Mistero Buffo di Dario Fo al Teatro Duse, con Ugo Dighero Genova, IT

Mistero Buffo di Dario Fo al Teatro Duse, con Ugo Dighero - Teatro Duse - Genova

25/09/2017

Da martedì 9 gennaio a domenica 14 gennaio 2018

Ore 20:30, 19:30, 16:00

TERMINATO

Genova - Torna il celebre Mistero buffo di Dario Fo nella vibrante e divertente interpretazione di Ugo Dighero: un omaggio al Premio Nobel che mostra ancora intatta la sua grande forza comica e dissacrante.

Genova - È stato uno dei cavalli di battaglia di Dario Fo, la fabulazione che l’ha reso celebre in tutto il mondo, lo spettacolo-contenitore che volava sulle giullarate medievali per planare come un falco sulla satira politica e sull’attualità. Il Mistero buffo è un contenitore ampio, ricco, magmatico, sorprendente e divertente, lirico e poetico, tagliente e aguzzo come una lama affilata.

Genova - Di quell’enorme patrimonio di invenzioni si fa carico Ugo Dighero, che con il Teatro dell’Archivolto di Genova propone una sua interpretazione di due celebri passi del Mistero Buffo. A partire da Il primo miracolo di Gesù bambino, monologo che affonda le sue radici nei Vangeli aprocrifi e diventa una parabola di grande, popolare sensibilità. Il secondo è il travolgente La parpàia topola, tratto dal Fabulazzo osceno del 1982, storia di un contadino sempliciotto cui va in sorte l’enorme eredità del padrone. E lui, misogino e scorbutico, si trova circondato da aspiranti spose.

Ma al di là delle vicende e delle trame, le due fabulazioni sono terreno impervio per ogni attore: mirabolanti creazioni di linguaggi fantastici, misto di dialetti e grammelot, storie scabrose che si mutano in miracoli poetici, i testi di Mistero buffo richiedono all’interprete doti non usuali, capacità camaleontica di evocare i mille personaggi chiamati in causa, di coniugare Medioevo e presente, di tenere un occhio sul testo e uno sull’improvvisazione. Come ha spiegato Ugo Dighero: «Sono pezzi di affabulazione pura in cui chi racconta interpreta anche tutti i protagonisti che dialogano tra loro, quindi bisogna usare svariate tecniche, soprattutto la commedia dell’arte.

Bisogna entrare e uscire velocemente da tutti i personaggi (a volte tre o quattro in scena); è un arzigogolo virtuosistico in cui si deve essere veloci e preparati. Una volta che si riesce a gestire tutto questo è come sedersi al volante di una Ferrari che bisogna saper guidare, ma va che è una meraviglia. I brani sono scritti sapientemente, con dei tempi comici favolosi ed è un cavallo che galoppa in maniera forsennata. Quando si riesce a starvi sopra è un godimento per chi interpreta e spero anche per chi ascolta».

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 22/01/2018 alle ore 01:21.

Potrebbe interessarti anche: Mamma mia!, dal 23 gennaio al 28 gennaio 2018 , Norma Speciale Mentelocale, 30 gennaio 2018 , Il lago dei cigni, 22 marzo 2018 , Il Maestro e Margherita, fino al 11 febbraio 2018

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Benedetta follia Di Carlo Verdone Commedia Italia, 2018 Lui è Guglielmo, uomo di specchiata virtù e fedina cristiana immacolata, proprietario di un negozio di articoli religiosi e alta moda per vescovi e cardinali. Uno di quelli che “una moglie è per sempre”. Se non fosse che la sua Lidia, devota consorte... Guarda la scheda del film