9

Teatro Genova - Venerdì 16 giugno 2017

Tosse d'Estate 2017: spettacoli in Liguria, Asti, Milano e Siena

Genova - «L'estate del Teatro della Tosse praticamente è una stagione a sé», esordisce Amedeo Romeo, direttore del Teatro della Tosse. Con un ampio parterre di località liguri e tante date fuori regione, con spettacoli di repertorio, grandi classici per bambini, nuove produzioni e riprese, la Tosse d'Estate 2017 è un altro cartellone.

Il cartellone estivo su Genova ha già alzato il sipario nel Padiglione C di Jean Nouvel alla Fiera di Genova per la seconda volta di Orfeo rave, in scena fino al 25 giugno. «Credo - afferma Emanuele Conte, regista e presidente della Fondazione Luzzati Teatro della Tosse - che Orfeo rave rappresenti un bell'esempio di coproduzione (con Balletto Civile, ndr). Di questo spettacolo mi colpisce che sia riuscito a emozionare qualsiasi tipo di pubblico, dal ragazzino trascinato dalla scuola svogliatamente, fino al pubblico più esigente. Lo spazio della Fiera, poi, mi fa sperare nell'inizio di qualcosa, di un teatro diverso da fare nei prossimi anni. Un'ultima considerazione è questa: da sempre alla Tosse prendiamo il teatro e lo portiamo verso il pubblico, il che porta a risultati eccezionali, anche in termini numerici». 

Ai Giardini Luzzati (11-22 luglio) l'altro evento importante: la ripresa de La macchina del tempo, che «occuperà anche parte dell'area archeologica - aggiunge Romeo - nell'intento di animare e far scoprire questo spazio». Scritto a più mani e presentata ad Apricale l'anno scorso, questa produzione «rientra appieno nella tradizione del teatro a stazioni - spiega Conte -; avevamo un po' di paura a proporre la memoria storica: di solito faccio lavori più onirici, questa volta invece è un percorso attraverso il '900. E sarà lo sbarco sulla luna la scena pensata per l'area archeologica». Sul quarto anno di spettacoli teatrali ai Giardini Luzzati è Marco Montoli, presidente dell'associazione Il Ce.Sto, a fare un bilancio: «L'entusiasmo della Tosse è contagioso e ci ha aiutato a crescere; la crisi non ci ha fatto paura, abbiamo continuamente rilanciato, la collaborazione con la Tosse ha fatto sì che questo sia realmente uno spazio comune».

Oltre alla piazza di Genova, l'altro appuntamento classico è quello storico nel borgo di Apricale, nell'imperiese, «che rappresenta un evento a sé per tutto il ponente», come commenta Daniele Biello, dirigente della Regione Liguria, sostenitore della stagione estiva insieme a Compagnia di San Paolo, Mibact e Comune di Genova. In prima nazionale Le nove lune (5-15 agosto), «una nuova produzione per cui la cantante Giua sta scrivendo le canzoni», afferma Romeo, e il cui tema è stato sollecitato proprio dalle tante notti di spettacolo estive: «La luna ci accompagna da 28 anni. In questo nuovo lavoro avremo nove stazioni, come i mesi della gestazione, perché la luna ha sempre stimolato l'immaginario umano. Dietro questo spettacolo c'è una domanda: conoscere la luna ci ha spento i sogni o la luna è ancora il luogo dove si trovano le cose perdute, come in Ariosto per l'Astolfo? Nove personaggi ci guideranno a scoprire nove storie sulla e intorno alla luna, in una collaborazione drammaturgica con Luigi Ferrando e Alessandro Bergallo».

Si parla di coproduzione con il Nolimusicafestival: «Avevamo iniziato con il Flauto magico, ora ci siamo ritrovati su una rilettura della Lucia di Lammermoor; tre attori e due cantanti lirici racconteranno, tra parola e canto, la vicenda di cui ha curato l'adattamento Matteo Peirone, anche direttore del festival», al castello di Noli un po' come lo aveva pensato Walter Scott nel romanzo: una rocca a strapiombo sul mare in un villaggio di pescatori (14-15 luglio). Infine tre date a Bordighera, dove la Tosse porta alcuni titoli nella stagione invernale. Nel mese di luglio, tre titoli per la domenica sera per i piccoli, ma anche per un pubblico più ampio di famiglie: Il pifferaio di Hamelin (16 luglio), Il cappellaio matto (23 luglio) e Le 12 fatiche di Ercole (30 luglio).

Come sempre l'estate è anche l'epoca delle anteprime per le nuove produzioni. Al festival di Asti va in scena Karmafulminien (27 giugno), di Generazione Disagio, che nel frattempo ha girato molto e fatto crescere lo spettacolo e la nuova coproduzione Tosse/Cargo, per la regia di Laura Sicignano, che firma anche la drammaturgia: Andy Warhol Superstar (2 luglio). «Un viaggio poetico nella biografia e nell'arte di Warhol - spiega Sicignano - un percorso più analogico e poetico che didascalico o museale. Ne è inteprete Irene Serini, che non veste i panni dell'artista - non avrebbe senso -, ma gioca con questo personaggio, che ha spostato il senso dell'arte».

Un'altra anteprima andrà in scena a Milano (8 luglio), in un festival non teatrale dedicato piuttosto alla letteratura come La Milanesiana; si tratta di Disgraced di Ayad Akhtar, per la regia di Jacopo Gassman (anche traduttore), in coproduzione con il Teatro di Roma - Teatro Nazionale. «Si tratta di un testo interessante - prosegue Romeo - proprio per la drammaturgia, tant'è vero che l'autore ha vinto vari premi tra cui il Premio Pulitzer per il Teatro 2013. Akhtar è uno scrittore americano di origini pachistane che racconta in modo disincantato il rapporto tra Islam e occidente».

Ultime due destinazioni nel cartellone della Tosse d'Estate 2017, quella di luglio per Orizzonti verticali , a San Gimignano (Siena), con la ripresa di Prometeodio in un confronto, come segnala Romeo, «tra una scena molto metallica e una storica città di pietra»; a giugno, invece, al Napoli Teatro Festival Italia. «Diamo un sostegno - conclude Romeo - alla produzione di Anime scalze, un lavoro di Sara Bertelà legato alla Siria, su parole della poetessa Maram Al Masri in una drammaturgia di Danilo Macrì, che porta in scena la voce di una donna e il suo dolore nella vita. Lo spettacolo ha una forte componente musicale: oltre a Bertelà, che cura la regia e il progetto, oltre a essere voce narrante, sono coinvolte come voci recitanti/cantanti Elisabetta Mazzullo (anche tastiere, oboe e percussioni) e Mirna Kassis, che canta in arabo, accompagnate al violoncello da Salah Namek».

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Pirati dei Caraibi La vendetta di Salazar Di Joachim Rønning, Espen Sandberg Azione, Avventura U.S.A., 2017 Catapultato in una nuova e travolgente avventura, lo sventurato Capitan Jack Sparrow vede peggiorare la propria sfortuna quando dei letali marinai fantasma fuggono dal Triangolo del Diavolo guidati dal terrificante Capitano Salazar e decisi a uccidere... Guarda la scheda del film