Descrizione

Di Thomas Bernhard, traduzione Roberto Menin; con Sandro Lombardi e Massimo Verdastro, regia di Federico Tiezzi.

In un vecchio appartamento di Vienna, tra vecchi mobili scomodi, ricolmi di abiti e scarpe, e disseminato di vecchie fotografie, un vecchio signore in maglietta e mutande striscia sul pavimento alla ricerca della sua limetta per le unghie. Così Thomas Bernhard inizia L’apparenza inganna (1983).

Il vecchio signore è Karl, che attende la visita di suo fratello Robert. Sono entrambi anziani. Sono stati l’uno giocoliere, l’altro attore. Adesso sono in pensione. Si fanno visita regolarmente ogni martedì e ogni giovedì. Il martedì è Robert che va da Karl, il giovedì Karl rende la visita a Robert. Costruito secondo un procedimento di alternanza tra monologhi e dialoghi, L’apparenza inganna racconta due solitudini atroci, dolorose ma anche ridicole e beffarde.

Il terzo polo della situazione è Mathilde, la defunta moglie di Karl. Il nucleo oscuro del contrasto è legato al testamento di Mathilde che ha lasciato la casetta dei week-end non al marito, ma a Robert. Da questo spunto si innesca un meccanismo a catena che porta i due a escogitare ogni possibile pretesto per soddisfare quelli che sembrano essere, con definizione beckettiana, i bisogni del tormento.

Biglietti: intero 32 euro, ridotto 25 euro.

Orari: martedì ore 20.00; mercoledì e venerdì ore 19.15; giovedì ore 20.30; sabato ore 21.00; domenica ore 16.15; lunedì riposo.

Calendario Spettacoli in programma

Domenica 26 marzo Ore 16:15
Martedi 28 marzo Ore 20:00
Mercoledi 29 marzo Ore 19:15
Giovedi 30 marzo Ore 20:30
Venerdi 31 marzo Ore 19:15
Sabato 1 aprile Ore 21:00
Domenica 2 aprile Ore 16:15