Attualità Genova - Lunedì 20 marzo 2017

Coop Liguria: bando per il campo di Libera 2017

Con Coop Liguria, E!state Liberi: campo di volontariato e formazione civile di Libera
© Coop Liguria

Contenuto in collaborazione con Coop Liguria

Anche quest’anno Coop Liguria celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie partecipando alla manifestazione del 21 marzo e proponendo una serie di iniziative.

Il bando per sostenere i giovani che vogliono partecipare a un campo di Libera

Per i giovani al di sotto dei 30 anni, Coop Liguria propone nuovamente un bando per partecipare gratuitamente a uno dei campi di impegno e formazione civile promossi dall’associazione Libera. Il campo si svolgerà dal 16 al 22 ottobre, in Sicilia, presso la Cooperativa Placido Rizzotto-Libera Terra e vedrà anche la partecipazione di un gruppo di dipendenti Coop. Al mattino i campisti aiuteranno i Soci della Cooperativa nelle attività agricole, mentre al pomeriggio parteciperanno a incontri con i familiari delle vittime innocenti delle mafie, per ascoltare le loro toccanti testimonianze. Il bando e il modulo di adesione sono pubblicati sul sito www.liguria.e-coop.it a possono essere richiesti al Punto Soci di tutti i punti vendita. Tra le richieste di adesione pervenute, Coop Liguria selezionerà fino a sei giovani che potranno partecipare al campo senza sostenere alcuna spesa (salvo quelle personali). Le domande dovranno essere presentate entro il 31 maggio 2017.

Storie di cooperative di ordinaria legalità

Nel pomeriggio del 21 marzo, Coop Liguria e Legacoop Liguria propongono l’incontro aperto a tutti Storie cooperative di ordinaria legalità, che si svolgerà dalle 15 alle 16.30 nella sala conferenze dell’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova (Largo Pertini 4, primo piano). Questi gli interventi previsti:
- Gianluigi Granero, presidente Legacoop Liguria
Legacoop tutela e promuove il protocollo di legalità e trasparenza
- Enzo Bertolino, direttore Soci e Consumatori Coop Liguria
Buoni e giusti Coop - L’impegno di Coop a sostegno della legalità
- Pasquale Lanza, responsabile del personale Coop Coseva
L’illegalità negli appalti: una realtà diffusa
- Luca Oddone, vice presidente ed educatore Cooperativa Sociale Coopsse
Minori: quando la prevenzione fa la differenza

La mostra 900 nomi

A Palazzo Ducale, sarà allestita la mostra 900 nomi. Vittime di mafia dal 1893 a oggi, realizzata nell’ambito di una collaborazione tra Coop Liguria e Libera e nata da un’idea di Marcello Scaglione, nipote di Pietro Scaglione, il magistrato ucciso a Palermo da cosa nostra nel 1971 assieme all’agente Antonio Lorusso.