Scheda spettacolo In collaborazione con happyticket.it

L'unica certezza è la morte, si dice. Ma senza esagerare. Su una panchina, armata solo di una piccola pianta grassa, lei, la morte, aspetta i suoi ospiti, che uno alla volta si presentano. La Morte, una con un contratto a tempo indeterminato, molto lavoro da fare e un capo esigente. In fondo quanti ritardi nel suo lavoro, quanti imprevisti, tentativi maldestri, colpi a vuoto e anime rispedite al mittente! E poi che ne sa la Morte, lei che è immortale, di cosa significhi abbandonare un corpo? 

Dieci maschere contemporanee di cartapesta, figure familiari raccontano, senza parole, i loro ultimi istanti, le occasioni mancate, gli addii; raccontano storie semplici con ironia, per parlare della morte in chiave ironica e divertente attraverso un linguaggio del corpo non convenzionale.

Lo spettacolo fa parte di PASSAGGI, sguardi sulla morte. Quattro vitalissimi spettacoli (Non c'è limite alpeggio, La palla rossa, Infinita, Sulla morte senza esagerare) affrontano con serietà e ironia il tema difficile della morte. Quattro modi di raccontarla grazie a un progetto nato in collaborazione all’associazione di volontariato Braccialetti Bianchi di Genova che offre accompagnamento e sostegno interiore ai malati e nell’ultimo periodo della vita, e alle loro famiglie. 

Regia: Riccardo Pippa Cast: Giovanni Longhin, Andrea Panigatti, Sandro Pivotti, Matteo Vitanza