Concerti Genova - Sabato 14 maggio 2011

La decima vittima, da Petri a Bobby Soul. L'intervista per 'Storie strane al buio'

Altre foto

Genova - Nell'era di iTunes, del download selvaggio e degli ascolti usa e getta, un disco che si compra in libreria, tra una raccolta poetica di Soyinka e una di Jodorowsky, merita di essere raccontato. Tantopiù se verrà presentato al Salone Internazionale del Libro di Torino, domenica 15 maggio.
Stiamo parlando di Storie strane al buio (Editore Zona, 2011, 15 Eu), debutto discografico dei La decima vittima. Un gruppo dietro al quale si nasconde una vecchia conoscenza di mentelocale.it come Alberto Bobby Soul Debenedetti, storica voce della black music genovese.

Il disco è letterario per contenuti e distribuzione: il booklet di 32 pagine, molto curato, è arricchito dai contributi tra gli altri di Claudio Pozzani ed Ernesto De Pascale e dalle illustrazioni di Alberto Valmigli e Fabio Chinca degli Assalti Frontali.
«Non siamo Antonacci né Ramazzotti -ci spiega Bobby Soul di fronte a un caffè- Perciò, visto che l'oggetto cd è sempre meno appetibile, abbiamo voluto creare qualcosa di diverso. Storie strane al buio sarà in vendita anche su iTunes, ma la distribuzione nelle librerie ha un significato preciso: il disco è da leggere, non solo da ascoltare».

L'album si apre infatti con un saggio musicologico tra il serio e il faceto, un divertissement di Ernesto De Pascale sulle note profonde dell'universo. Un'ottima introduzione all'atmosfera colta ma assolutamente accessibile del disco, scritta dallo storico dj di Radio Rai recentemente scomparso.
«Ernesto se n'è andato a febbraio -continua Alberto- era un amico e col suo lavoro ci ha fatto conoscere delle cose incredibili. Mandava in onda musiche che in Italia nessuno trasmetteva. Il suo scritto ricorda il sorriso sornione di un amico che non c'è più. Un modo perfetto per aprire l'ascolto».

Storie strane al buio è un disco sicuramente molto poco convenzionale, dai testi surreali e segnato da un marcato intento letterario.
«Il progetto nasce al Festival di Poesia del 2007 -spiega il cantante- quando come Contesti Scomodi mettemmo in musica alcuni versi di Ferlinghetti, un lavoro sulla Beat Generation che è andato molto oltre quello che immaginavamo. Abbiamo iniziato a suonare in librerie e biblioteche, con una circuitazione eccentrica. Così sono nati i La Decima vittima».

La band deve il nome al coloratissimo e psichedelico film di fantascienza del 1965 di Elio Petri, con un Marcello Mastroianni biondo platino e un'Ursula Andress in tutine di latex. Una sorta di Austin Powers oggi molto rivalutato. «Il nome del gruppo è nato dopo che io e Alberto Valmigli abbiamo scritto i testi -spiega Debenedetti- E il film di Petri, con questa caccia spietata ma divertente tra uomini e donne, crediamo racconti bene il rapporto conflittuale tra i sessi. Goffo, contemporaneo e ironico, come i nostri testi».

Anche le musiche e la strumentazione, soprattutto nella chitarra dagli effetti psichedelici di Alessio Caorsi, rimandano alle atmosfere degli acidi sixties. «Non c'è un intento vintage -mi frena Alberto- quel modo di suonare è nostro a prescindere dall'intenzione».
Musicalmente, quello che colpisce di Storie strane al buio è come l'atmosfera resti cupa nonostante l'incalzare del ritmo funk. «Che il funk sia un genere allegro è un fraintendimento -precisa Bobby Soul- Nasce dalle Pantere Nere, in un contesto politico molto marcato tra gli anni Sessanta e Settanta. Già la parola, funk, significa qualcosa di sporco, legato agli organi sessuali. Il nostro riferimento è proprio a questa sua matrice profonda e impegnata».

Il disco dei La decima vittima verrà presentato al Salone del Libro di Torino domenica 15 maggio (padiglione 1, ore 19.30). Nello stesso contest del Meeting delle etichette indipendenti suoneranno anche Yo Yo Mundi e La Crus.
Storie strane al buio verrà presentato al pubblico genovese il 21 maggio al Banano Tsunami, con una particolarità: nel prezzo del biglietto di ingresso, sarà compresa anche una copia del disco.
Poi, il 10 giugno, il gruppo sarà ospite della Notte della Poesia.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

The Big Sick Di Michael Showalter Commedia, Romantico U.S.A., 2017 L’aspirante comico pakistano Kumail e la sua fidanzata americana Emily affrontano un ostacolo dopo l'altro per superare i pregiudizi delle rispettive famiglie e 1.400 anni di antiche tradizioni. Una commedia romantica, divertente e commovente, ricca... Guarda la scheda del film