Outdoor Genova - Venerdì 5 settembre 2014

Mare e Monti 2014: Arenzano si rimette in marcia

di R.M.
Parco del Beigua

Sabato 13 e domenica 14 settembre torna la marcia Mare e Monti. È tutto pronto per la trentesima edizione della manifestazione, che si svogle ad Arenzano e che quest'anno ha senza dubbio una valenza più importante: dopo la tromba d'aria e le bombe d'acqua che hanno fortemente colpito il comune di Arenzano lo scorso 19 agosto, provocando numerosi danni e frane ai sentieri, la città si è rialzata in pochissime settimane grazie agli aiuti arrivati dai volontari, ma anche dagli enti, come Regione Liguria e l'ente Parco Beigua.

«Grazie al contributo economico della Regione Liguria - spiega l'assessore regionale allo sport Matteo Rossi - l'ente Parco Beigua e il Comune di Arenzano sono stati in grado, in pochi giorni, di ripristinare la viabilità e l'agibilità dei sentieri, seriamente compromessi dalle precipitazioni, realizzando una serie di interventi di manutenzione straordinaria che permetteranno il regolare svolgimento della manifestazione».

Con la trentesima edizione della Mare e Monti, Arenzano si rimette in marcia, grazie al lavoro e alla collaborazione di tutti, cittadini, volontari, istituzioni e forze dell'ordine, che hanno saputo reagire e affrontare la situazione al meglio. Anche in questo caso lo sport ha funzionato da stimolo per tutta la cittadinanza, e sicuramente rappresenta uno strumento di valorizzazione del territorio, sia dal punto di vista economico che turistico.

Si tratta di un'edizione all'insegna della sostenibilità, della solidarietà e del benessere fisico.
Per quanto riguarda i percorsi, vengono mantenuti il sentiero del rio Negrone e quello che porta alla chiesetta della Madonna della Guardia di Varazze. Accanto a questi, e a quelli più tradizionali, viene inserito lo Stella Bianca, prodigio di scorci suggestivi sul rio Leone.
L'apertura degli eventi sportivi è affidata alla Half Maraton, giunta alla quinta edizione e capitanata da nomi importanti dell'atletica, come l'olimpionico Gelindo Bordin e la campionessa europea di maratona Emma Quaglia.

Numerosi anche gli appuntamenti collaterali di intrattenimento: apericena e musica nei vicoli, con degustazione del tradizionale gulash ungherese, che è di casa in quel di Arenzano. Per l'occasione il Parco Beigua, in collaborazione con il Team Senza Senso, presenta la Geo Bike Experience, un circuito di percorsi MTB per valorizzare le bellezze del parco, da percorrere su due ruote.