Concerti Genova - Martedì 12 settembre 2017

Gog, la stagione 2017/2018 della Giovine Orchestra Genovese: concerti e progetti

The King's Singers
© www.gog.it

Genova - La Gog - Giovine Orchestra Genovese presenta la stagione 2017-2018, che si apre lunedì 16 ottobre al Teatro Carlo Felice con la Zürcher Kammerorchester e Xavier de Maistre, definito «il più grande arpista del mondo» dal direttore artistico della Gog Pietro Borgonovo.

Ai 26 concerti della stagione, tra debutti, giovanissimi e artisti internazionali, la Gog unisce progetti che si avvicinano sempre di più alle scuole e a un nuovo pubblico. «Siamo in una fase di trasformazione - afferma Nicola Costa, presidente della Gog -, e questo per adeguarci alle linee politiche nazionali che sono emerse con i nuovi criteri ministeriali di assegnazione dei contributi. Visto che viene premiata la quantità, siamo passati da 45 concerti totali a 90. Ma l'offerta resta qualitativamente ottima: stiamo coinvolgendo molti soggetti ed enti della città, cercando di fare sempre più rete».

Alla stagione tradizionale al Carlo Felice, infatti, ci sono i concerti al Teatro Sociale di Camogli, le lezioni di docenti e studenti del Conservatorio Paganini nei licei con esibizioni finali a Palazzo Spinola (si parte giovedì 14 settembre con contrabbasso e violoncello), attività teatrali e laboratori che uniscono prosa e musica,  il nuovo progetto con Palazzo Ducale che ha l'intento di far conoscere la musica in versione scritta. «Questi progetti sono molto importanti per noi - conclude Costa - L'obiettivo è non fermarci all'attività standard, ma cercare raggiungere un pubblico sempre più ampio ed esibirci in ambienti nuovi».

Concerti Teatro Carlo Felice

«Questa è la stagione dei debutti - dice il Maestro Borgonovo - Al fianco dei giovani, però, si esibiscono artisti di grande personalità come i pianisti Yefim Bronfman e Daniil Trifonov, oltre all'arpista Xavier de Maistre. E poi gli interessantissimi concerti di Conrad Tao, pianista virtuoso e improvvisatore, e del neanche sedicenne Alexander Malofeev, che è richiesto un po' dappertutto. In programma, tra gli altri, i sei principali Trii di Beethoven per pianoforte, violino e violoncello, i due quintetti di Schubert, il canto di Mozart, fino alla musica barocca francese».

Ecco il programma completo dei concerti della Gog al Teatro Carlo Felice:

  • Lunedì 16 ottobre, ore 21: Zürcher Kammerorchester in concerto con Willi Zimmermann primo violino concertatore e Xavier de Maistre arpa. Musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, Serenata in sol maggiore K 525; Georg Friedrich Händel, Concerto in si bemolle maggiore per arpa e orchestra HWV 294 ; Wolfgang Amadeus Mozart, Concerto per arpa e orchestra in fa maggiore KV 459 (trascrizione dal pianoforte); Franz Joseph Haydn, Sinfonia in si bemolle maggiore Hob. I:85 La Reine.
  • Lunedì 23 ottobre, ore 21: Atos Trio in concerto con Annette von Hehn violino; Stefan Heinemeyer violoncello e Thomas Hoppe pianoforte. Musiche di Ludwig van Beethoven, Trio in mi bemolle maggiore op. 1 n. 1; Trio in do minore op. 1 n. 3; Trio in si bemolle maggiore op. 97 Arciduca.
  • Lunedì 6 novembre, ore 21: Mnozil Brass in concerto con Thomas Gansch tromba; Robert Rother tromba; Roman Rindberger tromba; Leonhard Paul trombone; Gerhard Füssl trombone; Zoltan Kiss trombone; Wilfried Brandstötter tuba; Cirque.
  • Lunedì 13 novembre, ore 21: Alexander Malofeev in concerto al pianoforte. Musiche di Fryderyk Chopin, Sonata in si bemolle minore op. 35; Sergej Sergeevič Prokof’ev, Sonata n. 7 in si bemolle maggiore op. 83; Maurice Ravel, Gaspard de la nuit; Sergej Vasilevic Rachmaninov, Sonata n. 2 in si bemolle minore op. 36.
  • Lunedì 20 novembre, ore 21: Notos Quartet in concerto con Sindri Lederer violino; Andrea Burger viola; Philip Graham violoncello; Antonia Köster pianoforte; e Dominik Wagner contrabbasso. Musiche di Johannes Brahms, Quartetto per pianoforte in sol minore op. 25; Franz Schubert, Quintetto per pianoforte e archi in la maggiore D 667 Die Forelle.
  • Lunedì 27 novembre, ore 21: Camerata Bern in concerto con Julian Steckel violoncello. Musiche di Luigi Boccherini, Sinfonia in la maggiore op. 21 n. 6; Franz Joseph Haydn, Concerto in re maggiore per violoncello e orchestra Hob. VIIb: 2; Wolfgang Amadeus Mozart, Divertimento in re maggiore K 334.
  • Lunedì 4 dicembre, ore 21: Uto Ughi violino e Bruno Canino pianoforte. Musiche di Giuseppe Tartini, Sonata in sol minore Il trillo del diavolo; Ludwig van Beethoven, Sonata in sol maggiore op. 30 n. 3; Johannes Brahms, Terza Sonata in re minore op. 108; Camille Saint-Saëns, Havanaise op. 83; Pablo Martín Melitón de Sarasate, Zingaresca op. 20.
  • Lunedì 11 dicembre, ore 21: Ukrainian Radio Symphony Orchestra in concerto con Vladimir Sheiko direttore, Giuseppe Albanese pianoforte. Musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij, Concerto n. 1 in si bemolle minore op. 23, Sinfonia n. 4 in fa minore op. 36.
  • Lunedì 18 dicembre, ore 21: Quartetto di Cremona in concerto con Cristano Gualco violino; Paolo Andreoli violino; Simone Gramaglia viola; Giovanni Scaglione violoncello; insieme a Jamie Walton al violoncello. Musiche di Anton Webern, Langsamer Satz per quartetto d’archi WoO 6; Wolfgang Amadeus Mozart, Quartetto in re maggiore K 499 Hoffmeister; Franz Schubert, Quintetto per archi in do maggiore D 956.
  • Lunedì 15 gennaio, ore 21: Steven Isserlis violoncello e Olli Mustonen pianoforte. Musiche di Dmitrij Dmitrievič Šostakovič, Sonata in re minore op. 40; Dmitrij Borisovič Kabalevskij, Sonata in si bemolle maggiore op. 71; Sergej Sergeevič Prokof’ev, Ballade in do minore op. 15; Olli Mustonen, Sonata per violoncello e pianoforte; Robert Schumann, Fünf Stücke im Volkston op. 102.
  • Lunedì 22 gennaio, ore 21: Trio di Parma in concerto con Ivan Rabaglia violino, Enrico Bronzi violoncello, Alberto Miodini pianoforte. Musiche di Ludwig van Beethoven, Trio per archi e pianoforte in sol maggiore op. 1 n. 2, Trio per archi e pianoforte in re maggiore op. 70 n. 1 Spettri, Trio per archi e pianoforte in mi bemolle maggiore op. 70 n. 2.
  • Lunedì 29 gennaio, ore 21: Paola Biondi & Debora Brunialti pianoforte a quattro mani, e Guido Barbieri voce recitante. Concerto dedicato agli 80 anni di Azio Corghi. Musiche di  Maurice Ravel, Rhapsodie Espagnole, Ma Mère l’oye. Testo di Guido Barbieri, Azio Corghi/Carla Magnan e Carla Rebora…un nouveau petit train de plaisir; testo di Quirino Principe- Concerto in collaborazione con l’Associazione Pasquale Anfossi.
  • Lunedì 5 febbraio, ore 21: The King’s Singers in concerto con Patrick Dunachie controtenore; Tim Wayne-Wright controtenore; Julian Gregory tenore; Christopher Bruerton baritono; Christopher Gabbitas baritono; Jonathan Howard basso, Gold.
  • Lunedì 19 febbraio, ore 21: Lithuanian Chamber Orchestra in concerto con Sergej Krylov violino solista e direttore. Musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, Concerto in sol maggiore per violino e orchestra K 216, Concerto in re maggiore per violino e orchestra K 218, Concerto in la maggiore per violino e orchestra K 219.
  • Lunedì 26 febbraio, ore 21: Alexei Volodin in concerto al pianoforte. Musiche di Robert Schumann - Franz Liszt, Widmung; Robert Schumann, Kreisleriana op. 16; Fryderyk Chopin, Ballata n.2 in fa maggiore op. 38; Franz Liszt, Sonata in si minore. Posto unico 25 euro.
  • Lunedì 5 marzo, ore 21: Malin Hartelius soprano e Eduard Kutrowatz pianoforte. Musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, Sonata per pianoforte in do maggiore KV 545, An Chloe Lied in mi bemolle maggiore K 524, Der Zauberer Lied in sol minore K 472, Als Louise die Briefe ihres ungetreuen Liebhabers verbrannte, Lied in do minore K 520, Abendempfindung an Laura Lied in fa maggiore K 523, Misera, dove son! Ah, non son’io che parlo, Recitativo e Aria in mi bemolle maggiore K 369 da La clemenza di Tito: Deh se piacer mi vuoi, Ecco il punto... Non più di fiori, Fantasia in re minore per pianoforte KV 397 da Le nozze di Figaro: Porgi amor, E Susanna non vien. Posto unico 25 euro.
  • Lunedì 19 marzo, ore 21: Montrose Trio in concerto con Martin Beaver violin, Clive Greensmith violoncello, Jon Kimura Parker pianoforte. Musiche di Franz Joseph Haydn, Trio in mi maggiore Hob. XV:28; Dmitrij Dmitrievič Šostakovič, Trio in mi minore op. 67; Felix Mendelssohn-Bartholdy, Trio in re minore op. 49.
  • Lunedì 26 marzo, ore 21: Yefim Bronfman in concerto al pianoforte. Musiche di Robert Schumann, Arabesque op. 18, Humoreske op. 20; Claude Debussy, Suite Bergamasque; Igor’ Fëdorovič Stravinskij, Trois mouvements de Petrouchka.
  • Lunedì 23 aprile, ore 21: Royal Philharmonic Orchestra in concerto, Pinchas Zukerman violino e direttore. Musiche di Jean Sibelius, The Swan of Tuonela da Lemminkäinen op. 22 n. 3; Max Bruch, Concerto n. 1 per violino in sol minore op. 26; Edward Elgar, Sospiri op. 70, Enigma Variations op. 36.
  • Lunedì 7 maggio, ore 21: Conrad Tao in concerto al pianoforte. Musiche di Felipe Lara, Injust Intonations; Wolfgang Amadeus Mozart, Preludio e Fuga in do maggiore K 394; Pierre Boulez, Une page d’éphéméride; Wolfgang Amadeus Mozart, Sonata in la maggiore K 331; Philip Glass, Etude n. 16; Franz Liszt, Sonata in si minore.
  • Lunedì 14 maggio, ore 21: Les Talens Lyriques in concerto con Christophe Rousset al clavicembalo e direzione. Musiche di François Couperin, Apothéose de Corelli, Sonata a tre in si bemolle maggiore La Steinkerque, Apothéose de Lully.
  • Mercoledì 23 maggio, ore 21: Daniil Trifonov in concerto al pianoforte. Musiche di Federico Mompou, variazioni su un tema di Chopin; Sergej Vasilevic Rachmaninov, variazioni su un tema di Chopin op. 22: Fryderyk Chopin, 2 Mazurche, Sonata n. 2 in si bemolle minore op. 35.
  • Lunedì 28 maggio, ore 21: Cuarteto Latinoamericano in concerto con Saul Bitrán violino, Aron Bitrán violino, Javier Montiel viola, Alvaro Bitrán violoncello. Musiche di Daniel Strong Godfrey, String Quartet n. 2; Leo Brouwer, String Quartet n. 3; Johannes Brahms, Quartetto per archi in la minore op. 51 n. 2.

Teatro Sociale di Camogli

Continua la collaborazione tra Gog e Teatro Sociale di Camogli, che rappresenta ormai un punto fermo della Stagione. Si parte con Ton Koopman, olandese e diventato uno di casa della Gog. Il suo, insieme orchestra barocca di Amsterdam, sarà un concerto incentrato su Bach e Vivaldi.

In programma tre concerti:

  • Giovedì 19 ottobre, ore 20.30: Soloists of the Amsterdam Baroque Orchestra con Ton Koopman direttore e clavicembalo; Tini Mathot, Patrizia Marisaldi, Edoardo Valorz clavicembalo. Musiche di Johann Sebastian Bach, Concerto per 3 clavicembali in do maggiore BWV 1064, Concerto per 2 clavicembali in do minore BWV 1060, Concerto for 3 clavicembali in do minore BWV 1063; Antonio Vivaldi/Ton Koopman, concerto per 4 clavicembali in re maggiore RV 549, concerto per 4 clavicembali in fa maggiore RV 567; Antonio Vivaldi/Johann Sebastian Bach, Concerto per 4 clavicembali in la minore BWV 1065. Biglietto: intero 25 euro; ridotto 20 euro.
  • Domenica 12 novembre, ore 20.30: Gennaro Cardaropoli violino e Alberto Ferro pianoforte. Musiche di Ludwig van Beethoven, Sonata per violino e pianoforte in la maggiore op. 47 a Kreutzer, Niccolò Paganini/Gennaro Cardaropoli, Introduzione e variazioni in sol maggiore per violino solo sul tema Nel cor più non mi sento dalla Molinara di Paisiello; Igor Stravinsky, Suite italienne n. 2; trascrizione per violino e pianoforte dal Pulcinella; Camille Saint-Saëns, Introduction et Rondò capriccioso in la minore per violino e orchestra op. 28. Biglietti intero 20 euro, ridotto 15 euro.
  • Sabato 9 dicembre, ore 20.30: Massimiliano Damerini pianoforte. Musiche di Muzio Clementi, Sonata in fa minore op. 13 n. 6, Ludwig van Beethoven, Sonata in fa minore op. 57 Appassionata; Franz Liszt, Sonata in si minore. Biglietti intero 20 euro, ridotto 15 euro.

Concerti alla Galleria Nazionale di Palazzo Spinola

Antico e Moderno è un ciclo di quattro concerti cameristici, con un confronto tra opere dell’epoca antica, classica, moderna e contemporanea precedute da una breve presentazione delle caratteristiche tecniche e di repertorio degli strumenti coinvolti nei singoli programmi. I musicisti, dopo esser stati nelle scuole, danno vita a concerti in duetto o più articolati, per completare il progetto. Ingresso con biglietto del Museo 3 Euro, ecco i concerti:

  • Giovedì 14 settembre ore 17.30: Elio Veniali contrabbasso e Giulio Glavina violoncello. Musica di Henry Eccles, Johann Sebastian Sebastian Bach,Jean Baptiste Barrière, Giovanni Battista Viotti, Gioachino Rossini, Bruno Bettinelli, Luciano Berio.
  • Mercoledì 20 settembre ore 17.30: Giuseppe Francese viola. Musica di Johann Sebastian Bach, Max Reger, Paul Hindemith, Igor Stravinskij.
  • Mercoledì 4 ottobre ore 17.30: Corrado Orlando clarinetto; Danilo Zauli clarinetto classico. Musica di Anton Stadler, Gaetano Donizetti, Igor Stravinsky, Olivier Messiaen, Heinrich Sutermeister, Edison Denisov, Raffaele Bellafronte, Matteo Segafreddo.
  • Mercoledì 11 ottobre ore 17.30: Luigi Tedone fagotto e fagotto barocco; Michela Bozzano fagotto; Davide Maia fagotto e fagotto barocco; Alessio Pisani fagotto e controfagotto. Musica di Georg Philipp Telemann, Joseph Bodin de Boismortier,Wolfgang Amadeus Mozart, Bruno Bettinelli, Sergej Prokof’ev, Geoffrey Hartley.

Progetto di Palazzo Ducale: Suono Spazio Inclusione

Prosegue anche la collaborazione con Palazzo Ducale, con un progetto che poggia su tre elementi chiave: suono, spazio e inclusione. Si vuole proporre a diversi pubblici un'ipotesi di alfabetizzazione della musica, con un'intuizione del grande compositore John Cage. Ad accompagnare il pubblico in un concerto dialogante provvedono gli esecutori e un musicista o un musicologo accompagnati dal direttore artistico della Giovine Orchestra Genovese.

Il progetto prevede presenza di uno speciale supporto video: su uno schermo è visibile la partitura ingrandita della composizione in ascolto. Vengono date semplici indicazioni sulla lettura del segno musicale, dapprima attraverso l’osservazione delle linee melodiche e della loro curvatura, così da intuire il movimento delle altezze dei suoni e i loro cambiamenti verso l’acuto o il grave, in seguito illustrando progressivamente il significato delle distanze delle note e lo scorrere del tempo, infine fornendo nozioni sulla metrica e la dinamica scritta. Ecco gli eventi in programma, a ingresso è libero:

  • Domenica 1 ottobre ore 11.30, Palazzo Ducale sala camino: Giulio Plotino violino. Musica di Sylvano Bussotti, Johann Sebastian Bach, Niccolò Paganini, Eugène Ysaÿe, Luciano Berio.
  • Martedì 3 ottobre ore 18, Palazzo Ducale sala camino: Quartetto Mirus. Musica di Ludwig van Beethoven, Béla Bartók, Anton Webern.
  • Martedì 7 novembre ore 18, Palazzo Ducale sala camino: Marco Rogliano violino e Massimiliano Faraci clavicembalo. Musica di Heinrich Ignaz Franz von Biber, Bruno Maderna, Adriano Guarnieri, Luciano Berio.
  • Venerdì 17 novembre ore 18, Palazzo Ducale sala camino: Ruggero Laganà clavicembalo. Musica di Domenico Scarlatti, Carlo Galante, Ruggero Laganà, Franco Donatoni.
  • Sabato 25 novembre ore 18, Palazzo Ducale sala camino: Ruggero Laganà clavicembalo e fortepiano. Musica di Carl Philipp Emanuel Bach, György Ligeti, Ivan Fedele.
  • Domenica 26 novembre ore 11.30, Palazzo Ducale sala camino: Filippo Gorini pianoforte. Musica di Johann Sebastian Bach, Karlheinz Stockhausen, Ludwig van Beethoven.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Kingsman Il cerchio d'oro Di Matthew Vaughn Azione, Avventura, Commedia U.S.A., Regno Unito, 2017 Kingsman è un’agenzia di intelligence internazionale e indipendente, ai massimi livelli di discrezione, il cui obiettivo primario è garantire la sicurezza nel mondo. Ora i nostri eroi si trovano a dover fronteggiare una nuova sfida. Quando il loro... Guarda la scheda del film