Magazine - Martedì 7 giugno 2016

Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Amicizia
© Shutterstock

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine - Ho quasi 17 anni e sono innamorata da 8 mesi del mio migliore amico. Lui è stato molto ambiguo in passato, non dimenticherò mai una volta un po' brillo sul balcone di casa di un'amica, disse «Non ti farò in questo momento» (per fare si intende pomiciare), e io risposi come una deficiente, o altre volte eravamo sempre sul punto di baciarci (una volta in cui mi aveva esplicitamente detto che ci avrebbe provato io passai la sera a badare ad un'amica ubriaca), talvolta mi toccava il culo, ha sempre fatto il gigione con me, facendomi credere e vedere cose fraintendibili, nonsostante nel frattempo rimanesse innamorato platonicamente di una ragazza bella ma impegnata, e avesse avventure con altre.

Dopo un po', da brilla, gli ho quasi rivelato che lo volevo, cosa che lui già aveva detto ad amici di sospettare e ci è rimasto male, ma abbiamo chiarito e dopo alcuni giorni di imbarazzo siamo tornati migliori amici. Oggi la situazione è questa: gli do un sacco di consigli su altre ragazze, (la new entry è una sua amica molto stretta dalla quale non vuole ammettere di essere stato friendzonato e con cui mi sta pian piano sostituendo proprio perché gli piace), tantissima gente ci scambia per fidanzati (e ci vorrebbe tali), perché siamo spesso in contatto fisico e stiamo sempre insieme. Io soffro un sacco, ci sto davvero male, talvolta mi sembra di impazzire per la gelosia, e quando lo sento dirmi che vorrebbe quella o quell'altra ragazza muoio dentro.

Una volta una mia carissima amica, prima che lui capisse, gli fece un discorso screditando tutte le sue fiamme prima, chiedendogli perché non si mettesse con me dopo, all'epoca rispose mai dire mai. Invece oggi dà ragione alla prima parte di quel discorso quando si riferisce ad alcune sue "ex", ma dice che la seconda parte sia assurda, perché io e lui siamo troppo amici (e io concordo con lui -- puro masochismo 2).

Io di base ho paura di perdere il mio migliore amico, proprio perché quando lui sospettava che io lo volessi si allontanò e disse chiaramente ad amici comuni di essere in imbarazzo, quindi mi comporto da amica (giorni fa si parlava di una nostra amica che aveva baciato il suo migliore amico e io dissi: «Si come se ci baciassimo noi...sarebbe strano» -- puro masochismo 3). Non so come comportarmi, spero sempre che si ricrei la situazione adatta, ma mi sento solo una stupida, innamorata persa di una persona a cui non posso rivelare i miei sentimenti (quando l'ho fatto, anche se male, i risultati sono stati catastrofici, e da cui non posso allontanarmi perché appartenente allo stesso ristrettissimo gruppo di amici.

Saluti,

Innamorata

Cara Innamorata,

non è tuo amico, meno che mai il migliore. Perché non ha a cuore i tuoi sentimenti e li conosce benissimo: prima glieli hai praticamente raccontati tu, poi un'amica tua ha rincarato.

Siccome credo che non sia scemo, sono convinta che sappia. E non gliene freghi niente di farti soffrire. Probabilmente non è neanche tanto interessato a te, altrimenti avrebbe dimenticato l'amicizia.Sono esplicita come lo sei stata tu nel raccontare, perché credo che in certi casi sia meglio aprire gli occhi bruscamente.

Quindi prendi le distanze emotivamente, visto che non puoi farlo praticamente. La tua mail per certi versi è adulta: descrivi bene la situazione, hai tutto chiaro in testa meno il passaggio fondamentale: non pensarla in termini di perdita di un sentimento importante, compatiscilo un minimo per quello che sta per perdere lui, ma spingi la lucidità sino a vedere bene il vero abbandono, che c'è già stato, a storia mai iniziata.

Mi dispiace, fatti coraggio e lascialo alla sua vita superficiale. Magari vedi anche di bere meno, sei ancora in formazione, l'alcol è veramente pericoloso alla tua età.

Ciao,

Antonella

di Antonella Viale

Oggi al cinema

Collateral Beauty Di David Frankel Drammatico U.S.A., 2016 A seguito di una tragedia personale, un importante dirigente di New York decide di vivere la sua vita senza più l’entusiasmo di una volta. A quel punto, alcuni suoi amici escogitano un piano drastico per evitare che perda interesse in ogni... Guarda la scheda del film