto gentile e simpatico; gli ho anche chiesto di vederci ancora, visto che non lo faceva lui, che mi ha risposto che saremmo usciti non appena fosse stato libero.
Ho aspettato che si facesse sentire (visto che lo faccio sempre io), ma lui non lo ha fatto per parecchi giorni. Ci sono rimasta abbastanza male, così gli ho scritto per fargli notare che il suo comportamento mi ha infastidita e non lo reputo normale, che mi sarei aspettata un minimo di attenzioni da parte sua dopo quello che c'era stato e. Lui si è limitato a dire che non ci può fare niente se è fatto così, e poi ha iniziato a ignorare completamente i miei messaggi.
In seguito l'ho chiamato, perché avevo intenzione di vederlo per parlargli di persona, ma lui ha rifiutato la telefonata, scrivendomi che in quel momento non poteva rispondere. Gli ho chiesto di richiamare quando poteva e non l'ha fatto. È come se d'un tratto fosse diventato di ghiaccio... non capisco! Non lo capisco. Io sto molto male a causa di questa situazione: non dormo più, non mangio più.
Ho l'impressione di aver fatto precipitare tutto, essendo stata troppo diretta; forse l'ho messo in difficoltà. Ma non si faceva sentire da due settimane, che diamine! Non volevo dover essere sempre io a farmi sentire, speravo di smuovere un po' la situazione, invece l'ho peggiorata. Non so più che pensare. Mi sembra così anomalo che tutt'a un tratto lui mi ignori se fino e due settimane fa era così carino e gentile come è sempre stato con me!
Non so cosa fare e come uscirne. Vorrei che le cose si risolvessero, vorrei continuare a vederlo... mi piace tanto, mi manca e sto impazzendo,

Lilly

Cara Lilly,
mi saresti stata più d'aiuto se avessi messo almeno le vostre età, anche se riesco a immaginarle. E tuttavia dubito che saperne di più sarebbe servito a evitare la triste verità che sto per dirti e che potresti avere già intuito: non ci sarà un seguito. Lui ha cercato di fartelo capire da maschio, cioè evitandoti e alla fine ha preso le distanze in modo netto. Perché sia successo non lo posso immaginare dalla mail, posso solo ipotizzare che ci sia stato un equivoco sulle rispettive intenzioni dall'inizio.
Quando succedono cose come questa è sbagliato cercare un colpevole, sia attribuendosi delle responsabilità, che attribuendole all'altro. Se tu non lo avessi cercato e non gli avessi chiesto spiegazioni, non sarebbe cambiato niente. Se lui fosse stato più coraggioso e ti avesse respinta alla prima telefonata, non avresti sofferto di meno. Il punto qui è accettare la sconfitta e dimenticare proprio. Che è difficile, ma non ci sono alternative.Mi dispiace, coraggio,
Antonella

di Antonella Viale

Oggi al cinema

È solo la fine del mondo Di Xavier Dolan Drammatico Francia, 2016 Louis, giovane scrittore che da tempo ha lasciato la sua casa di origine per vivere a pieno la propria vita, torna a trovare la sua famiglia con una brutta notizia. Ad accoglierlo il grande amore di sua madre e dei suoi fratelli, ma anche le dinamiche... Guarda la scheda del film