Attualità Genova - Martedì 15 aprile 2008

A Palazzo Ducale i versi targati Morasso

Genova - Genovainedita ospita giovedì 17 aprile 2008, alle ore 18.00, a mentelocale 1° piano, Palazzo Ducale, Massimo Morasso, una delle più originali e poliedriche voci delle nuove generazioni letterarie in Italia.
L'autore, introdotto da Riccardo Grozio, leggerà alcuni brani inediti di poesia, narrativa e saggistica tratti da altrettanti libri di prossima pubblicazione.

Nato a Genova, dove vive e lavora come consulente culturale, Morasso è critico letterario, traduttore, narratore e poeta. Nel 1998 ha curato la riedizione integrale del “Supplemento Letterario del Mare”, la rivista italiana di Ezra Pound. Suoi interventi critici e creativi sono comparsi su alcune delle più significative riviste d'ambito critico-letterario in Italia, fra le quali MicroMega, L'Indice, Antologia Vieusseux, Poesia.

Finalista al Premio Camaiore nel 2006 con Le poesie di Vivien Leigh (Marietti, 2005, libro vincitore del Premio Atri 2007), è considerato fra le voci più significative della sua generazione poetica in Italia. Come poeta è presente in varie antologie (fra le quali Poesie di Dio, Einaudi, 1999; Il pensiero dominante, Garzanti, 2001; Così pregano i poeti, San Paolo, 2001) e riviste. Come saggista, ha scritto un libro di riflessioni di poetica (Bagattelle intorno a un compito di civiltà, in via di pubblicazione con Galata), una raccolta di scritti su Cristina Campo (In bianca maglia di ortiche, in via di pubblicazione con Marietti) e una raccolta di studi sulla poesia tedesca degli ultimi due secoli (La furia per la parola, in via di pubblicazione con puntoeacapo). Come traduttore, ha curato e pubblicato in volume testi di Ernst Meister, William Butler Yeats, Navarro Scott Momaday e Yvan Goll (anche a quattro mani con Erri De Luca). Come narratore, ha scritto un libro di racconti su Vivien Leigh (I racconti di Vivien Leigh, in via di pubblicazione con Le Mani), una raccolta di micro-prose sul sogno americano (American Dream, in via di pubblicazione per Maqroll), un paio di raccolte di racconti in cerca di editore (Gli smisurati delitti e Copulo, ergo sum) e altre cose.

È l'ideatore e l'organizzatore de Il passaggio di Enea. Poeti liguri all’inizio del XXI secolo per il Festival Internazionale di Poesia di Genova. Direttore artistico della Festa del Teatro di Poesia di Sanremo, ha partecipato a numerosi reading di poesia di livello nazionale e internazionale. È l'ideatore e il coordinatore del movimento di ispirazione geofilosofica “Per la terra e per l’uomo”, che coinvolge poeti di oltre 40 nazioni, fra i quali tre premi Nobel e vari premi Pulitzer.

Di lui Giuseppe Conte ha scritto: “Morasso è un ligure di quelli che viaggiano: legato al fondo di eticità lucida e raziocinante della poesia ligure novecentesca, Morasso sposta i suoi orizzonti in una geografia molto personale e significativa: l'Irlanda, Londra, Pienza, il fiume Neckar, Toledo (‘fulminata’ in un verso bellissimo: ‘una città del cielo e della terra’). E l’esperienza del viaggiatore diventa quella del pellegrino sapienziale, dell’iniziato ai segreti della poesia.”
(Dalla prefazione a Le storie dell’aria, 2000).

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

Oggi al cinema a Genova

Oasis: Supersonic Di Mat Whitecross Documentario Regno Unito, 2016 Nell'agosto del 1996, gli Oasis, una band indie proveniente dalle case popolari di Manchester, furono protagonisti di qualcosa mai visto prima. I loro concerti a Knebworth con un pubblico di 250.000 persone - e altri 2 milioni e mezzo di persone alla... Guarda la scheda del film