Cinema Genova - Martedì 8 novembre 2016

Genitori e figli: al cinema Ariston si parla di famiglia

di C.S.
Genitori e figli
© shutterstock

Genova - Essere figli, essere genitori: due ruoli belli quanto complicati da affrontare. L’Associazione Psicologia Clinica propone, in collaborazione con Circuito Cinema Genova, propone una rassegna che ha lo scopo di condividere riflessioni sull’essere figli e genitori nelle diverse fasi della vita.

Obiettivo delle serate è quello di promuovere il dibattito sulle gioie e sulle difficoltà che tutti noi viviamo nel rapporto con i nostri genitori e con i nostri figli.
Alla proiezione di ogni film seguirà un dibattito.

Ecco il programma della rassegna, che si svolgerà ogni martedì, ore 20.30, presso il cinema Ariston (vico di San Matteo 14r):

  • Martedì 8 novembre
    Tutto parla di te di Alina Marazzi
  • Martedì 22 novembre
    L’uomo fiammifero di Marco Chiarini
  • Martedì 29 novembre
    La famiglia Belier di Eric Lartigau

Interverranno

  • Federico Brundo
    Psicologo, psicoterapeuta specializzato Spp (Scuola di Psicoterapia Pasicoanalitica), socio Associazione Psicologia Clinica
  • Andrea Camoirano
    Psicologo, vice-presidente Associazione Psicologia Clinica
  • Elena Capperucci
    Psicologa, socia Associazione Psicologia Clinica
  • Anna Maria Rosso
    Psicologa, psicoterapeuta specializzata Spi (Scuola di Psicoanalitica Italiana), responsabile scientifica Associazione Psicologia Clinica, docente di Psicologia dell’Adolescenza e di Psicologia clinica – Università di Genova

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Fortunata Di Sergio Castellitto Drammatico Italia, 2017 Una giovane madre con un matrimonio fallito alle spalle, quotidianamente combatte per conquistare il suo sogno: aprire un negozio di parrucchiera sfidando il suo destino, nel tentativo di emanciparsi e conquistare la sua indipendenza e il diritto alla... Guarda la scheda del film