Attualità Genova Giovedì 8 ottobre 2015

Tre Donne fuori dal coro si raccontano a Genova

Da sinistra, Marta Dassù, Chiara Tonelli, Barbara Mazzolai
© Dimitri La Rosa

Genova - Mercoledì 7 ottobre si è svolta al Palazzo della Borsa la settima edizione del premio internazionale Genova: una donna fuori dal coro.

La manifestazione, organizzata da Terziario Donna Ascom Confcommercio Genova, ha voluto rendere omaggio a Expo 2015, interpretando il tema della manifestazione, Nutrire il Pianeta, dal punto di vista dell’impegno delle donne. Le premiate di quest’anno sono Chiara Tonelli, Barbara Mazzolai e Marta Dassù, che si sono contraddistinte agli occhi della giuria per la loro forte personalità, l'impegno e i risultati ottenuti ognuna nel proprio campo di riferimento.

Abbiamo parlato di alimentazione con Chiara Tonelli, poco prima che salisse sul palco per la premiazione. La nutrigenomica è la scienza che studia come i cibi influenzino l'attività dei nostri geni e quindi la nostra salute. Mi viene da pensare alla moda dello street food, che ha preso piede anche a Genova: «Alcune molecole presenti nei cibi che ingeriamo possono aumentare i rischi di malattie croniche, quindi è molto importane fare attenzione», spiega Tonelli, che continua: «Anche se si magia in fretta bisogna mangiare molta frutta e verdura, che contengono molecole bio attive, contro uno stress metabolico che potrebbe danneggiare le nostre cellule. L’importante è che cosa mangiamo, non come mangiamo».

Dunque mangiare bene ci fa stare bene. Ma come possiamo essere certi che quello che viene raccolto dall’orto sia buono? E come si può eventualmente migliorare il terreno in cui crescono gli ortaggi? Barbara Mazzolai, impegnata nel campo della robotica bioispirata, ovvero nella realizzazione di robot che imitano la biologia delle piante e degli animali, mi spiega: «Ci sono robot che si comportano come radici alla ricerca di elementi nutrienti nella terra, come l’acqua, o anche di sostanze inquinanti per poterle eliminare, per arrivare ad avere un terreno di qualità migliore e quindi anche dei prodotti migliori».

Ma è possibile che in futuro questi robot sostituiscano la pianta, oltre a imitarla? Secondo Mazzolai «siamo partiti da applicazioni ambientali. Ultimamente, però, stiamo pensando a nuovi utilizzi dei robot. Non escludo che possano aiutare il terreno, rilasciando sostanze nutritive».

Ma sapere cosa mangiamo, e mangiare sano, non aiuta certo a eliminare il problema più grande legato al cibo: la fame nel mondo. Mi viene da pensare che se le donne avessere più voce in capitolo nella politica mondiale, forse le cose migliorerebbero, soprattutto nei paesi del terzo mondo. «Lo credo anch'io. Negli ultimi anni per fortuna sono molte le imprenditricidi successo e le donne impegnate nella politica. Ma se nei paesi più poveri venisse lasciato loro più spazio gestionale, forse le cose cambierebbero». A parlare è Marta Dassù, da sempre in prima linea per il diritto al nutrimento e impegnata con l'associazione Women for Expo, nel riconoscimento del ruolo chiave della donna nel settore agricolo.

Dassù, Tonelli e Mazzolai sono davvero tre donne fuori dal coro. Ma cosa significa questo per loro? «Ancora oggi è difficile per una donna fare carriera, specie in politica – risponde Dassù – Io sono fiera di essere riuscita a farmi largo in un mondo, quello della politica estera, prettamente maschile».

Mazzolai si considera fortunata: «Per me il mondo della ricerca è prima di tutto una passione. E il sostegno di chi mi vuole bene è stato fondamentale».
«In effetti noi che facciamo ricerca siamo un po’ fuori da coro. Esploriamo mondi ignoti, iniziamo progetti senza sapere dove ci portino: questa è una sfida che affrontiamo tutti i giorni con grande coraggio».

Potrebbe interessarti anche: , Genova, modifiche al traffico e bus il 27 maggio per la Stragenova 2018 , GRRLS Night al Kowalski: un nuovo format tutto al femminile , T-shirt personalizzate alla conquista del mercato: dallo spettacolo ai politici , Vigneti in Liguria: contributi fino a 22mila euro a ettaro per riconversione e ristrutturazione , Genova, le siepi d'acqua a De Ferrari tornano a zampillare

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Sergio & Sergei Il Professore e il Cosmonauta Di Ernesto Daranas Drammatico Spagna, Cuba, U.S.A., 2017 È il 1991, l'URSS è crollata e la Guerra Fredda è finita. Solo un uomo deve ancora scoprirlo: dall'interno della stazione spaziale MIR, Sergei, l'ultimo cosmonauta sovietico, può vedere l'intero pianeta ma non sa che la sua nazione non esiste più.... Guarda la scheda del film