Libri Magazine - Sabato 21 dicembre 2013

Ricette di Natale. Fatti mangiare dalla mamma

Fatti mangiare dalla mamma. Ricette e storie a fin di bene

Magazine - Io vi regalo l'informazione, care e cari lettori della posta del cuore, voi regalate il libro. Un po' perché l'uomo - ma anche la donna - si prende davvero per la gola, un po' perché il libro di cucina quest'anno è quasi obbligatorio, un po' perché questo è un libro speciale, difficile da trovare e con una bella storia, ma soprattutto perché a regalarlo si fa davvero del bene.

Garantiscono alcuni miei compari di Social, tra cui il Luca Palli Branchi della prima intervista in chat: l'individuo stravagante che aveva pagato l'Imu doppia, chiedendo al Comune di coprire - con la somma in eccesso - il debito di chi ne avesse bisogno. Se uno come Palli dice che TUTTO - già, il gruppo non tiene per sé neanche un euro - il ricavato andrà all’Ospedale Pediatrico Oncologico Santa Chiara di Pisa, possiamo starne sicuri.

Il libro si chiama Fatti mangiare dalla mamma (2013, Cochonnerie-Labile, pagg. 292, 20 Eur) gli autori sono numerosi, le ricette sono spettacolari, funzionano e, prima di darvi tutte le info, vi racconto la storia perché anche questa è stravagante assai.

Già è quasi incredibile che una cosa nasca nel web e finisca sulla carta, ma è andata proprio così, per via di un gruppo Fb, nato un annetto e mezzo fa per ricordare lo scrittore sardo Fabrizio Pittalis e per dare una mano. Il gruppo si chiama Cuori da Venere e hanno aderito in tanti, conoscenze da Social, più o meno approfondite. Pochi di loro si sono incontrati, tutto è stato costruito su Facebook. E sapete bene quanto sia difficile coordinare azioni anche semplici compiute da semisconosciuti.

Invece tutto è filato liscio, a cominciare dall'idea del libro, poi del libro di cucina, poi di legare le ricette a ricordi veri o inventati della madre, poi di collegare l'idea della madre con i fondamenti della psicoanalisi e mettere in appendice alcune ricette per cucinarla (la madre cattiva, quella dell'immaginario infantile, quella di Hansel e Gretel, per farla semplice), sino alla struttura, alle ricette, scritte da molti componenti del gruppo, accompagnate da racconti brevissimi - reali o inventati - sulla madre alle prese con l'arte culinaria e la prole e ancora alla realizzazione, all'auto pubblicazione e alla vendita giusto in tempo per Natale. È un libro assolutamente completo e bilingue: italiano e inglese.

È un libro fatto con le ricette date dalle mamme, ricette della tradizione o anche semplice frutto della loro creatività, quelle dei loro quaderni, quelle che i figli ricordano. Accanto alle dosi e al procedimento, ai consigli nutrizionali di Monia Farina e a quelli su come impiattare di Roberta Scarazzato, accanto ai vini consigliati da Tommaso Sussarello, ci sono le storie, scritte da Rita Bonomo, Maria Grazia D’Avino, Rosamaria Caputi, Silvia Longo e Luca Palli Branchi.

Fatti mangiare dalla mamma è un libro che gioca: c’è il capitolo della figlia che insegna le ricette alla mamma; il capitolo su come cucinarla è opera di quattro poeti/scrittori: Paola Silvia Dolci, Mauro Mazzetti, Silvia Molesini e Ianus Pravo; ci sono i piatti di chi ha scelto di fare da mamma ai gatti. Tutte le ricette hanno anche un segno zodiacale che le caratterizza con i consigli astrologici di Maria Grazia D’Avino. È un libro che parla del legame mamma-figlio, del loro relazionarsi attraverso il cibo, nella postfazione di Ninfa Delicato. Nerina Garofalo ha messo in evidenza i film che dicono di questa relazione, selezionando una serie di link.

Fatti mangiare dalla mamma è un libro illustrato dal disegno ironico e sottile di Michaela D’Astuto, che va oltre l’esposizione visiva della ricetta. In nota le traduzioni in inglese delle ricette di Silvia Ghiretti, Jacqueline Cornelius, Daniela Conti, Ivana De Gasperis e Alberto Capelli.

La struttura del libro dal punto di vista dell'impaginazione e della grafica, diverse dal ricettario tradizionale, è stata curata da Luigi Romolo Carrino e Lara Arvasi.
E ora il coup de théâtre: si trova in una sola libreria, a Milano, altrimenti bisogna ordinarlo e sperare che arrivi in tempo. Questo fa del nostro volumetto un oggetto prezioso, per il momento conosciuto da pochi, quindi destinato a sorprendere. Come le ricette, ripeto: non c'è improvvisazione in quelle, sono sperimentate e fanno parte del bagaglio culturale, oltre che della memoria degli autori. Vengono da tutta Italia e sono divise in modo classico: antipasti, primi, zuppe, contorni e dessert.

Ecco come procurarsi Fatti mangiare dalla mamma, di Cochonnerie-Labile: alla libreria Passalibro oppure su ilmiolibro.it, o ancora sul circuito Feltrinelli e in tutte le librerie Feltrinelli.

Oggi al cinema

Il cittadino illustre Di Gastón Duprat, Mariano Cohn Drammatico Spagna, Argentina, 2016 Daniel Mantovani, premio Nobel per la letteratura, da cinque anni non scrive niente di nuovo, e sono più gli inviti che rifiuta di quelli che accetta. Quando però arriva via lettera una richiesta da Salas, minuscolo paese argentino, decide... Guarda la scheda del film