Cinema Imperia Venerdì 15 febbraio 2008

Cineforum Imperia: uno sparo nel buio

Genova - A Imperia, in città, hanno 2 sale. L'idea di vivere in una città con due sole sale, per uno come me che al cinema ci va un centinaio di volte l'anno, è cosa che fa vacillare il pensiero (e girare le balle). Una è pure parrocchiale, il che ne limita in partenza la programmazione (vista l'indignazione della CEI per la scena di sesso tra Moretti e la Ferrari, per esempio, dubito che programmeranno Caos Calmo). Negli ultimi dieci, quindici anni, qui ha chiuso più o meno tutto, compreso lo storico cinema Dante, un biennio fa. Peggio di così...

La cosa divertente, non fosse che è tragica, è che anche volendosi consolare con cinema commerciale della specie più balorda e indegna (chi ha detto Moccia?), bisogna rassegnarsi: la multisala più vicina è a Sanremo (che sta pur sempre a 25 chilometri) e di sale ne ha 4, non 40.
Insomma, da quelle parti i cinefili non se la passano granchè bene.

Non ci fosse il Cineforum Imperia - ospitato dal cinema Centrale - starebbero pure peggio.
31 film, tutti di qualità, a 40 euro. Probabilmente il cineforum più economico d'Italia.
Una programmazione che raduna pellicole invisibili non solo a Imperia, ma spesso sull'intero territorio ligure, fornendo l'occasione di visionare in sala (quindi al posto loro) opere che la sala, se la vedono, la vedono di striscio.
Un direttivo di 16 soci che vive l'impegno come un vero e proprio atto di volontariato culturale: la tessera la pagano pure loro (giuro).

Due anni fa il gruppo si è ringiovanito con l'ingresso di quattro under 30. Tra loro Marco Frassinelli, 24 anni, laurea imminente in ingegneria gestionale (il che ne testimonia immediatamente le qualità di esperto cinematografico ai miei occhi di ingegnere elettronico), e una passione furibonda per il grande schermo.
«Il nostro ingresso ha ringiovanito il direttivo non solo all'anagrafe ma anche nelle iniziative: abbiamo coinvolto le scuole e soprattutto abbiamo inserito qualche horror nella programmazione». Benedetti ragazzi.

Lo metto alla prova chiedendogli i suoi film preferiti delle ultime due stagioni: furbo come un pastore maremmano mi dà tutte le risposte giuste. Le vite degli altri (sì... sì...), La promessa dell'assassino (sì... sì...), Le mele di Adamo (sì... certo... sì...), Bikur Ha-Tizmoret di Eran Kolirin (sì... cer... cooooosa?). «È un film israeliano non ancora uscito in Italia, l'ho visto a Cannes l'anno scorso». A questo punto sono fregato: io a Cannes non c'ero. Improvvisamente mi tocca ridimensionare la mia sicumera.

«Il cineforum di Imperia è un punto di incrocio storico per i cinefili della città, ma negli ultimi anni ha cambiato prospettiva: da un'impronta fortemente politica ha assunto un atteggiamento più genericamente culturale. Vogliamo far vedere film: tanti, importanti, difficili da scovare e a basso prezzo. E vogliamo tener viva la passione per il cinema in una città così penalizzata a livello di strutture».
Amen.
All'orizzonte la speranza che con lo sviluppo del progetto del Porto Turistico arrivino altre due sale.

Se abitate da quelle parti e volete sbirciare il programma del cineforum, cliccate qua. I prossimi appuntamenti sono: Cuori, Paprika e Quattro minuti. Tutti e tre molto belli, e il secondo e il terzo non sono nemmeno "ostici". Nel caso non siate ancora iscritti avete due possibilità: comprare il biglietto singolo (euro 5), o abbonarvi alla seconda parte di stagione (euro 20 per 15 film, non sto nemmeno a dirvi cosa vi converrebbe...). Sono inoltre imminenti altre iniziative legate alle proiezioni: vi terremo informati via newsletter cinema.

Infine vi segnalo un'altra iniziativa di questo manipolo di intellettuali iperattivi: da una costola del cineforum è nato il Video Festival Città d'Imperia. Quest'anno sarà la terza edizione, e va tutto a gonfie vele: sono già arrivate 270 opere. Italiane e straniere, tutte rigorosamente in digitale. Se volete saperne di più, andate a dare un'occhiata al sito.

Potrebbe interessarti anche: , Il fantasy arriva a Genova con Game of Kings, la serie tv girata in Liguria , David di Donatello 2018: ancora premiati Pivio & Aldo de Scalzi per Ammore e malavita , Cinema Cappuccini: i documentari di Mondovisioni e il ciclo The End. Info & biglietti , 5 film ambientati a Genova da vedere, da De André a Cosimo e Nicole , Film su De André: il Principe Libero con Luca Marinelli è un grande omaggio a Faber

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

La stanza delle meraviglie Di Todd Haynes Avventura U.S.A., 2017 Ben e Rose sono due bambini di epoche diverse che segretamente desiderano una vita diversa dalla propria. Ben cerca il padre che non ha mai conosciuto, Rose sogna una misteriosa attrice di cui raccoglie foto e notizie nel suo album. Quando Ben scopre... Guarda la scheda del film