Food Magazine - Giovedì 28 giugno 2012

Italia Germania: oltre il calcio, la vera sfida è a tavola

© cyberpenguin / flickr.com

Magazine - Nei fine settimana estivi la vista dal Kanzleramt, il moderno edificio che rappresenta la nuova Germania democratica, verso il Tiergarten,uno dei più bei giardini pubblici di Berlino, è molto limitata.

Dense nuvole di fumo maleodorante si sprigionano dalle griglie improvvisate su cui i berlinesi di ogni origine arrostiscono il pranzo della domenica. E questa scena multiculturale è uguale in molti giardini e parchi della capitale e di altre città tedesche. Se la temperatura si avvicina ai 30 gradi, intere famiglie e gruppi di amici si riversano negli spazi verdi disponibili, ognuno partecipa portando qualcosa: carne marinata, salsicce, spiedini con carne o verdure, diverse insalate, pane. La cosa più importante è la griglia con la carbonella, responsabilità esclusiva degli uomini: qui il ruolo di capo famiglia non si discute, anche se per legge in Germania ogni famiglia può scegliere se portare il cognome del padre o della madre.

Nei giardini pubblici le grandi famiglie di immigranti turchi, arabi e di ogni Paese del mondo si riuniscono insieme alle giovani famigliole tedesche che apprezzano l’atmosfera libera e multinazionale in un contesto verde e ideologicamente corretto (almeno fino al momento di portare via i rifiuti). Le grigliate all’aperto rispecchiano le tradizioni e soprattutto consentono di portarle avanti nel tempo. Un pranzo per una tribù con tutti i parenti non è possibile in un bilocale di Berlino-Kreuzberg, così i giardini e i parchi diventano i salotti dove le famiglie possono rallegrarsi della compagnia dei loro cari e di un pranzo all’aperto. Tutti sono più tolleranti e le differenze culturali si stemperano sulla griglia, ma solo fino a un certo punto.
Su alcuni grill non finiranno mai salsicce o carne di maiale, mentre altre griglie non usciranno mai dalle recinzioni del giardino privato o dalle strette pareti di un balcone condominiale. Eh sì, perché quella che sembra una tradizione importata dagli immigrati in realtà è un’abitudine molto tedesca che però prevede delle regole un po’ diverse, soprattutto riguardo ai luoghi.

I tedeschi mangiano volentieri all’aperto, ma per tradizione grigliano nell’intimità del loro giardino o del loro terrazzino, oppure da amici e, se proprio si deve andare in un luogo pubblico, preferiscono la campagna e i boschi organizzati, con le zone destinate ufficialmente al picnic.
Anche nei condomini più grigi d’estate si crea un mondo a parte che si chiama Balkonien (il Paese dei Balconi), si vive sui terrazzini, si griglia in spazi minuscoli, protetti da un inutile séparé, con l’illusione di avere creato la propria piccola oasi personale. In fondo la grigliata sostituisce il pranzo domenicale in famiglia, con amici, e chi vorrebbe essere osservato in questa occasione intima da centinaia di altre persone? Soprattutto gli uomini prendono molto sul serio il loro ruolo: d’estate nessuna casalinga si sognerebbe di fare l’arrosto della domenica. E da ogni parte arriva aiuto: dal macellaio si comprano le carni già marinate, gli spiedini pronti, le salsicce di ogni tipo. E anche le salse e i diversi tipi di senape. Non è neanche necessario possedere un barbecue con l’apposita carbonella: ci sono i grill usa e getta (un vassoio di carta argentata
contenente la carbonella con una griglia sopra).

L’unico compito riservato alle donne di casa è la preparazione delle insalate (che di simile a quelle italiane hanno solo il nome, anche se stravolto al maschile, der Salat), ma anche qui il lavoro si può limitare all’inevitabile. Ecco una ricetta, o piuttosto una proposta, per un’insalata di pasta.

NUDELSALAT

Ingredienti: 250 g di pasta (conchiglie, farfalline); 300 g di piselli (preferibilmente surgelati); 250 g di maionese; 1 tazza di latte; varie erbette (prezzemolo, cipolline, crescione, aneto); 6 cucchiai di aceto; sale e pepe.

Cuocere la pasta, far scolare, lasciare raffreddare. Lessare brevemente i piselli con poca acqua salata, far scolare, lasciare raffreddare. Mescolare la maionese con il latte, aggiungere le erbette tritate, condire con sale, pepe e aceto. Mescolare la pasta, i piselli con la maionese e lasciare insaporire per alcune ore in un luogo fresco.

Anche la famosa e multifunzionale Kartoffelsalat è un buon accompagnamento per la carne alla griglia. I problemi delle grandi grigliate domenicali nel Tiergarten si manifestano il lunedì seguente: i rifiuti rimangono regolarmente sull’erba e il servizio municipale ha difficoltà a pulire in tempo quest’area pubblica visitata da migliaia di turisti ogni giorno e dai politici che frequentano il Kanzleramt, la Cancelleria, inclusi importanti ospiti stranieri. E così, mentre a Berlino e in altre città tedesche ci sono interminabili discussioni se vietare questa usanza nei parchi pubblici, la maggior parte dei tedeschi continua ad accontentarsi del proprio giardino o persino (quasi fuori moda) della propria cucina.

Oggi al cinema

Manchester by the Sea Di Kenneth Lonergan Drammatico Usa, 2016 I Chandler sono una famiglia della classe operaia del Massachusetts. Dopo la morte improvvisa del fratello maggiore Joe, Lee diventa il tutore legale del nipote. Lee è costretto ad affrontare il tragico passato che lo separava da sua moglie Randi... Guarda la scheda del film